Archivi tag: Antipasti

fichi-mozzarella-1b

Insalata di Fichi Neri e Mozzarella di Bufala

Al rientro a casa dalle nostre vacanze estive, il nostro bagaglio personale era più ricco e vasto; durante i 3400km percorsi abbiamo scoperto un infinità di cose nuove: tanti posti meravigliosi, ricette del territorio e piatti innovativi (spero presto di proporvene alcune tra queste pagine), assaggiato prodotti regionali di grande eccellenza, bevuto vini favolosi e potuto arricchire di novità per il nostro palato, un po addormentato dopo il lungo inverno.

Uno degli alimenti che ha più segnato la nostra vacanza, sono state le scorpacciate di mozzarella di bufala. Viaggiando lungo lo stivale da nord a sud e poi da sud a nord abbiamo scelto di fermarci in due regioni del centro Italia a pochi km l’una dall’altra: in Campania dove la mozzarella di bufala è famosissima, e il Lazio; ma lo sapevate che tra Frosinone e Latina vi è una grandissima produzione di mozzarella di bufala?

Il gusto particolare, la consistenza, il profumo, la struttura organolettica, il delicato aspetto bianco latte porcellanato” cosi viene descritta la meravigliosa mozzarella di bufala italiana, apprezzata da tutti e vanto delle esportazioni italiane nel mondo. “Il sapore della bufala è aromatico, leggermente acidulo, con retrogusto muschiato di panna” e questo che rende la mozzarella di bufala speciale, non è il classico formaggio dal gusto morbido quasi anonimo, ma un vero è proprio ingrediente che dona il suo sapore alle preparazioni in cui viene usata.fichi-mozzarella-6bSapete tutti che un formaggio del genere va trattato con i guanti e il miglior modo per gustarlo è in purezza, ma come dico sempre è sempre bello sperimentare, assaporare, cogliere le piccole sfumature che la nostra terra ci regala, da nord a sud. Durante questo viaggio ho potuto riassaporare l’essere Italiana, il piacere di stare con la gente e di scambiare le idee e le impressioni, senza dovermi preoccupare di ferire qualcuno o qualcun altro con le mie parole.

Ormai il calendario segna settembre, aimè, le ferie sono finite, e nel mio cuore è rimasto un grande viaggio da poter assaporare tappa dopo tappa sfogliando le fotografie. Così ho deciso di mettere in tavola la mozzarella di bufala per poter rievocare i sapori della nostra vacanza. Questa volta non sono potuta andare al caseificio a comprarla direttamente dal produttore ma ho scelto la mozzarella di Bufala Vallelata che si trova nel banco frigo di tutti i supermercati, è un buon prodotto per poter gustare comodamente anche in Lombardia una mozzarella di bufala freschissima come appena fatta.mozzarella-5bMa non potevo mica mostrarvi una semplice insalata con la mozzarella eccovi un piatto freddo veramente speciale che potete trasformare in piatto unico o in antipasto, vi presento quello che tempo fa ha lasciato una breccia speciale nel mio cuore: il connubio tra mozzarella di bufala e fichi neri maturi e succosi, il tutto arricchito dalla sapidità dei salumi. Un insalata che si trasforma in un opera d’arte ad ogni boccone, una sferzata di energia alle papille gustative.

Se non amate il dolce dei fichi neri, vedrete che cosi potrete farne una scorpacciata senza neanche accorgervene, si perde il dolce quasi stucchevole di questo frutto in favore del suo profumo meraviglioso che si sposa cosi bene con la mozzarella e i salumi stagionati da lasciare senza fiato. Non mi resta che affettare un buon pane e servire il tavola questo magnifico piatto.fichi-mozzarella-21b

Ingredienti per 4 persone

Continua a leggere

Coach outlet

treccia con zucchine e cotto (5)b

Treccia Zucchine e Prosciutto Cotto

Lunedi!!!! alle volte mi fa anche paura dire questa parola… ma è cosi che inizia una nuova settimana, speriamo al meglio.

Ieri avevamo bisogno di pace e silenzio (mentale) e dato che non potevamo andare al mare per impegni vari (vivendo in Lombardia il mare più vicino è la costa ligure a circa 100km) abbiamo optato di trascorrere una giornata in piscina….con gli amici.
Una piccola piscina con i suoi anni sulle spalle in un paesino a 10 minuti da casa, con una fantastica vista sulle colline dell’oltre po e sui vigneti della zona. Lo so non è il mare della mia terra, sono la prima a a dirlo, ma almeno ci siamo rinfrescati e abbiamo trascorso una giornata tranquilla, lontano dai pensieri e dai problemi che durante la settimana si sono avvicendati.

Borsa frigo al seguito con frutta e verdura, acqua a go go e siamo pronti per affrontare la giornata a bordo vasca. Nonostante il caldo afoso, un delizioso venticello ci ha fatto compagnia per tutta la giornata e sono anche riuscita a non ustionarmi! Per fortuna il telefono ha suonato il giusto e senza disturbare troppo. Cosi almeno siamo ritornati a casa tranquilli.
E voi come avete passato questa domenica di luglio??? Che temperatura c’era dalle vostre parti?

IMG_20160717_151814263bAncora zucchine si lo so, siamo solo a luglio e io già non so più come prepararle per consumarle…. G. allora mi ha proposto di preparare una torta salata: il ripieno c’è non resta che decidere quale base usare… brisèè? sfoglia???….

G. ha scelto sfoglia! Io non sono una massaia perfetta e la sfoglia non l’ho mai fatta, o meglio ho provato a farla una o due volte, ma aimè è venuto fuori un pataccone che colava burro dalla consistenza indefinita, cosi ho deciso di rinunciare a priori a prepararla in casa e ho optato, anche dato il caldo di acquistare quella già pronta al supermercato: comodissima, praticissima e accettabilissima!

Per il ripieno io ho scelto di usare, oltre alle zucchine, del semplice prosciutto cotto, stiamo tentando di tenere un alimentazione controllata dato il caldo, ma nessuno ci vieta di arricchirlo con formaggi e salumi vari, con quello che avete in casa e che più vi piace. Il sapore di questa treccia salata al prosciutto cotto è molto delicato, adatto anche ai più piccoli.

Io l’ho preparata pochi minuti prima di cena e aimé l’errore è stato grosso, perché la cucina è diventata una fornace: la temperatura si è alzata accendendo il forno in una volta sola e non siamo riusciti a gustarla al meglio perché troppo calda e friabile. Una volta riposata e con una temperatura ambiente vi assicuro ha riscosso più successo inaspettato e sopratutto si potete affettare senza che si sbriciolasse tutta. Quindi vi consiglio di prepararla in anticipo e sopratutto di accendere il forno in orari meno afosi, cosi da poterla gustare per come richiede.

Solitamente preparo la treccia per degli aperitivi rinforzati o degli antipasti durante una cena rustica. Ma anche servita come un secondo piatto estivo e fresco si gusta volentieri. Le torte salate sono sicuramente uno di qui piatti Jolly in cucina.

Non mi resta che augurarvi un buon inizio settimana... se non mi sentite per qualche giorno non preoccupatevi, anche questa sarà particolarmente caotica e stressante.

treccia con zucchine e cotto (15)b

Ingredienti per 4 persone

Continua a leggere

insalata con uova ripiene (9)b

Insalata con Tonno e Uova Ripiene

Con il gran caldo di questi giorni è tanto se mi sono messa in cucina a condire un insalata, io avrei mangiato solo gelato direttamente dalla vaschetta, sotto la bocchetta dell’aria condizionata/ ventilatore spalmata sul pavimento di marmo. Ma il gelato alla fine non sfama più di tanto e cosa peggiore fà ingrassare alla velocità della luce, può essere un confort food ma fino ad un certo punto aimè.

Poi quando qualcuno, G., si lagna che di sola insalata non si vive, occorre preparare qualcosa che contenta qualche proteina da mettere sotto i denti (il tonno solo non basta), che gli appaghi la fame. Ed ecco che una battuta di qualche giorno prima mi ha dato l’idea per un pranzo fresco (leggero dipende!!!): le uova ripiene… tra i suoi piatti preferiti; a differenza mia che invece di uova ne mangio giusto il necessario e anche meglio se ben nascoste nei vari cibi che preparo, tra l’altro non chiedetemi di fare le uova in camicia che non ho idea da dove si parta.

Ma lo confesso un morso ad un ovetto di questi l’ho dato anche io, un po perché le uova erano fresche fresche e BIO, un po perché ero curiosa di assaggiare come erano venute: “Si lo confesso, non ho mai fatto le uova ripiene in vita mia”, ne ho viste tante in giro: con gelatina e cose strane, gamberetti, tonno e chi più ne ha più ne metta anche una versione al cioccolato, ma non mangiandole non ho mai avuto lo sfizio di farle in casa. Per fortuna (shhhhhhhhhhhh) il risultato è stato gradito, all’esclamazione “Sono buone!!!!!” ho tirato un sospiro di sollievo, potevo mica scatenare una guerra di palati? Non so se vi è mai capitato di cucinare qualcosa e presentarla in tavola e sentirsi dire “Ma mia mamma lo fa diversamente!”. In automatico si crea una selezione naturale sulle cose che potete cucinare e quelle che invece è meglio lasciar fare ad altri: ci sono i piatti della suocera, quelli della nonna e quelli che faccio io; ognuno con il suo tocco e il suo stile. Se trovate qualche ricetta di agnello su questo foodblog state sicuri che non è farina del mio sacco (so che dall’altra isola si stanno già facendo 4 risate leggendo questo post!!!!)

Per me poi le uova ripiene sono un piatto degli anni’80, di quando ero una bambina e la cucina era un mito per grandi, ai fornelli non mi ci potevo avvicinare e questi piatti comparivano durante le feste o le ricorrenze importanti, ben disposti su grandi piatti da portata, conservati gelosamente nella credenza del salone, dove noi piccoli non potevamo arrivare a far danno.

Poi per forza di cose quegli anni sono passati, le riviste hanno cambiato i menù e anche dalla tavola di famiglia sono sparite ora mi torno in mente l’insalata russa e tonno a forma di pesce che faceva sempre mia nonna: l’olivo nero come occhio, le squame rondelle di carote, cetrioli e patate ecc … per ritornare a perseguitarmi, si fa per dire, nel nuovo secolo.

insalata con uova ripiene (7)b

Ingredienti per 2 persone

Continua a leggere

polpette miglio e zucchine (5)b

Polpette di Miglio e Zucchine Veg…ane!

Io ho una vera e propria passione per le polpette, come avete visto su questo blog ne compaio di tutti i tipi e con tantissimi ingredienti: carne, pesce, verdure, cereali e altro… da qualche tempo anche vegane; è bello sperimentare sempre cose nuove, sopratutto ora che arrivano i primi caldi, eliminare dalla dieta le cose che si digeriscono con difficoltà è un vantaggio per la salute, ma non per questo dobbiamo dimenticarci delle cose sfiziose da mangiare.

Non sono vegana, ma no amo la carne da dire ne ho un bisogno impellente, questo invece mi capita con il pesce e con le verdure. Durante questo periodo che l’orto inizia a dare i suoi frutti poi il quantitativo di verdure abbonda e arrivati ad un certo punto non sai più cosa inventarti per non farle uscire dagli occhi prima di settembre.

Io ho usato le zucchine, ma nulla ci vieta di farle con altre verdure o con i legumi. La scelta degli ingredienti e delle erbe aromatiche diventa soggettiva: dalla stagione, dalla dispensa e sopratutto dai vostri gusti.

Se non dite che le polpette alle zucchine sono vegane tutti le mangiano più volentieri, non so se è la parola vegano che spaventa le fauci dei miei mangiatori o se si innescano momenti di turba infantile sulle verdure, la carenza di latticini e proteine animali (poi chi ha detto che queste cose devono essere mangiate tutti i giorni)… se le trovano in tavola già belle e pronte ci si fiondano senza fiatare…altrimenti ti guardano e iniziano a fare mille domande…. e si la parola vegano in casa mia spaventa un pò!

Potete servire queste polpettine come secondo accompagnata da una fresca insalata mista o di pomodori di Pachino o come stuzzichino per gli aperitivo (vi consiglio però di farle piccoline, dimensione di un olivetta ascolana per intenderci) ottime appena sfornate ma stuzzicanti a temperatura ambiente. Io sicuramente le porterò anche come stuzzichino al mare, leggere, senza grassi ideali anche per le diete….

polpette miglio e zucchine (5)bIngredienti per 4 persone

Continua a leggere

patate alle olive (7)b

Patate alle Olive e Maggiorana

Le patate … se contassi quanti kg ne consumiamo al mese restereste sconvolti. Gnocchi, gatò, purè, semplicemente bollite e condite con un po di prezzemolo fresco tritato e un filo d’olio, raramente fritte anche se hanno il loro perché, sopratutto quando si mette in cantiere la serata hamburger! Si, perché ormai è diventato un appuntamento fisso farli in casa… partendo dal Burger Buns con pasta madre, passando per gli hamburger, i contorni sfiziosi e pure per le salse, prima o poi vi posterò le nostre ricette preferite e il nostro accostamenti ideali per ottenere un panino da 10 e lode da fare invidia alle più blasonate case produttrici!

Le patate sono cosi versatili e si abbinano a tanti ingredienti senza mai diventare stucchevoli… trovatemi voi quale ingrediente non si sposa con le patate? io non ne conosco e spero di non imbatterci mai.

Per accompagnare un secondo occorre necessariamente un contorno, che esso sia fatto di sole verdure bollite o con la più sfiziosa gratinatura… solitamente quando preparo secondo + contorni… G mangia il secondo, io il contorno…. ad ognuno il suo! Cosi per accompagnare la carne ho iniziato a pelare le patate, stavono per finire arrostite nelle padella, con aglio e rosmarino, semplicissime, poi mi sono detta: …”Va bee proviamo qualcosa di nuovo e saporito: in frigo abbiamo olive, concentrato… E la  mia meravigliosa maggiorana, qualcosa uscirà fuori”

Le piante aromatiche sono meravigliose da qualche raggio di sole un esplosione di profumo … nel vero senso della parola… in pochi giorni è cresciuta quasi a dismisura, diventando il triplo del vaso; sfortunatamente non ho un giardino dove metterle a dimora e anche la dimensione dei vasi deve essere limitata alle balconiere (essendo il nostro balcone stretto e lungo ma molto soleggiato). Cosi mi sono ritrovata ad avere un enorme mazzetto di maggiorana appena potata profumatissima che ha invaso la casa, un po è stata sistemata nei sacchetti di stoffa a seccare e un po l’ho messa in cucina a profumare la stanza.

Che sensazione d’ altri tempi: potare le piante aromatiche o  raccogliere le verdure muniti di forbici e cestino di vimini per tornare in cucina ed impiegarle appena colte… il profumo è tutta un altra cosa e lo stesso vale per il sapore. E da esse possono nascere piatti favolosi con pochissimi ingredienti.

patate alle olive (7)b

Ingredienti per 4 persone

Continua a leggere

frittata di verdure (27)b

Frittata di Verdure al Pecorino

Non amo le uova, questo lo sapete, ma ogni tanto mi piace provare qualche nuovo accostamento come la Frittata con verdure e formaggio pecorino “light” se cosi si può dire, ma sicuramente non fritta come tutte le classiche frittate che ho preparato fin ora.

Questa ricetta nasce un po per svuotare il frigo da tutte le verdurine più o meno di stagione e i formaggi rimasti e  un po per non mangiare sempre la solita frittata di patate, tanto buona ma ormai stra-gustata.

Light perché anzi che usare abbondante olio come è in uso dalle nostre parti, ho preferito usare la carta forno e l’umidità delle verdurine per la loro cottura. A dare sapore ci pensano le erbe aromatiche e il pecorino.

Voi che ne dite?

frittata di verdure (27)b

Ingredienti per 4 persone

Continua a leggere

Pane olive e pasta madre  (32)b

Pane di Semola con Olive e Pasta Madre

Anche se durante il periodo estivo non panifico spesso per questione di tempo e di temperature stratosferiche non particolarmente ideali per accendere il forno (anche se non è il caso di questa estate 2014), uno dei pani che preferisco preparare durante questa stagione è quello alle olive: può essere consumato a tavola durante i pasti o nei momenti di languore, altrimenti anche quando ha già qualche giorno diventa un ottima base per le bruschette con il pomodorino fresco, sicuramente uno dei piatti ben graditi da tutti durante l’estate, sia per aperitivo che per antipasto una fetta di pane bruschettato fà sempre gola.

Per preparare questo pane non ho usato accorgimenti particolari solo, si fa per dire, della buona semola siciliana e delle olive non troppo salate per evitare che ogni morso possa diventare stucchevole al palato. La pasta madre e le temperature estive faranno il resto…!

Pane olive e pasta madre  (32)b

Ingredienti per una pagnotta da 1kg circa

Continua a leggere

quiche funghi e ricotta (26)b

Quiche con Funghi e Crema di Ricotta

Quando sono in Sicilia una cosa che, oltre al pesce, si mangia spesso a casa sono le torte salate o le quiche, qualunque ingrediente presente in dispensa è ottimo per farne un ripieno. Sono ideali per le cene d’emergenza o per gli ospiti inattesi. Questo tipo di piatti li trovo ideali per stuzzicare durante un aperitivo con amici o un antipasto tra un bicchiere di vino e l’altro.  Le varianti sono sempre ben accette da tutta la famiglia per non essere mai troppo ripetitivi.

Il ripieno di questa torta salata è molto cremoso e profumato, ideale anche per i primi caldi estivi: si può mangiare appena uscita dal forno o lasciarla a temperatura ambiente per qualche minuto cosi da farle raffreddare e raggiungere il giusto grado di consistenza. I funghi champignon sono spesso nel mio frigo: rapidi da cucinare, si trovano in tutti i periodi dell’anno e si possono preparare in tanti modi, quindi sempre disponibili a finire in pentola e poi piacciono proprio a tutti.

Se a differenza mia avete voglia e tempo e volete stupire i vostri amici potete usare gli stampini delle crostatine o dei canapè per preparare dei finger-food come da vero locale IN. Ora non resta che stappare una bottiglia di buon vino… Per me un calice di bolle italiane … e buona serata a tutti!

quiche funghi e ricotta (34)b
Ingredienti per 4 persone

Continua a leggere