Archivi categoria: Pasta Madre

lo sfincione palermitano

Sfincione palermitano un rustico siciliano

U’ sfinciuni come viene chiamato sull’isola o sfincione palermitano come lo chiama il resto del mondo è uno dei rustici da strada che non deve mai mancare sulle tavole di un palermitano ma anche di un isolano in genere. Vediamo un po cos’è questo rustico di cui tanto si parla e per il quale i palermitani darebbero la testa: è una pizza alta ben farcita con cipolle e formaggio dal sapore intenso e dal profumo inebriante, arricchita inoltre con alici sotto sale/sott’olio.

Prepararla è molto semplice ma allo stesso tempo esistono delle regole ben precise per preparare un buonissimo sfincione palermitano. Sebbene io non sia palermitana sento molto viva questa tradizione e adoro mangiare il rustico palermitano per eccellenza.

Trovo che questa ricetta tradizionale sia perfetta per il tema dell’Italia nel Piatto di Aprile:

Torte rustiche salate, focacce
per una scampagnata primaverile

Avete mai provato questo delizioso rustico dal sapore intenso e goloso? Non vi resta che correre in cucina armarvi di pazienza per i più teneri e iniziare a pelare le dolci cipolle… per preparare la farcitura di questo piatto buonissimo.

Lo sfincione palermitano

Ingredienti per 4 persone

Continua a leggere
Pizza Alta in Teglia ai Grani Antichi

Pizza Alta in Teglia con Grani Antichi

Pizza Alta in Teglia con Grani Antichi del Molino Colombo

La pizza è il piatto italiano per eccellenza, conosciuto in tutto il mondo: fatta in casa o in pizzeria è impossibile resistere ad un trancio di pizza. Ognuno di noi ha gusti diversi, c’è chi la ama alta, chi sottilissima, chi sceglie la classica margherita chi con ingredienti esotici e stravaganti. Un pezzo di pizza è sempre una festa.

“Pizza Alta in Teglia ai Grani Antichi” è bloccato Pizza Alta in Teglia ai Grani Antichi

Con la Farina Origine possiamo ottenere una pizza croccante fuori con un cuore soffice, il suo sapore rotondo, delicato che invoglia morso dopo morso e grazie alla sua alta digeribilità è perfetta per tutti.

Se non conoscete ancora il Molino Colombo e le sue farine ad uso professionale potete andare a sbirciare la loro pagina facebook o scoprile gli innumerevoli prodotti professionali come la Farina Origine e acquistarli on line sul loro sito. 

Pizza Alta in Teglia ai Grani Antichi

Ingredienti per 4 persone

Continua a leggere
Pane Cunzato all'eoliana una ricetta Siciliana

Pane Cunzato all’Eoliana una delizia Isolana

Eccoci di ritorno dalle ferie, dopo la pausa di agosto l’Italia nel piatto torna con nuove ricette della tradizione da farvi scoprire e io ho colto subito l’occasione per parlarvi di una ricetta a me tanto cara: il pane cunzato all’eoliana, uno street food sicuramente conosciuto e diffuso in tutta la Sicilia.

Il pane cunzato o cunsato è letteralmente un “pane condito” in dialetto siciliano un panino farcito di ogni ben di dio e mangiato per le strade dell’isola, in rosticceria o per un pic nic; ma la ricetta di cui voglio parlarvi è tipica delle isole Eolie. Il pane cunzato eoliano differisce da quello dell’isola maggiore perché si fa abbrustolire leggermente in forno (o sulla piastra) prendendo le sembianze di un bruschettone saporito, ma nulla ha a che vedere con la bruschetta classica che tutti noi conosciamo.

Trovo questa ricetta del pane cunzato all’eoliana perfetta per il tema scelto:

“Un panino speciale”

Le isole Eolie hanno un posto speciale tra i ricordi della mia infanzia. E se quest’estate siete stati, come me, in una o più delle 7 perle eoliane sicuramente lo avrete gustato tanti buonissimi piatti e spero non vi siate fatti scappare questo pane nelle sue innumerevoli varianti e forme lasciandovi un ricordo speciale al palato… Per chi non ha avuto questa fortuna voglio condividere la ricetta classica del

Pane Cunzato all’Eoliana

fatto con pochi e semplici ingredienti, apprezzati da grandi e piccini. Come ogni ricetta popolare ognuno lo prepara secondo il gusto della sua famiglia, gli ingredienti che si hanno in casa o i preferiti. Formaggio pepato, peperoncino o la cipolla di Tropea a rendere il tutto forte e intenso per i palati più esigenti.

Isola di Lipari 

Il pane cunzato all’eoliana è un pasto buono e sfida la temperatura estiva ad ogni suo morso, di conseguenza non potete perdervi un pranzo/cena come questa se state passeggiando per le vie di Lipari o Vulcano.

Faraglioni 

Preparare il pane cunzato in casa è semplicissimo ma vi assicuro che non ha nulla a che vedere con quello che potrete gustare seduti in riva al mare di una delle 7 isole: Lipari, Vulcano, Salina, Stromboli, Panarea, Alicudi o Filicudi, durante una meravigliosa vacanza.

Gelso – Isola di Vulcano 

Dunque non vi resta che prenotare la vostra settimana di ferie per la prossima estate!

Pane Cunzato all'eoliana una ricetta Siciliana

Ingredienti per 2 persone

Continua a leggere

Bruschetta con Peperoni e Olive

Ho preparato una Bruschetta con Peperoni e Olive deliziosa e saporita, ad ottobre! Giuro non mi sono ammattita!

La nostra azienda agricola di fiducia è differente… quando in tutti i posti d’Italia spariscono i peperoni per far posto agli ortaggi invernali in raccolta, loro invece raccolgono peperoni, melanzane, zucchine e ogni altra verdure estiva… sarà una scelta commerciale, sarà una scelta lavorativa ma a me fa tanto comodo, perché cosi posso acquistare/cucinare e sopratutto mangiare i loro prodotti estivi in autunno … ci avreste mai creduto a dei buoni peperoni ad ottobre????

Il condimento della Bruschetta con Peperoni e Olive è cosi buono che potete usarlo come contorno ad un secondo piatto di carne io l’abbinerei con le braciole di maiale o mangiarlo con la pasta a voi la scelta. Se ve ne avanza basta versarlo in un barattolino e tenerlo in frigo, due giorni dura, ma vi assicuro che non andrà oltre la mezza giornata, almeno non a casa mia.

Inoltre ho scelto del pane pugliese, una bella ciabattona ma qualunque pane voi vogliate e che amate è perfetto, indispensabile e che sia fresco e che vi permetta di fare delle belle fette da farcire, se ne avete preparato in casa con la pasta madre ancora meglio. Potete lasciarlo al naturale ma  se parliamo di Bruschetta con Peperoni e Olive il pane tostato leggermente è obbligatorio.

Bruschetta con Peperoni e Olive

Ingredienti per 4 persone

Continua a leggere

Pizza in teglia con Pasta Madre e Maturazione in Frigo

Anche se è passato tanto tempo dall’ultima ricetta con la mia pasta madre non ho smesso certo di panificare e produrre meraviglie come la Pizza in teglia con Pasta Madre, ho solo rallentato un po colpevole anche il caldo di quest’estate ha reso impossibile accendere il forno e ha reso instabile il mio lievito.

Nonostante questo non l’ho abbandonata e anche lei è venuta in vacanza con noi, facendosi quasi 3000 km in macchina, si anche la mia pasta madre è una gironzolona. Il viaggio fino al mare e ritorno lo ha fatto nel frigo portatile per poi tornare nel suo frigo di origine quello di casa dei miei, dove a quanto pare il soggiorno gli è piaciuto tantissimo perché  nonostante gli sbalzi termini e i cambi di location ripetute era bella pimpante e rigenerata come non la vedevo da tempo (e dire che li più di due rinfreschi con farina da supermercato non ho fatto in 3 settimane di ferie)!

Finalmente ora che è arrivato il fresco, che siamo tornati un po tutti in cucina volentieri eccomi nuovamente con le mani in pasta a preparare delizie come la Pizza in teglia con Pasta Madre e con una gran voglia di sperimentare. Non sono ancora riuscita ad andare al mulino a fare scorta di farina ma le ho acquistate al supermercato, comunissime farine pagate il giusto, nulla di trascendentale o rinomato anche se sono la prima a dire che una buona farina fa il 50% del piatto, a cui si aggiunge: l’acqua il clima e la pressione che non deve mancare mai per completare il tutto.

Ho provato svariati impasti per la Pizza in teglia con Pasta Madre in questi anni ma non tutti sono stati degni di nota. Se sono qui a scrivere e a mostrarvi qualcosa di nuovo forse perché ho trovato quello che al momento mi gusta in termini di sapore, croccantezza e bollosità.

La Pizza in teglia con Pasta Madre è una di quelle cose soggettive… c’è chi la ama sottilissima e croccante, chi altissima e bollosa, chi ama quella napoletana e chi quella romana l’importante che sia cotta bene e saporita, perché non c’è cosa peggiore di mangiare una Pizza in teglia con Pasta Madre che sappia di farina cruda. Noi abbiamo abbondato nel ripieno tanto da non riuscire a finirla… Voi potete scegliere quello che vi piace di più per farcire la vostra Pizza in teglia con Pasta Madre.

Pizza in teglia con Pasta Madre e Maturazione in Frigo

 Ingredienti per una teglia 40 x 30

Continua a leggere

Pagnotta a lunga lievitazione con Pasta Madre

E’ un po di tempo che non posto una ricetta con la pasta madre, tutte le settimane preparo qualcosa di buono che sia pane, pizza o focaccia, molte sono già postate qui sul blog nella sezione pasta madre , qualcun altra trovata on line e/o di qualcuno famoso oggi vi parlo di questo pane la Pagnotta a lunga lievitazione con Pasta Madre.

Questo pane nasce cosi senza arte e ne parte, senza avere un idea precisa, spinto ormai dall’abitudine e dai rituali, dimenticandoselo in frigo più del programmato…[pulizie di primavera in box più impegnative del previsto]. E al primo taglio scoprire che era venuto fuori speciale; ho deciso di sedermi a tavolino e ripercorrere i passi e i tempi di questa ricetta, cosi da potervela mostrare.

Trovare la farina 1 al supermercato per me non è stato cosi facile direi più un caso, solitamente ci sono pacchetti da pochi etti a prezzi spaventosi e non sempre parliamo di prodotti di qualità, ma non mi va neanche di riempire la dispensa acquistando al mulino 30 kg di farina/semola in vista dell’estate.

Il profumo che ha inebriato casa è qualcosa di divino, tanto che anche per colazione con un velo di marmellata è stato un successone. Rustico e saporito al punto giusto, grandi alveoli, mollica soffice e crosta croccantina; uno di quei pani che potresti acquistare da un anziano fornaio di paese che lavora come una volta, invece è spuntato fuori da un normalissimo forno elettrico di casa e cotto su una Teglia Rettangolare da 40 cm in Ferro Blu.
Pagnotta a lunga lievitazione con Pasta Madre

Ingredienti per 1 Pagnotta a lunga lievitazione con Pasta Madre
Continua a leggere

Pissaladière Niçoise con Pasta Madre

Pissaladière Niçoise con Pasta Madre

Pissaladière Niçoise con Pasta Madre
Finalmente Agosto!
Siete già in ferie? state per andarci o siete già tornati? Avete scelto la meta? Mare o montagna??? Presto vi svelerò cosa farò io per questa pazza estate 2016, non preoccupatevi non mancherò di scrivere per voi un travel journal dei miei spostamenti. Quindi se di punto in bianco non leggerete aggiornamenti state tranquilli… sono andata anche io in ferie! Intanto non posso lasciarvi senza raccontarvi l’ultima scoperta fatta in cucina…. e sopratutto con una meravigliosa ricetta.

Qualche giorno fa G. è tornato a casa con un busta della spesa… il suo compito in casa per quanto riguarda i viveri è quello di scegliere la carne oltre a sceglierla è lui a decidere il tipo di cottura di volta in volta, altrimenti io metterei nel carrello solo pesce e verdure. Nella busta però questa volta non c’era della carne (e neanche della bresaola per cui andiamo letteralmente matti), bensì due meloni e una grossaaaaaaaaa cipolla… si un enorme cipolla da quasi un kg di peso. SI avete letto bene un kg per un unica cipolla… ma non una cipolla qualsiasi ben si la cipolla rossa dolce di Breme.

Non la conoscevo e allora ho aperto google e ho sbirciato un po di cosa si trattava. Breme è un borgo medievale di 800 abitanti situato nella Lomellina, una zona della provincia pavese; famoso per le grosse e dolcissime cipolle rosse. Io non ci sono mai stata ma ho letto che durate il mese di giugno potete prendere parte alla sagra della cipolla di Breme, dove tutto il menù è a base di cipolla dall’antipasto al dolce, si si avete capito bene anche il dolce: gelato alla cipolla e torta alla cipolla, come si prepara quella di carote che tutti da piccoli abbiamo mangiato potete trovare quella di cipolla.cipolla di breme (8)bTra le tante ricette che ho scovato per usare al meglio questa grossa cipolla, mi incuriosiva quella della zuppa di cipolla, ma dato i 29°C presenti in casa in questo momento, la zuppa di cipolle non è proprio il piatto più adatto e allora ecco che si accende la lampadina: c’è una fantastica pizza di cipolle francese: la Pissaladière Niçoise che mi riprometto da tempo di preparare potrebbe essere la ricetta giusta per consumare questa grossa cipolla rossa.

La prima volta che sono stata in Provenza ne sono rimasta stregata, negli anni ci sono stata altre volte sopratutto in Costa Azzurra. Ora che vivo al nord la Francia dista poche ore di macchina e se mio fratello è in zona riusciamo a vederci una o due volte l’anno. Si non stupitevi, questa è la vita dei siciliani emigranti all’estero per lavoro.

Quando ho assaggiato la Pissaladière per la prima volta mi ha stregato il profumo; lo stesso profumo che invade le strade di Nizza e il suo mercato, quel delizioso odore ha lasciato una breccia nel mio cuore. Per tanto tempo mi sono ripromessa di prepararla in casa, ma il tempo passa veloce e io vorrei sempre preparare milioni e milioni di ricette da ogni angolo del mondo, ma qualcuna scappa sempre, restando in coda.

Ora non ho più scuse, mi sono decisa ad accendere anche il forno, ho rinfrescato la mia pasta madre che si è moltiplicata alla velocità della luce data la calura estiva; affettato un kg di cipolla piangendo come da tanto non mi succedeva (con le cipolle bionde mi accade meno) e lasciate stufare tanto da invadere tutta la casa da questo dolcissimo profumo (non so se la mia vicina sia dello stesso parere). Pulito le alici con tutta la pazienza del caso e aperte a libro, rimuovendo il più possibile la coda e le pinne laterali. Tutti gli ingredienti sono pronti possiamo mettere in moto l’impastatrice per preparare la base di questa magnifica focaccia estiva.

Vi consiglio di provare anche voi a farla… vi stupirete della bontà e del profumo che invade la casa. Lasciatela intiepidire leggermente, questa focaccia non va gustata incandescente come la pizza, per permettere meglio al palato di assaporare tutti i sapori insieme; non dimenticatevi di comprare anche le olive nere e i capperi, per preparare una vera Pissaladière Niçoise con Pasta Madre con i fiocchi.

Dopo averla divorata sul mio viso si è stampata una smorfia di soddisfazione, talmente tanto soddisfatta da volerne mangiare ancora e ancora tutta in una volta, a rischio di farne un indigestione con i fiocchi. L’indomani riscaldata leggermente (gli avanzi non si buttano mica) è venuto fuori un aperitivo con i fiocchi accompagnata con un buon bianco mosso, vi assicuro che è buonissima!

Sicuramente preparerò nuovamente la Pissaladière Niçoise con Pasta Madre da servire come aperitivo o come cena rustica per gli amici, magari a fine estate quando le temperatura in casa raggiungono livelli consoni a sfornare pizze e focacce.Pissaladière Niçoise (35)b

Ingredienti per 6 persone

Continua a leggere

Focaccia Barese con Pasta Madre

Focaccia Barese con Pasta Madre

Eccomi con un altro lievitato con pasta madre, un altra focaccia tipica: la Focaccia Barese con Pasta Madre, ma questa volta cambiamo regione, ci spostiamo un po più a nord rispetto alla mia Sicilia, per arrivare in Puglia, un altro luogo meraviglioso di questa grande Italia. Secondo me siciliani e pugliesi, hanno un rapporto speciale: sarà il territorio, saranno i modi di fare, sarà quel che sarà cantava qualcuno fatto sta che io ho tantissimi amici/che pugliesi con cui mi sento spesso e condivido tante passioni.

Una di queste immancabilmente è il cibo, quando si parla di cibo, siamo tutti d’accordo! Buono, saporito e in compagnia possibilmente con un buon bicchiere di vino! La focaccia barese in queste occasioni non deve mai mancare: golosa, fresca…. e sopratutto unta, si unta di quel buon sapore di olio pugliese, so che non sempre è facile da reperire, ma se vi capita provatelo.

Questa ricetta la preparo da tantissimi anni e su questo blog c’è già una versione (scritta agli albori di queste pagine) con lievito di birra, ma che non ha niente a che vedere con la vera focaccia barese originale che ho mangiato più volte portata dagli amici, poi scoprendo il vero mondo del lievitato e passando al lievito madre anche la ricetta è cambiata avvicinandosi ancora di più alla vera ricetta della focaccia barese. Grazie anche ai consigli della mia amica F. pugliese DOC, a cui chiedo sempre aiuto quando voglio preparare qualcosa della sua terra.

Nel mio caso cambia solo la forma della teglia della Focaccia Barese con Pasta Madre, che nella tradizione pugliese è tonda di ferro con i bordi smerlati, ma  tutto il resto persino la semola e l’olio usati sono pugliesi.

Come F. mi insegna per ottenere una favolosa focaccia pugliese occorre: NON LESINARE SULL’OLIO e  rompere i pomodorini direttamente con le mani sulla teglia, cosi tutto il loro succo coprirà l’impasto rendendolo ancora più saporito e goloso. So che questo procedimento a qualcuno potrà risultare fastidioso e che ormai hanno inventato i coltelli, ma provare per credere la focaccia ne guadagna in gusto e colore.

Io Focaccia Barese con Pasta Madre la preparo in tantissime occasioni: dalle giornate in campagna con gli amici o a quelle di trekking, per gli aperitivi di san Silvestro o per accompagnare un buon vino durante una cena sprint insieme ad un buon tagliere di salumi e se vi capita aggiungete al tagliere anche della burrata o della stracciatella, due tipici prodotti caseari pugliesi.

Non vi resta che rinfrescare la pasta madre e andare a comprare la semola rimacinata pugliese per preparare questa Focaccia Barese con Pasta Madre una delizia tutta pugliese.

focaccia barese (58)b

Ingredienti per 6-8 persone

Continua a leggere