Archivi tag: Pasta Ripiena

Anelletti al Forno con Broccoli e Provola dei Nebrodi

Anelletti al Forno con Broccoli e Provola dei Nebrodi

Anelletti al Forno con Broccoli e Provola dei Nebrodi Da bambina sono cresciuta con le ricette tipiche della mia terra, su questo blog ne trovate molte… alcune rispecchiano la tradizione per filo e per segno altre un po meno e rispecchiano più il gusto di casa mia e i sapori della mia infanzia. Da quando vivo al nord continuo imperterrita a cucinare quello che preparavo a casa dei miei e con mia grande gioia G. apprezza parecchio questi sapori rustici.

In alcuni supermercati è facile fare acquisti siculi, in altri un po meno, in questo mi aiuta il mercato rionale della domenica, dove su alcuni banchi si trova il pane e le orecchiette di grano arso pugliesi, l’nduja e le olive piccanti calabresi, le sarde sicule ed ecco comparire un pacco di anelletti, si li tra i tanti prodotti del sud un pacco di pasta  deve essere immancabilmente mio! 1 kg di favolosi anelletti siculi, se mi avessero dato una pepita d’oro o un diamante forse non sarei stata cosi contenta, anche se è solo un banalissimo pacco di pasta, per me è una di quelle cose che mi tiene legata alla mai terra di origine.

Con un 1kg di anelletti vi assicuro ci mangia un reggimento, come con tutta quella pasta che va gratinata, ne basta veramente poca perchè ad essa aggiungiamo sempre tanti ingredienti più o meno elaborati. Dopo aver preparato tante volte gli anelletti palermitani classici, quelli con il cavolfiore e altri ancora, ho decido di mettere in tavola qualcosa di diverso, sfizioso ma allo stesso tempo che fa parte della cucina povera contadina, con ingredienti che spesso vengono snobbati cosi ho preparato gli Anelletti al Forno con Broccoli e Provola dei Nebrodi.

Ho scelto di preparare una pasta con i broccoli un piatto super goloso con il broccolo verde,  si quello che una volta lesso puzza come non mai e impesta una casa per ore e ore, che quasi anche i vicini scappano per non sentire… no scherzo! Ho scoperto che per cucinarlo senza far puzzare la casa basta non mettere il coperchio sulla pentola che bolle… non chiedetemi il motivo io ho provato e devo dire che il puzzo è un po meno intenso,

La Sicilia è un territorio molto vasto e che presenta tantissimi ambienti, non vi è solo il mare e le bellissime coste ma anche vere e proprie catene montuose: i Nebrodi, le Madonie e i Peloritani. Sui Nebrodi si allevano cavalli, suini neri tipici della zona e si producono salumi e formaggi, meno noti di quelli del nord Italia, ma buonissimi e molti dei quali fatti ancora artigianalmente come una volta. Uno di questi formaggi è la provala dei Nebrodi un grosso caciocavallo di latte vaccino dalla pasta compatta. La caratteristica di questa provola è la stagionatura: durante la sua vita cambia oltre al sapore/colore anche l’aspetto, man mano che si stagiona inizia a sfogliarsi, prima con piccole crepe nella pasta e poi diventa come una cipolla: potete staccare strato dopo strato senza romperne la struttura. E’ una caratteristica di questo formaggio che viene chiamato anche provola sfoglia.

Io la amo fresca, con la sua pasta compatta e delicata da mangiare a dadini negli aperitivi o per condire le insalate di pasta, ma anche appena stagionata quando inizia a diventare saporita quasi piccantina. Una volta che la stagionatura ha preso il via diventa un ottimo formaggio da grattugiare per preparare i ripieni tipici siciliani e non potevo non usarla in questa teglia di Anelletti al Forno con Broccoli e Provola dei Nebrodi

Se vi capita di trovarla prendetene un pezzetto e vedrete come ogni giorno cambia sapore e consistenza e scegliete il vostro grado di stagionatura preferito.anelletti-broccoli-52b

Ingredienti per 6 persone

Continua a leggere

Tortelli ai Funghi Porcini con Besciamella al Pistacchio e Gorgonzola

Pasta ripiena??? Non mi dispiace averne sempre qualche confezione nel frigo, sicuramente non è come quella preparata in casa, ma per quei giorni dove: fantasia/voglia/tempo (SOPRATTUTTO) non ci sono è l’ideale… si butta tutto in pentola e il massimo che uno può elaborare è il classico dei classici… burro e salvia…(minimo sforzo – massima resa) con qualunque ripieno sta bene…

Se però, siete come me, che non vi accontentate di burro e salvia… ma li usate insieme ad altri 3, 4 o 5 ingredienti facendo comunque un condimento velocissimo, il tempo che arriva a bollore l’acqua per la pasta…, anche la pasta ripiena industriale acquista un altro sapore. Cosi finisce ogni volta che apro il frigo e la dispensa per prendere…  il burro e la salvia… al burro si aggiunge il gorgonzola a cui si aggiunge il latte e via dicendo… cosi mi ritrovo ad avere un sacco di ingredienti sulla cucina e un gusto nuovo nel piatto…

Vi posso assicurare che l’accostamento Funghi- Zola – Pistacchi…  è favolosoooooo (qualche altra ricetta qui e qui ).E con questo vi auguro un Buon Lunedì!

tortelli ai funghi con bescimella al pistacchio e gorgonzola (12)b
Ingredienti per 4 persone

Continua a leggere

Ravioli alle Erbette con Fonduta di Castelmagno DOP

Molti anni fà … Durante un viaggio in Liguria, sono stata ospite dalla mia carissima amica A. durante quel viaggio ho scoperto posti magnifici e conosciuto tanta gente. Tra le varie uscite sono stata a cena fuori con lei e altri amici in un ristorante tra la Liguria e il Piemonte, non vi so dire bene dove mi trovavo perché ormai è passato cosi tanto tempo, ma una cosa che ricordo bene di quella sera, oltre l‘ottima compagnia e le mille risate, dei tortelli freschi fatti in casa dalle dimensioni enormi e con una fantastica e saporitissima salsina a base di un formaggio a me sconosciuto… il Castelmagno.

Mi venne spiegato che si trattava di un formaggio tipico del Piemonte, una volta tornata a casa grazie a internet ho affinato le mie conoscenze, allora mi sono data alla ricerca di questo prodotto tra salumerie e supermercati della mia città ma niente da fare il Castelmagno era un  formaggio sconosciuto al popolo siciliano, e credo lo sia tutt’ora. E per tanto tempo mi sono dovuta accantonare del ricordo di quel magnifico prodotto e ho dovuto accantonare l’idea di preparare in casa i fantastici tortelli per fargli assaggiare al parentato.
IMG_6081(b)Torniamo ai giorni nostri …
Quest’autunno ho fatto un tour enogastronomico con la mia metà (mangiatore anzi divoratore di formaggio) a Bra in provincia di Cuneo per il CHEESE 2013 (la fiera del formaggio). Girando tra i mille espositori di tutto il mondo presenti in questa magnifica rassegna ci è capitato di imbatterci nel  Castelmagno DOP, ed ecco che nella mia mente in un attimo è riaffiorato il ricordo dei tortelli e di quella sera con gli amici liguri, cosi non mi sono fatta scappare questo magnifico formaggio insieme a mille altri assaggi. A fine giornata tra i tesori nella nostra busta della spesa c’erano: Ricotta Mustia sarda, Bra (formaggio tipico della zona), 1kg di Gorgonzola dolce e  prodotti più o meno noti c’era anche un fantastico pezzo di Castelmagno DOP semi-stagionato 6 mesi.

ravioli alle erbette con fonduta di castelmagno (14)b
Ingredienti per 2 persone

Continua a leggere

Ravioli ai carciofi e bottarga di tonno

Inizia il caldo, poca voglia di stare a spignattare tra i fornelli per lunghe ore, meglio godersi questi primi raggi di caldo sole all’aria aperta, cosi ecco un piatto semplicissimo ma gustoso da portare in tavola in pochi minuti e senza troppa fatica ottenendo però un matrimonio perfetto tra Bottarga e Carciofi… voi che ne dite????

Ravioli carciofi e bottarga (2)b

Ingredienti per 2 persone
Continua a leggere

Ravioli allo Speck con fonduta di Fontina d’alpeggio

Un altra ricetta sluè sluè, come si dice a Napoli ma di napoletano non ha niente… Torniamo nuovamente sulle Alpi in Valle da Aosta, per gustare insieme questo magnifico formaggio in una ricetta semplice e veloce ma dove il gusto e la genuinità non mancano di certo, sarò ripetitiva (quì) ma bastano veramente pochi ingredienti per ottenere un piatto da leccarsi i baffi e per portare in tavola un eccellenza italiana dal marchio DOP. e se con i ravioli industriali il risultato è stato questo… posso solo immaginare, quale meraviglia  verrebbe fuori con dei ravioli fatti in casa come tradizione vuole….!

Ravioli e fontina (3)

Ingredienti per 2 persone
Continua a leggere

Pasta ripiena con Lardo di Suino Nero dei Nebrodi

Ecco una ricetta che con la Sicilia a poco a che vedere… ma per noi mangiatori di patate non poteva passare inosservata…soprattutto se in casa c’è sempre quel pezzo di lardo che aspetta solo i crostini caldi per essere consumato… e invece eccolo pronto per finire in padella ….

Ingredienti per 4 persone

Continua a leggere

Ravioloni allo Speck e Pesto al Pistacchio

Fuori è brutto tempo, piove! qui al mare è tutto tanto triste… la spiaggia è deserta, le nuvole sono scure il mare ha un tono un pò spento e il sottofondo il rumore dei tuoni…. che ne dite allora di rallegrare questo lunedi con un buon piatto d pasta ripiena … pronta in un attimo per portare in tavola tanto sapore con il minimo sfozo e ridare il sorriso anche con questa giornata cosi triste…

Ingredienti per 2 persone Continua a leggere

Ravioli di Zucca con Spinaci e Mozzarella di Bufala

Sono un amante della pasta e adoro quella ripiena soprattutto se con farciture diverse dalla classica carne, il bello di queste pasta che sia con un semplice burro e salvia che con qualcosa di più complicato danno un ottimo risultato in pochissimi minuti… che ne pensate di questa versione??? a me è piaciuta molto… soprattutto per l’accostamento del dolce della zucca con il sapore cosi particolare della mozzarella di bufala….

 

Ingredienti per 2 persone

Continua a leggere