curry-cavolfiore-19b2

Curry di Cavolfiore – Cauliflower Curry

Buon Lunedì! Passato bene questo lungo we? Siete riusciti a fare il ponte o avete lavorato ininterrottamente? Allestito l’albero e / o il presepe? Noi diciamo di si… anche se tutto molto in miniatura. G. ama molto allestire la casa io invece per niente quindi abbiamo trovato un giusto compromesso. Mini albero, mini presepe, ghirlanda sulla porta e centro tavola… tutto rigorosamente fatti a mano o come si dice per ora hand made, che fa figo. Si anche se non sono una fanatica delle festività natalizie ma mi piace avere le cose fatte da me, che rispecchiano il mio gusto e riutilizzando elementi naturali e di recupero… pigne del giardino, tappi di sughero, cartoncini colorati, spago e fili di lana tutto rigorosamente o quasi rosso. Magari tra qualche giorno mi posto qualche foto dei miei addobbi.

Qualche giorno fa mi è venuta alla mente questa ricetta, avevo già iniziato ad assaporare il profumo della cucina indiana per cena. Ma aperta la dispensa alla ricerca dei ceci in scatola ho trovato solo quelli secchi! Con dei ceci secchi e duri non ci posso preparare nulla per tempo, dovevo pensarci almeno 24 ore prima, perché occorre metterli a bagno in acqua e poi farli cuocere in pentola fino a farli diventare teneri altre 2 ore (se usate la pentola a pressione in 40 minuti dovrebbero essere pronti).

I ceci in scatola, non sono ingredienti di alta cucina ma, sono perfetti per preparare tantissime ricette etniche e non solo: burger vegani, falafel, ma anche golose zuppe di legumi per le giornate di freddo. Solitamente ne tengo sempre quasi sempre una scatola in dispensa ma aimè non questa volta.

Ma la mia voglia matta di cucina indiana non può essere frenata! Nel frigo potrei trovare quello che mi serve, qualche verdura ci sarà sicuramente per preparare un buon curry… il cavolfiore bianco, piccolo e bio direttamente dall’orto di famiglia. Perfetto!!!!! Dopo un po’ di ricerche sui libri di cucina indiana che ho in casa e su internet è ho scoperto che il nome di questo piatto è Gobi Masala, tranquilli non mi sono inventata nulla è una ricetta tipica molto apprezzata e famosa, ad intuito potrebbe essere gobi: cavolfiore e masala: curry!

Ma facciamo un passo indietro… “Cos’è il curry?” Sicuramente tutti conoscete quella magica polverina gialla che vendono al supermercato in comodi barattolini/bustine per preparare il famosissimo pollo! Sbagliato… la parola curry significa salsa e possiamo associarla con la preparazione dello spezzatino piccante; il curry non è altro che un piatto cremoso e piccante, può essere a base di verdure, di carne/pollame o pesce, scegliete un po voi quale ingrediente preferite usare. Indispensabile per essere un vero curry è la presenza delle spezie, tante spezie tra cui il Garam Masala: un mix di spezie dal colore brunastro e dal sapore piccante.

Nella cucina indiana il curry è un piatto tipico da servire in tavola durante le giornate importanti insieme a tante altre preparazioni, a differenza dell’Italia non esiste un ordine di portata bensì si imbandisce la tavola e ognuno mangia quello che vuole. Come in ogni nazione del mondo la cucina tipica può essere altrettanto varia in base alla regione di appartenenza: esistono milioni di ricette di curry e milioni di ricette di Garam Masala; ogni famiglia ha la sua più o meno piccante, più o meno ricca vi consiglio di regolare il peperoncino e le altre spezie in base ai vostri gusti.

Un altro elemento importantissimo nella preparazione del curry è la salsa cremosa a base di latte di cocco ma se avete problemi a reperirlo potete optare per del latte vaccino o se proprio lo yogurt (non zuccherato), dimenticatevi di usare la panna vegetale alterereste completamente il sapore del vostro curry allontanandovi dalla ricetta originale.

Vi consiglio prima di iniziare ad accendere i fornelli, come per tutte le preparazioni straniere con tantissime spezie, di dosarvi tutti gli ingredienti con cura e distribuirli in ordine di inserimento, (io li peso e li unisco in piccole ciotoline/bicchierini di vetro… alcune spezie come la curcuma macchiano la plastica) cosi non rischierete di perdere qualche passaggio o peggio ancora di bruciare gli ingredienti alla ricerca di qualcosa in dispensa e dover ricominciare da capo.

Queste dosi di spezie sono per un curry di cavolfiore delicato, quindi se siete abituati a sapori forti questo vi potrebbe risultare leggero, ma non tutti amano sapori forti e invadenti e sopratutto per iniziare, per me è meglio mantenere un basso profilo, altrimenti G. potrebbe prendere fuoco!curry-cavolfiore-48b1

Ingredienti per 4 persone

  • Per il curry di cavolfiore

1 cavolfiore bianco medio
3 pomodori (o 3 pomodori pelati)
2 cipolle bionde medie
3 spicchi d’aglio
1 cucchiaino di garam masala
2 cucchiaini di coriandolo in polvere
1 cucchiaino di peperoncino in polvere
1/4 cucchiaino di curcuma in polvere
1/4 cucchiaino di semi di senape
1/4 cucchiaino di semi di cumino
1/4 cucchiaino di semi di finocchio
1 peperoncino verde
3 cm di zenzero fresco
2 foglie di alloro secche
5 foglie di curry secche
3 rametti di coriandolo fresco (o prezzemolo)
250ml acqua calda
300ml latte di cocco
1 cucchiaio di olio di semi
1 cucchiaio di ghee (burro chiarificato)
sale marino iodato fine

  • Preparare il riso basmati

4 tazzine da caffè di riso basmati
8 tazzine da caffè di acqua fredda
sale marino iodato fine

Tempo di preparazione:  40 minuti + 30 minuti circa di riposo

curry-cavolfiore-14b

  • Preparare il curry di cavolfiore

Tagliate il torsolo del cavolfiore e dividetelo in cimette, mettetele a bagno in acqua fredda fino al momento di usarle. Spellate l’aglio e lo zenzero uniteli nel mortaio e pestateli per ottenere una pasta o grattugiateli con una grattugia a maglie fini fino ad ottenere una poltiglia. Affettate sottilmente la cipolla una volta sbucciata e lavata.curry-cavolfiore-47bIn un tegame capiente riscaldate l’olio di semi e il burro chiarificato, aggiungete i semi di senape, i semi di cumino, i semi di finocchio, le foglie di curry e quelle di alloro, lasciate insaporire e unite il peperoncino verde tritato finemente (rimuovete i semi se non amate il piccante), la cipolla affettata sottile, l’aglio e lo zenzero grattugiato. Rosolate tutti gli ingredienti fino a fargli cambiare colore, dovranno prendere un colore bruno, mescolandoli spesso con un cucchiaio di legno o una spatola di silicone resistente al calore per evitare di bruciarli.curry-cavolfiore-18bUnite la polpa di pomodoro (io schiaccio i pomodori pelati con le mani direttamente nel tegame) e lasciatela cuocere fino a farla disfare, aggiungete ora il cavolfiore mescolate con le spezie e cuocete a fiamma alta per circa 5 minuti controllate spesso per evitare che non si bruci, abbassate la fiamma e continuate la cottura aggiungendo: la curcuma, il peperoncino, il coriandolo, il garam masala, l’acqua bollente e il sale. Proseguite la cottura per circa 15 minuti con il coperchio mescolando di tanto in tanto, aggiungete ora il latte di cocco (o il latte vaccino o lo yogurt) e continuate la cottura per altri 10 minuti senza coperchio, il cavolfiore trascorso il tempo dovrà essere tenero e ben cotto ma non sfatto.curry-cavolfiore-23b

Guarnite il curry di cavolfiore con le foglie di coriandolo lavate e tritate. Lasciate riposare il curry di cavolfiore per almeno 30 minuti prima di servirlo in tavola con riso basmati al vapore se non amate il riso potete optare per il pane chapati o il pane naan.curry-cavolfiore-26b

  • Preparare il riso basmati

Versate il riso in una scodella, lavatelo accuratamente mettendolo a bagno in acqua fredda per qualche minuto l’acqua diventerà di color latte, scolatelo in un colino e ripetete l’operazione per altre due volte fin che l’acqua sarà limpida.curry-cavolfiore-36bMettete il riso in una pentola con il quantitativo di acqua indicato, salate e coprite con il coperchio; mettete sul fuoco forte a cuocere per 5 minuti, trascorso il tempo il coperchio vibrerà, abbassate la fiamma al minimo e cuocete per 10 minuti, senza mai aprire il coperchio o mescolare gli ingredienti. Lasciate riposare il riso per 10 minuti con il coperchio chiuso prima di servire in tavola per accompagnare il curry di cavolfiore.curry-cavolfiore-46b

Cucina Etnica
India

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Share on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestShare on FacebookShare on TumblrEmail this to someone

2 pensieri su “Curry di Cavolfiore – Cauliflower Curry

  1. Claudia

    Ma che spettacolo di ricetta sai?? amo il cavolfiore anche se è poco utilizzato.. Mi piace tantissimo l’idea del curry.. Te la copierò quanto prima.. baci e buona settimana :-*

    Rispondi
  2. piccolalayla Autore articolo

    Ciao Claudia, adoro la cucina indiana e il curry è una delle mie ricette preferite, ti consiglio di provare anche il korma, speziato ma dal sapore ancora più delicato, perfetto per il cavolfiore.
    A presto LA

    Rispondi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>