Archivi categoria: Uova

polpette zucca (13)b1

Polpette di Zucca Berrettina

Zuccaaaaaaaaaaaaaaaaaa finalmente! Dopo tanti primi piatti ecco uno sfizioso secondo vegetariano. Da quando mi sono trasferita al Nord il mio consumo di zucca si è praticamente ridotto quasi annullato, si sembra strano dato che qui le zucche vengono coltivate in ogni dove, ma sono l’unica a mangiarla e spesso dover cucinare due pietanze diverse sporcare il doppio delle pentole ecc ecc. non mi fa proprio piacere.

Una cosa che ho notato che se surgelo la zucca cruda a differenza di altre verdure, diventa spugnosa e in cottura si sfarina facilmente quindi difficile poi da gestire e cosi anzi ché riempire il frizzer di cubetti ho optato per preparare qualcosa di pronto all’uso. Ne preparo in quantità industriali in un unica volta e la surgelo come ho fatto con vellutate e tortelli.

Ma mangiare la zucca quando viene direttamente dall’orto di un conoscente, sicuramente bio e cresciuta con cure e amore, ha tutto un altro sapore, ecco comparire la zucca berrettina una zucca dell’otre po, come vi avevo già accennato qui lo scorso anno, con la sua forma di berretto di prete, con buccia spessa e polpa soda è dolcissima (quasi nauseante!) ma che si presta per preparare tantissime ricette: come le polpette di zucca;

Una versione semplicissima e golosa, perfetta per i vegetariani e per chi adora la zucca come me, e se volete renderle perfette per gli irriducibili onnivori ci sono tanti modi per arricchirle con un sapore coinvolgente: aggiungendo piccoli dadini di formaggio saporito per avere un cuore filante ad ogni morso o listarelle di speck affumicato o golosi dadini di pancetta per gli non disprezza l’affumicatura.

Lo confesso, di queste polpette di zucca ne ho fatto una scorpacciata sono perfette per preparare deliziosi aperitivi servendole insieme ad una salsina fresca e delle olivette, che smorzano il dolce di questa deliziosa zucca altrimenti come secondo piatto semplicemente accompagnata con un insalata di lattuga o mista. Scegliete voi come più vi stuzzica.polpette zucca (19)b

Ingredienti per 4 persone

Continua a leggere

treccia con zucchine e cotto (5)b

Treccia Zucchine e Prosciutto Cotto

Lunedi!!!! alle volte mi fa anche paura dire questa parola… ma è cosi che inizia una nuova settimana, speriamo al meglio.

Ieri avevamo bisogno di pace e silenzio (mentale) e dato che non potevamo andare al mare per impegni vari (vivendo in Lombardia il mare più vicino è la costa ligure a circa 100km) abbiamo optato di trascorrere una giornata in piscina….con gli amici.
Una piccola piscina con i suoi anni sulle spalle in un paesino a 10 minuti da casa, con una fantastica vista sulle colline dell’oltre po e sui vigneti della zona. Lo so non è il mare della mia terra, sono la prima a a dirlo, ma almeno ci siamo rinfrescati e abbiamo trascorso una giornata tranquilla, lontano dai pensieri e dai problemi che durante la settimana si sono avvicendati.

Borsa frigo al seguito con frutta e verdura, acqua a go go e siamo pronti per affrontare la giornata a bordo vasca. Nonostante il caldo afoso, un delizioso venticello ci ha fatto compagnia per tutta la giornata e sono anche riuscita a non ustionarmi! Per fortuna il telefono ha suonato il giusto e senza disturbare troppo. Cosi almeno siamo ritornati a casa tranquilli.
E voi come avete passato questa domenica di luglio??? Che temperatura c’era dalle vostre parti?

IMG_20160717_151814263bAncora zucchine si lo so, siamo solo a luglio e io già non so più come prepararle per consumarle…. G. allora mi ha proposto di preparare una torta salata: il ripieno c’è non resta che decidere quale base usare… brisèè? sfoglia???….

G. ha scelto sfoglia! Io non sono una massaia perfetta e la sfoglia non l’ho mai fatta, o meglio ho provato a farla una o due volte, ma aimè è venuto fuori un pataccone che colava burro dalla consistenza indefinita, cosi ho deciso di rinunciare a priori a prepararla in casa e ho optato, anche dato il caldo di acquistare quella già pronta al supermercato: comodissima, praticissima e accettabilissima!

Per il ripieno io ho scelto di usare, oltre alle zucchine, del semplice prosciutto cotto, stiamo tentando di tenere un alimentazione controllata dato il caldo, ma nessuno ci vieta di arricchirlo con formaggi e salumi vari, con quello che avete in casa e che più vi piace. Il sapore di questa treccia salata al prosciutto cotto è molto delicato, adatto anche ai più piccoli.

Io l’ho preparata pochi minuti prima di cena e aimé l’errore è stato grosso, perché la cucina è diventata una fornace: la temperatura si è alzata accendendo il forno in una volta sola e non siamo riusciti a gustarla al meglio perché troppo calda e friabile. Una volta riposata e con una temperatura ambiente vi assicuro ha riscosso più successo inaspettato e sopratutto si potete affettare senza che si sbriciolasse tutta. Quindi vi consiglio di prepararla in anticipo e sopratutto di accendere il forno in orari meno afosi, cosi da poterla gustare per come richiede.

Solitamente preparo la treccia per degli aperitivi rinforzati o degli antipasti durante una cena rustica. Ma anche servita come un secondo piatto estivo e fresco si gusta volentieri. Le torte salate sono sicuramente uno di qui piatti Jolly in cucina.

Non mi resta che augurarvi un buon inizio settimana... se non mi sentite per qualche giorno non preoccupatevi, anche questa sarà particolarmente caotica e stressante.

treccia con zucchine e cotto (15)b

Ingredienti per 4 persone

Continua a leggere

melanzane (20)b

Cotolette di Melanzane Filanti

Avete mai mangiato le cotolette di melanzane? Se la risposta è NO, non sapete cosa vi perdete; qualche giorno fa ho chiesto a G. cosa volesse mangiare per cena, ed ecco la risposta cotolette panate, uno dei suoi piatti preferiti. Ok cotoletta sia… ma a modo mio!!!! O meglio nella maniera sicula! Poteva mancare l’influsso della mia terra anche quando G. chiede espressamente un piatto tipico del nord? Non me ne vogliano i milanesi ma, io non amo la carne quindi devo sempre trovare un diversivo e quale migliore occasione se non usare le verdure come le melanzane.

Le foto so che non sono delle migliori, ma vi dico la verità non avevo intenzione di postare sul blog questa ricetta, ma poi il sapore era cosi buono nonostante io la abbia cambiata leggermente alleggerendola che non potevo farmela scappare e sono sicura che apprezzerete ugualmente. Magari se mi ricapiterà di friggere melanzane a breve, scatterò nuovamente qualche foto di queste cotolette di melanzane filanti.

La ricetta che vi propongo certo non è delle più leggere, come detto tante volte la cucina siciliana, come del resto tutta la cucina del sud, non lesina su fritture e condimenti. La ricetta tradizionale è molto ricca e saporita: prima cottura in olio bollente, farcitura a base di formaggi e salumi, panatura alta e saporita con uovo e per concludere seconda frittura. Come vi dicevo io ho scelto di renderla un po più leggera utilizzando una panatura sottile e facendo la seconda cottura in forno, anzi ché nuovamente nell’olio bollente. Se il vostro fegato e le vostre coronarie lo permettono allora a tutta frittura con la vera ricetta siciliana, altrimenti potete scegliere la seconda opzione.

Per il ripieno io ho optato per un mix di formaggi che avevo in casa: scamorza affumicata, formaggio a pasta filata, pezzetti di sottiletta, voi scegliete quello che più vi piace e sopratutto che avete a disposizione in casa, questa ricetta fa parte della cucina povera siciliana non occorre per forza andare a fare la spesa e acquistare ingredienti costosi tutte le volte che dobbiamo cucinare qualcosa di nuovo o sfizioso. Questa è una ricetta vegetariana, ma se preferite farla diventare per carnivori, arricchendola ulteriormente con qualche salume, potete aggiungere una fetta di mortadella o di prosciutto cotto, evitate altri salumi che potrebbero poi rendere troppo salato il tutto.

Io l’ho servita in tavola su un letto di insalata mista e dei pomodori affettati, potete usare dei pomodori di Pachino o altra verdura,  il tutto con qualche fogliolina di basilico che non sta mai male con le melanzane, in qualunque modo esse siano cotte. Se vi piace l’idea di questo secondo, potete anche usarla per preparare un aperitivo sfizioso, magari scegliendo delle melanzane piccole e ottenendo dei bocconcini ideali per un finger food.

melanzane (18)b

Ingredienti per 4 persone

Continua a leggere

tagliatelle asparagi (20)b

Tagliatelle all’uovo con Asparagi e Timo

Una delle cose che amo della primavera, sono i profumi! Qualsiasi essi siano: il profumo di fiori, di erbette, di campagna e anche il profumo delle verdure: asparagi, fave, piselli e carciofi (anche se non li mangio spesso) hanno dei profumi fantastici, sarà il risvegliarsi dopo il lungo letargo invernale, sarà i colori intensi di queste verdure, sarà la voglia di cambiamento dopo un inverno a mangiare altro.

Appena li vedo solitamente inizio a pensare a come e con cosa prepararli, ma gira e rigira mi rammento che gli ingredienti freschi e di stagione vanno trattati nel migliore dei modi, e quale migliore ricetta se non qualcosa di semplice e genuino per esaltare il loro magico profumo.

Se si parla però di semplicità non deve mancare la pasta buona, durante la settimana frenetica ok per la pasta secca ma che anche questa sia di buona qualità, ma se è il we avete un attimo di tempo e volete rendere speciale un piatto semplice occorre per forza della buona pasta all’uovo fatta in casa, meglio ancora se con le verdure fresche riuscite ad avere delle vera uova, quando le acquistate controllate che siano allevate a terra il top sarebbero quelle del contadino, so che è difficilissimo. Ogni tanto ne ricevo qualcuna in dono dai contadini della zona ed ecco comparire tante ricette a base di uova, che solitamente non preparo, perché come vi ho raccontato tante volte non amo troppo le uova (saranno fissazioni!).

Ho scelto di abbinare agli asparagi il timo, forse una delle mie erbe aromatiche preferite: sul mio balcone non manca mai, ne esistono tantissime varietà con profumi molto diversi, e anche qualche innesto strano con limone e menta. Io ho scelto la pianta classica, si coltiva facilmente, ha solo bisogno di un po di acqua ogni tanto e un po di sole non troppo caldo, quindi i balconi di città sono perfetti. E’ molto resistente e per questo non viene attaccata dagli insetti o dai bruchi e non deve essere trattata con prodotti chimici. La mia piantina, continua ad essere potata e a ricacciare rametti profumati a go go per allietare le mie pietanze, tra poco spunteranno anche dei deliziosi e minuscoli fiorellini e quando in inverno non posso toccarla perché dorme, ho sempre la mia scorta di erbette secche in barattolo pronta all’uso. La potete usare per tantissime ricette ed è indispensabile per le erbe provenzali.

Trovo che il timo si sposi veramente bene anche con i legumi di stagione come fave e piselli, se non avete mai provato è arrivato il momento di farlo, intanto provate come sta bene con gli asparagi in questo buonissimo piatto di pasta fresca. Se invece preferite un sugo più corposo ecco allora il mio ragù di salsiccia a latte e asparagi, con le tagliatelle fresche diventerà un piatto ancora più speciale.

tagliatelle asparagi (19)b

Ingredienti per 4 persone

Continua a leggere

polpette di melanzane (22)b2

Polpette di Melanzane al Forno

Credo di essere stata svezzata a polpette di melanzane!!!! A casa mia dei miei, in SIcilia, le polpette di melanzane si preparano cosi spesso che alle volte alla parola: polpette/frittelle, non si pensa a quelle di macinato di manzo, ma direttamente a quelle di melanzane, sopratutto in questo periodo quando compaiono le prime foglie di basilico e le prime melanzane sode e saporite.

In casa ne siamo tutti ghiotti e le polpette di melanzana di mia madre sono imbattibili!!!
Vi posso assicurare che ho provato milioni e milioni di volte a farle anche io, con la sua stessa ricetta, con i suoi stessi ingredienti, accanto a lei, seguendo le sue direttive per filo e per segno ma aimè non mi vengono come vengono fuori a lei, non so cosa sia ma il suo tocco con le melanzane è infallibile.

G. non ci credeva, tutte le volte che dicevo “Buone, ma non sono come quelle di mai madre!” lui aggiungeva “Ma non è vero, sono buonissime…!” ma dopo aver assaggiato quelle dalla suocera in terra sicula, ora anche lui dice tutte le volte che le preparo: “Buone, ma non sono come quelle di tua mamma!

Quelle di mia madre sono inconfondibili: per forma, colore, consistenza, sapore e il profumo che si espande per casa… e sono rigorosamente fritte! Non ditele le facciamo al forno che ti guarda con gli occhi del demonio: sacrileggiooooooooooo!!!! Le polpette di melanzane al forno? Le polpette di melanzane sono fritteeeeee! Dopo uno svariato numero di tentativi non vi dico che mi sono arresa ma quasi… quindi quando sono in Sicilia mi accontento di mangiare sempre: polpette fritte, anche due volte in una settimana (per i resto a casa dei miei non si frigge quasi nient’altro)!

Cosi ora, a casa mia, che di fritture non ne mangiamo mai tranne quando scoppia quell’irrefrenabile voglia di “patatina fritta” ( rigorosamente patate fresche tagliate in formato rustico, spesse, corpose che sanno di patata vera) o di “arancino“, cucino quasi tutto quello che va fritto, nel forno e per questo sono alla ricerca delle polpette di melanzane al forno perfette…. e posso dire che siamo sulla buona strada anzi ottima, poi se tra qualche settimana compare qualche altra ricetta in ballo vi faccio una postilla a seguire! Tanto le polpette di melanzane al forno si mangiano sempre volentieri e a G. non dispiace sperimentare!

Il le proporrei sia come secondo piatto vegetariano che come antipastino sfizioso o ancora come aperitivo corposo: fate un po voi… sono ottime in ogni caso e in ogni occasione (regolatevi solo con le dimensioni)! Se le presentate come secondo non dimenticatevi di metterci accanto un po di fresca insalata mista (meglio se del mio balcone) o dei pomodorini di Pachino, per il companatico… ma rigorosamente pane di grano duro siciliano, se con pasta madre meglio ancora.

E con questa ricettina sfiziosa delle polpette di melanzane al forno, possiamo metterci a tavola e posso augurarvi un buon WE.

polpette di melanzane (27)b

Ingredienti per 4 persone

Continua a leggere

polpette piselli (29)b

Polpette di Piselli e Ricotta

Io adoro le polpette in tutte le sue forme!

Se parlo di polpette poi non posso fare a meno di riportare alla mente un famoso cartone animato dove spaghetti e polpette erano il menù di una cena romantica a lume di candela. Si avete capito tutti di cosa parlo e di quale scena ho in mente, del cartone animato Lilli e il Vagabondo!

Ma chi ha detto che le polpette devono essere per forza di carne??? Esistono milioni e milioni di polpette: carne, pesce, verdure, cereali e mille altre ancora, ad ognuno la sua polpetta.

Le polpette sono sempre buone, tranne in alcuni casi tragici, ed escono sempre bene, poi se fritte non ne parliamo. Basta aguzzare la fantasia ed ecco che le polpette più golose e genuine compariranno sulla vostra tavola in pochi minuti e semplicemente con gli ingredienti che avete a disposizione in frigorifero, quelli che dopo averli mangiati una volta poi stufano un po e non sapete mai come cucinarli per terminare la confezione. Le polpette sono ottime per svuotare il frigo, quando ci sono bambini che non amano stare a tavola, per stuzzicare la fantasia se siete a corto di idee per la cena, per arricchire gli aperitivi improvvisati con amici inaspettati e state sicuri che saranno sempre un successo.

Cosi avendo della buona ricotta vaccina in frigo, e dopo aver cucinato per l’ennesima volta la pasta con la ricotta (un classico del confort food di casa mia che G. letteralmente adora) dovevo trovare un accoppiata vincente per servire un piatto nuovo in tavola. E magari anche fare un piatto unico primo/secondo cosi da non imbrattare tutta la cucina in una sola ora tra i fornelli. Si anche se cucino tanto, e da tanto tempo, io sono una grande pasticciona: sono capace di sporcarmi di farina e di sugo di pomodoro fino a sopra i capelli senza neanche accorgermene.

Comunque torniamo alle nostre polpette… pochi minuti giusto qualche ingrediente preso dalla dispensa, una tazza di piselli già lessati ed ecco che prendono vita in pochi minuti: il risultato un fantastico secondo piatto vegetariano dal sapore morbido e delicato, leggermente aromatizzato grazie alle immancabili erbette aromatiche del mio balcone e un sughetto delizioso per condire la pasta.

Io avevo delle tagliatelle di pasta fresca all’uovo fatta in casa a disposizione e ho usato quella, il risultato favoloso! Tanto da aver fatto una scorpacciata di pasta con polpette di piselli e ricotta altro che pranzo improvvisato rapido e indolore, tanto che presto le proporrò in qualche nuova versione!

polpette piselli (21)bIngredienti per 4 persone

Continua a leggere

insalata con uova ripiene (9)b

Insalata con Tonno e Uova Ripiene

Con il gran caldo di questi giorni è tanto se mi sono messa in cucina a condire un insalata, io avrei mangiato solo gelato direttamente dalla vaschetta, sotto la bocchetta dell’aria condizionata/ ventilatore spalmata sul pavimento di marmo. Ma il gelato alla fine non sfama più di tanto e cosa peggiore fà ingrassare alla velocità della luce, può essere un confort food ma fino ad un certo punto aimè.

Poi quando qualcuno, G., si lagna che di sola insalata non si vive, occorre preparare qualcosa che contenta qualche proteina da mettere sotto i denti (il tonno solo non basta), che gli appaghi la fame. Ed ecco che una battuta di qualche giorno prima mi ha dato l’idea per un pranzo fresco (leggero dipende!!!): le uova ripiene… tra i suoi piatti preferiti; a differenza mia che invece di uova ne mangio giusto il necessario e anche meglio se ben nascoste nei vari cibi che preparo, tra l’altro non chiedetemi di fare le uova in camicia che non ho idea da dove si parta.

Ma lo confesso un morso ad un ovetto di questi l’ho dato anche io, un po perché le uova erano fresche fresche e BIO, un po perché ero curiosa di assaggiare come erano venute: “Si lo confesso, non ho mai fatto le uova ripiene in vita mia”, ne ho viste tante in giro: con gelatina e cose strane, gamberetti, tonno e chi più ne ha più ne metta anche una versione al cioccolato, ma non mangiandole non ho mai avuto lo sfizio di farle in casa. Per fortuna (shhhhhhhhhhhh) il risultato è stato gradito, all’esclamazione “Sono buone!!!!!” ho tirato un sospiro di sollievo, potevo mica scatenare una guerra di palati? Non so se vi è mai capitato di cucinare qualcosa e presentarla in tavola e sentirsi dire “Ma mia mamma lo fa diversamente!”. In automatico si crea una selezione naturale sulle cose che potete cucinare e quelle che invece è meglio lasciar fare ad altri: ci sono i piatti della suocera, quelli della nonna e quelli che faccio io; ognuno con il suo tocco e il suo stile. Se trovate qualche ricetta di agnello su questo foodblog state sicuri che non è farina del mio sacco (so che dall’altra isola si stanno già facendo 4 risate leggendo questo post!!!!)

Per me poi le uova ripiene sono un piatto degli anni’80, di quando ero una bambina e la cucina era un mito per grandi, ai fornelli non mi ci potevo avvicinare e questi piatti comparivano durante le feste o le ricorrenze importanti, ben disposti su grandi piatti da portata, conservati gelosamente nella credenza del salone, dove noi piccoli non potevamo arrivare a far danno.

Poi per forza di cose quegli anni sono passati, le riviste hanno cambiato i menù e anche dalla tavola di famiglia sono sparite ora mi torno in mente l’insalata russa e tonno a forma di pesce che faceva sempre mia nonna: l’olivo nero come occhio, le squame rondelle di carote, cetrioli e patate ecc … per ritornare a perseguitarmi, si fa per dire, nel nuovo secolo.

insalata con uova ripiene (7)b

Ingredienti per 2 persone

Continua a leggere

polpette di zucchine (16)b

Polpette di Zucchine alla Maggiorana

Quando hai un orto o qualcuno della famiglia ha un orto… in base alla stagione, hai sempre le verdure fresche in casa, ma quando l’orto è super-produttivo come in estate, e non si riesce a smaltire i prodotti inizia ad essere un problema ecco cosa sta succedendo: con il caldo degli ultimi giorni le piante di zucchine sono esplose e con loro il mio frigo trabocca con un carico di zucchine freschissime appena raccolte, la settimana scorsa è stato il tempo del raccolto di spinaci.

Vi assicuro che queste zucchine non hanno nulla a che vedere con quelle del supermercato, non occorre stare li a pelarle, e sopratutto più bio di cosi non credo ci sia altro, dato che oltre ad un pò di concime naturale, alias stallatico (per chi non lo sapesse è cacca essiccata).

Ma dopo uno, due, tre e più piatti di pasta, i noodles, occorre trovare qualche altra cosa per smaltirle prima che vadano a male, o che perdano il loro magico profumo. Ed ecco che arrivano in soccorso le polpettine, magiche e golose polpettine, una tira l’altra pensavo di fare quelle greche ma in frigo non avevo feta e il supermercato sotto casa non la vende quindi ho optato per un altra ricettina altrettanto golosa e più leggera.

Potete usare queste polpette di zucchine come secondo piatto vegetariano o come simpatici bocconcini per gli aperitivi rinforzati, per sfamare figli e amichetti vari che non amano mangiare le verdure nella loro forma principale.polpette di zucchine (16)b Ingredienti per 4 persone

Continua a leggere