canederli-36b

Knödel o Canederli con lo Speck

Iniziano i primi freddi anche qui in oltre po, ho proprio voglia di qualcosa di caldo e succulento da portare in tavola, qualcosa che sappia di montagna, di neve, un piatto fumante dal gusto morbido e coccoloso… come i canederli altoatesini!!!!

G. ha ricevuto in dono da un vero fornaio della zona del buon pane bianco, preparato come si faceva una volta, ma dato che io avevo già cotto in casa anche il mio pane di semola e il frizzer era strapieno di: gnocchi, sofficini, pane per hamburger e chi più ne ha più ne metà, non siamo riusciti a consumarlo fresco per tempo, ma mi dispiaceva buttarlo via sopratutto per il gesto cosi carino di questo anziano signore, non avendo animali in casa o una grattugia adatta a fare il pangrattato una volta ben secco, i canederli potevano essere la soluzione evitando gli sprechi.
Di ricette in giro sul web e sui libri di cucina c’è n’è una marea… ma qual è la vera ricetta dei canederli…?

Non avendo mai avuto modo di avere una vera ricetta altoatesina, nel dubbio io ho usato questa che mi sembrava la più autentica e questo video che spiega passo passo come farli dalle sapienti mani di una simpatica signora altoatesina.  Il risultato? giudicate voi stessi… G. ha risposto… favoloso come quelli che fanno in montagna.canederli  (29)b

Ingredienti per  4 persone  (8 canederli)

  • Per i canederli

280-300 g pane bianco raffermo (panini, rosette con la crosta)
150 g Speck dell’Alto Adige
2 uova medie bio
250 ml latte intero fresco
1 cucchiaio cipolla bionda
20g burro
2 cucchiai prezzemolo tritato
1 cucchiaio erba cipollina tritata
30 g farina 00 (o pangrattato)
noce moscata grattugiata
sale marino iodato fine
pepe nero macinato

  • Per il condimento

Brodo di manzo
Burro e Formaggio grattugiato

canederli  (25)b

  • Preparare i Canederli
Nel bollitore per il latte o in un pentolino riscaldate il latte fresco (se crudo fatelo bollire) e tenetelo da parte in caldo fino a che raggiunga una giusta temperatura per non scottarvi.

Tritate finemente la cipolla al coltello o con il mixer. Tagliate lo speck a dadini molto piccoli. In una padella sciogliete il burro e rosolate la cipolla a fuoco dolce, unite lo speck e cuocete per 1-2 minuti. Mettete da parte a raffreddare.

canederli  (4)b

Tagliate il pane raffermo a dadini di circa mezzo cm di lato e metteteli in una scodella capiente, unite lo speck rosolato ormai tiepido, le uova sbattute, il latte tiepido, le erbe aromatiche, poco sale e pepe. Mescolate aiutandovi con un cucchiaio o con le mani e lasciate a riposare per 30 min, mescolando di tanto in tanto, per far si che il pane assorba bene il latte.

canederli  (8)b

  • Formare i Canederli

Trascorso il tempo riprendere il composto: se risulta molle aggiungere poca farina (o pangrattato se è  troppo molle) per volta e lavorare delicatamente, non superate la dose di 30g;
se il composto invece risulta già sodo e asciutto procedete direttamente alla formazione dei canederli senza aggiungere altri ingredienti.

canederli  (28)b

  • Formare i Canederli

Prelevate una generosa  quantità di impasto e lavoratelo tra le mani, per evitare che i canederli si attacchino ai palmi delle mani bagnatele con poca acqua, come delle polpette fino ad ottenete della palle di circa 5cm di diametro, compattandoli bene  per evitare buchi interni, controllate che non ci siano crepe sulla superficie (da cui potrebbe entrare il liquido di cottura e farli rompere). Disponeteli su un vassoio ben distanziati, per evitare che si attacchino tra di loro.

canederli  (36)b

  • Cuocere i Canederli

Portata a bollore brodo di manzo o acqua salata sufficiente per immergere i canaderli e cuocerli a fuoco dolce per 15 min, quando i canederli saranno cotti si gireranno da soli nel liquido e vedrete che diventeranno quasi il doppio delle dimensioni originali.

canederli  (26)b
- in brodo: potete servire i canederli, 2 a persona, con il brodo di cottura.
- al burro: prelevateli con una schiumarola dall’acqua di cottura e ripassateli in una padella delicatamente con il burro fuso o direttamente nel piatto da portata versandolo sopra e cosparsi con il formaggio grattugiato.

  • Conservare

- in frigo: in un contenitore ermetico per due giorni;
- in frizzer: per 1  mese, cuocerli nel brodo bollente ancora surgelati, immergeteli nel brodo e tenete la fiamma alta fino alla ripresa del bollore, cosi che il brodo rimarà caldo, abbassatelo nuovamente e proseguite la cottura come per quelli freschi.

canederli  (13)b

Cucina Regionale
Alto Adige

Salva

Share on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestShare on FacebookShare on TumblrEmail this to someone

4 pensieri su “Knödel o Canederli con lo Speck

    1. piccolalayla Autore articolo

      Grazie Gunther,
      il rispetto delle ricette è molto importante per me… per questo ho fatto una lunga ricerca prima di metterli in pentola ;) il risultato è stato un vero successo!!! A presto LA

      Rispondi
  1. SimoCuriosa

    ciao ! piacere di conoscerti..li per lì ho detto profumi di sicilia… e canederli? c’è qualcosa che non va! ahaha
    a parte gli scherzi amo i canederli ..ma non mi sono ancora decisa a farli.
    complimenti sembrano perfetti e poi nel brodo di manzo… proprio i miei preferiti!
    buon we e a presto

    Rispondi
    1. piccolalayla Autore articolo

      Ciao Simo,
      piacere mio di averti qui… e si qualcuno potrebbe avere da ridere su questa preparazione… ma l’italia è grande e il menù vario. Anche a me piacciono molto e ho deciso di cimentarmi in questa preparazione… avendo anche un buon brodo sul fuoco ;)! a presto LA

      Rispondi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>