La pizza alla Siciliana è deliziosa

Pizza alla Siciliana in Teglia con Pasta Madre

Chi nella sua vita è stato almeno una volta a cena in pizzeria, conosce la pizza alla siciliana: una deliziosa pizza farcita con gli ingredienti tipici naturalmente della mia terra magnifica.

Perfetta per il tema del mese di ottobre dell’Italia nel piatto

La Pizza

Per farvi conoscere in pratica le pizze tipiche della nostra Italia, gli ingredienti tipici o a km zero che si usano nella nostra terra per farcire il piatto simbolo praticamente diffuso in tutto il mondo. Ovviamente la pizza è il piatto simbolo perfetto per ogni occasione: cene con gli amici, feste di compleanno e spuntini fuori porta.

Cosa ha di tanto speciale la nostra pizza alla siciliana: alici, olive nere e capperi con una generosa spolverata di origano siciliano. Ingredienti semplici e gustosi che rendono naturalmente un piatto speciale e amato da tutti.

Pizza in teglia alla Siciliana

Ingredienti per la pizza alla siciliana con pasta madre

Per l’impasto della pizza alla siciliana con pasta madre

300 g farina 0
200 g semola rimacinata
80 g pasta madre
350 g acqua
1/2 cucchiaino di malto d’orzo
2 cucchiaini di sale fine iodato marino

Per la farcitura della pizza alla siciliana con pasta madre

300 ml di passata di pomodoro
200 g mozzarella o treccia
10-15 alici sott’olio o senza sale
2 manciate generose di olive nere
2 manciate di capperi sotto sale di Salina
origano secco siciliano
olio evo
sale marino iodato
pepe nero macinato

Utensili

Teglia da forno di ferro blu
impastatrice o scodella capiente

Note

Potete preparare la pizza alla siciliana usando 1 gr di lievito di birra al posto della pasta madre.

Tempo di preparazione 24 ore

La pizza

Preparare l’impasto della pizza alla siciliana con pasta madre

Rinfrescate la pasta madre e lasciatela a temperatura ambiente per circa 4 ore o fino al raddoppio. Naturalmente se usate il lievito di birra potete omettere questo passaggio.

Se impastate a mano:

In una grande scodella versate: l’acqua, la pasta madre e il malto d’orzo, lavorate con le mani fino a quando la pasta madre non si sarà sciolta nell’acqua. Aggiungete ora poco per volta la farina e la semola, lavorando per farla assorbire tutta, quando l’impasto inizierà a prendere consistenza aggiungete il sale e lavorate fino a farlo diventare liscio e omogeneo.

Se impastate con l’impastatrice:

Versate nel boccale l’acqua, il malto e la pasta madre, montate il gancio k o a foglia e lasciate sciogliere la pasta madre lavorando a media velocità per circa 2 minuti. Aggiungete ora con il motore in movimento le polveri mescolate insieme fino a quando l’impasto non inizia a prendere consistenza. Sostituite con il gancio ad uncino per impastare e proseguite aggiungendo farina quando richiesto, quando l’impasto inizia a prendere consistenza aggiungete il sale e fate incordare l’impasto. Quando il boccale dell’impastatrice risulterà pulito e l’impasto incordato potete spegnere l’impastatrice.

una pizza con i sapori della Sicilia

Pieghe e Maturazione

Capovolgete l’impasto su un piano e aiutandovi con un tarocco fate le pieghe di tipo 3 portando i bordi verso il centro dell’impasto fino a quando non vedrete l’impasto liscio e omogeneo.

Disponete l’impasto nella scodella con il coperchio e lasciate riposare per circa 30 minuti. Ripetete le pieghe di tipo 3 e lasciate riposare ancora 1 ora l’impasto nella scodella con coperchio.

Trascorso il tempo collocate l’impasto della pizza in frigorifero e lasciatelo riposare per circa 12 ore questo passaggio permetterà la maturazione dell’impasto. Uscite dal frigo l’impasto e lasciatelo acclimatare per circa 4-6 ore (naturalmente in tempo dipende dalla temperatura interna di casa che varia con la stagione).

Acciughe olive e capperi per la pizza più buona del mediterraneo

Ungete la teglia di ferro blu con dell’olio leggero e versate l’impasto sulla teglia, con le mani delicatamente stendete l’impasto allargandola fino ai bordi.

Lasciate riposare ancora l’impasto disposto sulla teglia per circa 30 minuti.

Deliziosa e buonissima

Farcire la pizza alla siciliana con pasta madre

In una scodella versate la salsa di pomodoro, una presa di sale, del pepe nero macinato, origano a piacimento, un cucchiaio d’olio e mescolate insieme naturalmente la quantità di questi ingredienti dipenderà dal vostro gusto personale.

Lavate i capperi sotto l’acqua corrente per rimuovere il sale e pulite se occorre le alici e snocciolate le olive. tagliate la mozzarella e lasciatela a sgocciolare in uno scolapasta per rimuovere il liquido.

direttamente dalla sicilia

Cuocere la pizza alla siciliana con pasta madre

Versate la salsa di pomodoro sull’impasto e livellatelo co il retro di un cucchiaio. Unite sopra le olive, i capperi dissalati le alici spezzettate.

Preriscaldate il forno in modalità statica a 250°C o alla vostra massima potenza, quando a temperatura disponete la teglia con la pizza alla siciliana sul ripiano più basso del forno e fatela cuocere per circa 8-10 minuti o fino a quando la parte a contatto con la teglia non avrà un bel colore dorato, se la preferite croccante aumentate di un minuto la cottura, ma non oltre altrimenti diventerà dura.

Uscite la pizza dal forno e cospargete con dell’origano a piacimento e con la mozzarella o il formaggio a pasta filata a pezzetti, infornate nuovamente questa volta nella parte centrale per circa 1-2 minuti, durante questa operazione potete anche spegnere il forno in sostanza il calore residuo scioglierà il formaggio sulla vostra pizza alla siciliana.

Come preparare la pizza più buona

Servire la Pizza alla Siciliana

Servite la pizza all siciliana su un tagliere tagliata a pezzi secondo il vostro gusto personale. Finalmente potete gustare la vostra pizza alla siciliana accompagnandola con una buona birra meglio se artigianale siciliana.

L'Italia nel piatto - sicilia

Naturalmente se volete scoprire le ricette delle pizze regionali non dimenticate di seguirci sul blog dell’Italia nel piatto o cliccate i link qui sotto:

Valle d’Aosta:
Piemonte: Pizza con Prosciutto Crudo di Cuneo D.O.P. e Gorgonzola dolce per l’Italia nel Piatto
Liguria: Pizza dell’Andrea
Lombardia: Pizza Mantovana
Trentino-Alto Adige: La pizza coi sapori del Trentino – Alto Adige
Veneto: Pizza con tastasale, crema di Asiago Dop e radicchio
Friuli-Venezia Giulia: Pizza friulana con Montasio e crudo di San Daniele
Emilia-Romagna: Pizza con squaquerone e mortadella
Toscana: Pizza di farina di farro, con Pecorino Toscano DOP, Finocchiona IGP e cavolo nero Marche: Pizza alla marchigiana con caciotta di Urbino e prosciutto Carpegna
Umbria: Pizza patate e salsiccia
Lazio: la pizzetta rossa
Abruzzo: Pizza di Solina con patate pecorino e tartufo
Molise:
Campania: Pizza con il cornicione ripieno di ricotta di bufala campana DOP
Puglia: Pizza con capocollo di Martina Franca, pomodori secchi e rucola
Basilicata: Pizza con peperoni cruschi e scamorza
Calabria: Pizza piccantina alla moda calabrese
Sicilia: Pizza alla Siciliana
Sardegna: S’ANGULI ‘E CIBUDDA

Seguici anche su Instagram: @italianelpiatto. 
Inoltre prova anche tu a realizzare una ricetta inerente al tema del mese, pubblica una foto sul tuo account IG utilizzando #italianelpiatto_community e tagga @italianelpiatto. Naturalmente la ripubblicheremo con piacere e sarai anche tu protagonista!

goedkope energie

RSS
Facebook
Facebook
Twitter
Visit Us
Pinterest
Pinterest
Instagram

18 pensieri su “Pizza alla Siciliana in Teglia con Pasta Madre

  1. elena

    E’ la preferita di mio marito, prende sempre quella in pizzeria…ora con i tuoi consigli potrò provarci pure io! un bacione!

    Rispondi
    1. piccolalayla Autore articolo

      Ciao Chiara, grazie mille. Ti assicuro che la pasta madre non è cosi difficile da usare… solo scandita dai tempi lenti del cuore e non della mente!!!! <3 A presto LA

      Rispondi
  2. marina riccitelli

    Fantastica Laura! Questa è la mia pizza preferita, io scelgo sempre questa. Nelle pizzerie qui a Roma a volte si chiama pizza alla siciliana, oppure alla eoliana, l’ultima era pizza “principe di Salina”… Io comunque la individuo sempre perché ci sono sopra i miei ingredienti preferiti che la rendono bella saporita. Poi tu l’hai preparata con il lievito madre e allora è tutta un’altra storia!! Mi incuriosisce molto anche la teglia che hai usato, è ideale per la pizza?
    Complimenti Laura, un abbraccio

    Rispondi
    1. piccolalayla Autore articolo

      Ciao Marina, ma daiiiiiii quanti nomi bellissimi per un prodotto dal sapore unico!!!! La teglia di cui parlo è la classica teglia del panettiere, quella di ferro ormai scurite dal tempo e dall’uso… non vanno lavate in acqua ma solo pulite con olio, sono perfette per la cottura di pane e pizza senza l’uso della carta forno (cancerogena sopra i 230°C)!!!! Se sei una patita di lievitati non può mancare nella tua dispensa. A presto

      Rispondi
  3. Pingback: Pizza di Solina con Patate Pecorino e Tartufo – unamericanatragliorsi

  4. Pingback: Pizza friulana con Montasio e crudo di San Daniele

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.