Archivi tag: I Gratinati

Lasagne con Ragù bianco e Zucchine

Lasagne con Ragù Bianco e Zucchine

Al rientro dalle nostre vacanze in Sud Tirolo, di cui vi ho parlato qui, ho deciso che era arrivato il momento di rimettersi a lavoro, non parlo di quello d’ufficio ma di quello su questo blog ed eccomi con delle deliziose Lasagne con Ragù Bianco e Zucchine.

Come vi sarà capitato sicuramente al rientro dalle ferie mettersi a tavola non è stato semplice. In montagna la temperatura e i piatti dai sapori nuovi ti invogliavano alla prova, mentre a casa e con la routine di tutti i giorni non è sempre facile associare: sano, veloce e gustoso allo stesso tempo.

Cosi chiacchierando l’argomento è caduto sul piatto degli italiani per eccellenza… la lasagna … rossa, succosa, filante… chi non ama la classica lasagna al ragù bolognese? Sebbene io sia una cultrice del ragù alla bolognese a lunga cottura … ogni tanto bisogna anche cambiare ed ecco comparire una deliziosa lasagna bianca con un ragù veloce ma delizioso, che sa ancora un pò d’estate! Inoltre questo ragù si prepara in pochissimo tempo ed è perfetto anche per chi non ama le verdure!

Insomma le Lasagne con Ragù Bianco e Zucchine sono un piatto che non potete farvi scappare!!!!

Lasagne con Ragù bianco e Zucchine

Ingredienti per 6 persone

Continua a leggere
Zuppa Valdostana

Zuppa Valdostana direttamente dalla Valle d’Aosta

Ho sentito parlare delle zuppa valdostana tanta volte ed è stato un caso che io avessi in casa tutti gli ingredienti indispensabili per prepararla. La zuppa valdostana è un piatto unico speciale e golosissimo. Come tutte le ricette della cucina popolare anche la zuppa valdostana ha innumerevoli varianti e piccole aggiunte.

La versione più povera della zuppa valdostana è composta da: verza, fontina dop e pane raffermo, io ho scelto di aggiungere con una macinata di pepe al momento e della noce moscata, senza alternare il gusto e gli ingredienti di questo delizioso piatto della Valle d’Aosta.

Dopo aver passato qualche giorno in montagna questa estate e provato meravigliosi piatti di questa piccola isola sui monti non potevo farmi scappare un altra preparazione tipica di questa regione a base di fontina DOP.

Ho volutamente omesso le dosi perché è una di quelle ricette che va fatta ad occhio, regolandovi in base alla dimensione della zuppiera, terrina o pirofila che avete scelto di usare. Pochi minuti in forno ed ecco un piatto veramente speciale adatto a tutta la famiglia.

Zuppa Valdostana
Ingredienti per la zuppa valdostana
Continua a leggere
Pasta Gratinata con Piselli e Prosciutto

Pasta Gratinata con Piselli e Prosciutto

La Pasta Gratinata con Piselli e Prosciutto è l’ultimo gratinato sfornato nella mia cucina, ero alla ricerca di una pasta da preparare in anticipo e gustare con calma dopo una giornata caotica e piena di impegni.

Ho aperto il frigo e tirato fuori gli ingredienti che avevo a disposizione, con cui vado sul sicuro per stuzzicare la gola di G. come la besciamella, una delle sue salse preferite, e per completare: piselli e il prosciutto cotto… con qualche dadini di formaggio a pasta filata e una bella grattugiata di provolone saporito.

Preparare questa pasta gratinata con piselli e prosciutto è un po’ come fare un salto negli anni 80′; un periodo fatto di salse cremose e kg di panna. Ogni tanto è bello 

Pasta Gratinata con Piselli e Prosciutto

Ingredienti per 4 persone

Continua a leggere
Lasagne Integrali con Crema di Zucchine e Besciamella

Lasagne Integrali con Crema di Zucchine e Besciamella

Per me fare la pasta in casa è un delizioso antistress, quando ho voglia di staccare il cervello per qualche minuto (e ultimamente i minuti che lo vorrei scollegati sono parecchi) preparo la pasta all’uovo, cosi unendo gli ingredienti sono nate queste deliziose e buonissime Lasagne Integrali con Crema di Zucchine e Besciamella.

Sapete bene che l’orto quando produce non lo si può mica fermare ed ecco che il frigo si riempie di zucchine (che sto inserendo in praticamente tutte le ricette di questa estate) ma quando il numero di zucchine super quello dei commensali diventa impegnativo trovare come smaltirle e ho iniziato a pensare come prepararle: frittate, sformati e perché no lasagne!

Da quando ho scoperto la semola rimacinata integrale ormai parecchi anni fa’ è stato amore, e da poco riesco anche ad acquistarla facilmente al supermercato, cosi che nella mia dispensa non manca mai. La uso spesso per preparare la pasta integrale all’uovo e non perché va di moda ma perché rende il tutto rustico e saporito, anche un semplice piatto di pasta al sugo di pomodoro.

Questa ricetta è veramente semplicissima da preparare, se non avete il tempo di preparare in casa le lasagne fresche potete tranquillamente acquistarle al supermercato, sia secche che del banco frigo, e potete arricchirla come meglio preferite aggiungendo formaggi e salumi a piacere. Io intanto vi mostro la mia versione di Lasagne Integrali con Crema di Zucchine e Besciamella.

Lasagne Integrali con Crema di Zucchine e Besciamella

Ingredienti per 4 persone

Continua a leggere

Ragù di Carne alla Siciliana

Ragù di Carne alla Siciliana con Piselli

Il ragù si sa è una tradizione Emiliana con l’immancabile ragù alla bolognese, ma anche nel resto d’Italia ci sono versioni della stessa preparazione con piccole aggiunte e modifiche in base alla regione. La Sicilia non è da meno ed ecco una delle ricette più buone della mia isola, indispensabile per il pranzo della domenica o per quello delle feste come in questo caso per il 25 aprile, stiamo parlando del Ragù di Carne alla Siciliana.

Indispensabile perché senza di questo non ci sarebbero: gli arancini, lo sformato di anelletti alla palermitana e tutti gli altri piatti che vengono fuori come il timballo del gattopardo, che spero di preparavi presto perché è buonissimo.

In casa mia il dialetto siciliano non è mai stato la lingua principale (come invece la gente pensa guardando i film sul Montalbano), ma comunque ricordo tante parole che mio nonno pronunciava spesso “u Capuliatu”  è una di quelle e quando la sentivo sapevo già di cosa si parlava. Nella mia città la parola capuliatu significa macinato/ battuto al coltello e si riferisce alla carne trita, ricordo questa parola con nostalgia e mi domando se oggi i giovani ( io aimè non ne faccio più parte) ne conoscono il significato. Se invece vi spostate verso il sud della Sicilia la parola capuliato corrisponde sempre ad un battuto al coltello ma questa volta l’ingrediente principe è il pomodoro secco e parliamo di battuto di pomodoro insaporito con olio, menta, pepe nero.

Questo racconto per dirvi che quando in casa dei miei nonni c’era nella lista della spesa u capuliatu a breve sul fuoco ci sarebbe stato un pentolone di Ragù di Carne alla Siciliana con Piselli, e successivamente nel forno un gratinato come la pasta al forno a fare una deliziosa crosticina . Quanti ricordi in una sola ricetta, una ricetta che ha milioni di varianti e milioni di accorgimenti, che ogni famiglia siciliana rende un po’ sua aggiungendo quel pizzico che basta per renderla riconoscibile e unica.

Ragù di Carne alla Siciliana

Ingredienti per 6-8 persone

Continua a leggere

Pasta con Broccolo Arriminata Ricetta Siciliana

Eccomi con un altra ricetta siciliana: la pasta con broccolo arriminata per appuntamento con l’Italia nel Piatto con il tema

“Cavolo, è già Novembre!”

23032817_768873529965963_6321891526826359720_n

un argomento molto caro a me e credo a gran parte dei siciliani; badate bene che quando chiedete “cavolo” può comparirvi di tutto dal fruttivendolo: broccoli, cavolfiore, cime di rapa e milioni di altre verdure sconosciute nel resto d’Italia appartenenti alla stessa famiglia come gli “sparacelli” se volete sapere cosa sono cliccate qui.  Quando è stato scelto quest argomento ne sono stata felicissima perché è tra i miei ortaggi autunnali/invernali preferiti e la mia terra è ricca di ricette con questi prodotti.

La ricetta siciliana per eccellenza di cui oggi vi voglio parlare:

 La pasta con broccolo arriminata 

in Sicilia è tutt’altra cosa di quello che pensate… bensì è la pasta con il cavolfiore. Da bambina mi sono sempre chiesta perché noi siculi il cavolfiore bianco classico lo chiamiamo broccolo, se qualcuno lo sa mi lasci un appunto tra i commenti, ne sarei felice.

Ho scelto di postarvi la pasta con broccolo arriminata una ricetta tipica, povera (una volta!) ma ricca di sapore e di grande tradizione, sui libri, su internet e persino nelle cucine isolane ne esistono tantissime varianti perché ognuno la modifica a suo piacimento e aggiungendo e togliendo ingredienti: c’è la versione rossa e quella gialla, l’aglio o la cipolla, il formaggio o il pangrattato c’è la versione mangiata subito e quella ripassata in forno filante (tranquilli vi ho inserito anche qualche appunto su questa ricetta) per mettere tutti d’accordo.

pasta con broccolo arriminata una ricetta tipica siciliana

La stessa regola vale per la scelta del formato di pasta: spaghetti, bucatini, ziti, penne, mezze maniche e potrei continuare all’infinito, qualunque tipo di pasta si sposa bene con questo sugo e la fa diventare un piatto speciale, vi consiglio di sceglierne una di buona qualità ruvida cosi che il loro abbraccio diventi indissolubile.

Letteralmente

“arriminata”

significa “mescolata/girata” quindi questo piatto non è altro che mantecato fino ad ottenere un condimento cremoso e saporito che avvolge la pasta e gli ingredienti che si aggiungono rendono speciale un semplice cavolfiore.

Voi come la preparate la pasta con broccolo arriminata?  e sopratutto nelle altre regioni cosa si prepara di buono con i cavoli durante l’autunno???? Per scoprirlo non vi resta che cliccare i link delle regioni italiane a fine post e visitare la nostra pagina fb o il nostro profilo instagram.
   pasta con broccolo arriminata una ricetta tipica siciliana

Ingredienti per 4 persone

Continua a leggere

Timballo di Anelletti Palermitani alla Norma

Timballo di Anelletti Palermitani alla Norma
Quando vivevo con i miei non ricordo estate (e inverno) senza
le melanzane … mia madre ha una passione per loro e devo dire piacciono tanto anche a me; per fortuna anche G. apprezza e appena possibile le compriamo in quantità sopratutto se riesco a trovare le melanzane tunisine (le stesse che si trovano in sicilia), le uso per tantissime ricette o semplicemente fritte/grigliate sulla bistecchiera in ghisa e servite a tavola con un pizzico di sale.

Dopo il matrimonio di mio fratello dove la pasta alla norma è stato uno dei piatti più apprezzati a tavola, mi è venuta voglia di preparare qualcosa che sapesse di casa e di tradizioni, cosi mi sono portata in valigia un bel pezzo della ricotta stagionata per prepararla qui al nord e gustarla. Mi sono subito messa all’opera per preparare un piatto speciale un po diverso del solito: sfruttando gli anelletti palermitani,  la salsa di pomodoro fatta in casa (la ricetta qui) e le melanzane fritte.

Ho aspettato le ore più fresche per accendere il forno e cuocere il tutto ma lo confesso per una fetta di questo timballo si può soffrire un po e alla prima forchettata i tuoi sforzi in cucina vengono ricompensati, provare per credere!

Il timballo di anelletti palermitani alla norma come tutti i gratinati al forno è molto più buono se preparato un giorno prima e lasciato riposare per poi essere riscaldato leggermente prima di essere servito in tavola. Se tutti gli ingredienti impiegati sono freschi potete anche surgelarlo in comode vaschette (dura per circa 3 mesi) e scongelarlo per quando ne avrete voglia.

Timballo di Anelletti Palermitani alla Norma

Ingredienti per 4 persone

Continua a leggere

Crêpes Ricotta e Spinaci … un tuffo nel passato!

Crêpes Ricotta e Spinaci Qualche giorno fa G. è tornato a casa con un enorme cassetta di spinaci (se mi seguite su Instagram avrete sicuramente visto la foto) appena raccolti, acquistati in un azienda agricola a Km 0 a Castelnuovo Scrivia in provincia di Alessandria, a circa 20km da casa. Quando li ho visti non sapevo da dove iniziare, mi sono armata di buona volontà e li ho lavati accuratamente. Spinaci dalla forma arricciata della varietà Riccio d’Asti: il sapore è intenso, corposo, ben diverso da quelli in commercio al supermercato nelle buste, è stato una rivelazione. Se vi interessa la cosa potete leggere come coltivarli in balcone. Alcuni li ho scottati e surgelati altri invece mangiati ad insalata, altri ancora sono finiti insieme alla ricotta in questo primo vegetariano di origine francese che sicuramente tutti conoscete: le

Crêpes Ricotta e Spinaci.

Le Crêpes sono state una delle prime scoperte ai fornelli, accompagnate dalla crema di nocciole/ marmellata o con prosciutto e formaggio, erano la merenda che metteva tutti d’accordo. Sono passati tanti anni, ora ho un foodblog; ripensando ai primi passi fatti in cucina mi rendo conto di quante cose sono cambiate e di quanti capelli bianchi ho …. Nostalgica? Si un po! Mentre mescolo la pastella mi sembra di fare un salto negli anni 90′ quando mia zia li preparava per le feste insieme alla classica pasta al forno. G. le adora con tanta besciamella e una spessa crosta bruna (quasi carbone!)… il profumo che emanano appena uscite dal forno è un modo per tornare bambina.

Per chi non le avesse mai fatte, la ricetta è molto semplice, il lavoro più impegnativo è lavare gli spinaci per bene, se avete fretta potete prendere quelli già lavati. Se siete dei fanatici delle Crepes potete acquistare una Piastra per Crepes Elettricao usare una normale padella bassa e larga, una terrina da forno e qualche scodella dove mescolare gli ingredienti. Trovo che le Crêpes Ricotta e Spinaci sono perfette per le scampagnate fuori porta di primavera (tra poco arrivano in ordine: pasqua e pasquetta, 25 aprile, 1 maggio), per le cene rustiche con amici e parenti.

Vi consiglio di preparale in anticipo, cuocerle e lasciarle riposare, riscaldandole pochi minuti prima di servirle in tavola, il sapore degli ingredienti si amalgama insieme come accade per tutti i gratinati diventando magico.

 Crêpes Ricotta e Spinaci

Ingredienti per 4 persone

Continua a leggere