Pisci dOvu

Pisci d’Ovu le Frittatine di Uova Siciliane

Aprile!!!! Eccoci nuovamente al 2 del mese e oggi si parla di cucina regionale e io vi parlo della mia terra con una ricetta siciliana naturalmente perfetta per la primavera che mi fa tornare all’infanzia: i Pisci d’Ovu o Uova a pisciteddu, vi state domandando cosa sono? Ma delle deliziose frittatine di uova condite con formaggio e pane grattugiato.

Noi foodblogger dell’Italia nel Piatto abbiamo scelto per il mese di Aprile un tema che sa di primavera e di pasqua, pasquetta che cade giusto oggi:

“Le uova: di tutto, di più.”

Le uova di ogni tipo e genere che troviamo in natura da quelle di volatili: gallina, quaglia, oca, ecc a quelle di pesce: caviale, bottarga ecc. Quando abbiamo scelto questo tema abbiamo pensato agli ingredienti della primavera, senza risultare banali o monotoni ed eccoci a parlare di uova l’ingrediente che rappresenta l’arrivo di questa stagione.

Voglio raccontarvi di questa ricetta a me tanto cara: gli ingredienti che compongono i pisci d’ovu sono veramente pochissimi ma il risultato è buonissimo. Li preparava mia nonna e le prepara tutt’oggi mia madre, le preparo anche io e G. le apprezza! Quando ero piccola comparivano spesso in tavola utilizzando gli avanzi di pangrattato condito degli involtini di carne alla messinese o delle verdure ripiene, ma tranquilli potete usare anche la panatura delle cotolette alla milanese. Le preparo anche quando non ho idee per la cena e voglio qualcosa di buono ma allo stesso tempo veloce e senza impegno. Si perché per parare questi deliziosi pisci d’ovu ci vogliono: una scodella, una forchetta, un cucchiaio e una padella per friggere.

Come ogni ricetta povera e semplice,

ogni famiglia ha la sua variante e potete trovare versioni diverse di questa ricetta dei pisci d’ovuIn Sicilia esistono tantissime versioni di questo piatto, chi come me le prepara in piccole porzioni, chi invece ne prepara una grande e la farcisce al suo interno, chi le immerge nella salsa di pomodoro e chi il pomodoro lo aggiunge a dadini all’interno dell’impasto, c’è chi mette l’aglio e chi il basilico. 

Io oggi voglio proporvi la versione di pisci d’ovu più semplice quella che preparo tutte le volte che ne ho voglia a cui se volete potete aggiungere del formaggio a pasta filata che le rende golose e ricche anche per i più piccoli;

I pisci d’ovu sono perfetti per una cena in famiglia  ma anche per un aperitivo rinforzato, per stuzzicare i vostri bambini a tavola e per renderlo un pasto completo basta servirle con pane casareccio o pane di semola siciliano e insalata di stagione.

Se volete arricchire i pisci d’ovu potete aggiungere al loro interno  per la versione vegetariana: piselli, fave o semplici pezzettini di carote sbollentate, spinaci freschi e dadini di prosciutto o mortadella per la versione a base di carne. Ma tranquilli qualunque altro ingrediente che avete a disposizione nella vostra cucina andrà bene per arricchire questa ricetta della cucina contadina siciliana.

Pisci d'Ovu

Ingredienti per 4 persone

  • Preparare l Pisci d’Ovu

4 uova di allevamento a terra
3 cucchiai di pepato siciliano stagionato grattugiato (o pecorino)
3 cucchiai di parmigiano grattugiato
4 cucchiai circa di pane grattugiato fine
mazzetto prezzemolo fresco tritato
aglio granulare o fresco (facoltativo)
sale marino iodato fine
pepe nero macinato
olio per friggere

  • Utensili

Padella

Tempo di preparazione 20 minuti

Pisci d'Ovu

In una scodella capiente sbattete le uova con una forchetta o con una frusta con un pizzico di sale e pepe, aggiungete il prezzemolo, l’aglio e il formaggio grattugiato. Aggiungete ora poco per volta il pan grattato lavorando il composto fino ad ottenere un impasto morbido. Se volete potete unite il formaggio a dadini e mescolate ulteriormente per amalgamarlo al composto.

Riscaldate in una padella olio sufficiente alla cottura dei pisci d’ovu, versate una cucchiaiata di composto per volta ben distanziate, lasciandolo cuocere completamente su entrambi i lati. Con una paletta togliete i pisci d’ovu dall’olio e disponeteli su della carta da cucina per assorbire l’olio in eccesso.

Servite i pisci d’ovu caldi con dell’insalata mista o dei pomodori di Pachino, o se preferite delle verdure cotte.Pisci d'Ovu

English version

Pisci d’ovu Sicilian omelettes

Ingredients for 4 people

  • Prepare the Pisci d’Ovu

4 eggs on the ground
3 tablespoons of seasoned grated Sicilian peppery (or pecorino)
3 tablespoons of grated Parmesan cheese
4 tablespoons of fine breadcrumbs
chopped fresh parsley
granular or fresh garlic (optional)
fine iodized sea salt
ground black pepper
fry oil

Preparation time 20 minutes

In a bowl, beat the eggs, with the parsley, the granulated garlic, salt and pepper. Add the grated cheeses and mix. Pour a little the breadcrumbs and mix until a cream is obtained.
Rescue the oil in a pan and pour 1 tablespoon of mixture at a time so as to form pancakes. Cook until golden. Serve hot.

You can add soft diced cheese into the mixture.

Pisci d'Ovu

Pisci d'Ovu

Ed ecco le ricette regionali

Valle d’Aosta: frittata di ortiche e patate
Piemonte: Oeuv a la bela Rosin (uova alla bella Rosina)
Liguria: Uovo in pomodoro
Lombardia: Trippa Matta (Buseca Mata)
Trentino Alto Adige: Salsa Bolzanina 
Veneto:
La frittata con i bruscandoli (in vaso cottura)
Friuli Venezia Giulia: Uova in funghetto
Emilia Romagna: Il latteruolo romagnolo
Toscana: Uova alla fiorentina
Marche: Frittata con il ciauscolo
Umbria: Frittata con le erbe selvatiche
Lazio:
Abruzzo:
Molise: Frittata con asparagi e salsiccia secca
Campania: Le uova in purgatorio
Puglia: Coculeddhe (o pappaiottule )
Basilicata: Uovo in pellicola con peperoni cruschi su fondente di patate
Calabria: Ova, cipudi e nduja
Sicilia: Pisci d’Ovu – Le frittatine di uova siciliane
Sardegna: Insalata di fregola con bottarga di muggine 

Facebook
Facebook
Google+
https://www.profumodisicilia.net/2018/04/02/pisci-dovu-frittatine-di-uova-siciliane/
Twitter
Visit Us
Pinterest
Instagram

22 pensieri su “Pisci d’Ovu le Frittatine di Uova Siciliane

  1. Pingback: FRITTATA ALLE ORTICHE E PATATE - ...a casa di Vale

  2. Pingback: Il latteruolo romagnolo | Ricetta ed ingredienti dei Foodblogger italiani

  3. Pingback: Ova, cipudi e nduja | Ricetta ed ingredienti dei Foodblogger italiani

  4. Pingback: Frittata con i bruscandoli (anche in vasocottura) | il fior di cappero

    1. piccolalayla Autore articolo

      Ciao Serena, sai che non lo so perchè li chiamano pesci… approfondirò ma credo perchè esteticamente sono simili alle frittelline di bianchetti. A presto LA

      Rispondi
  5. Paola

    Sono appena capitata nel tuo bellissimo blog e so esattamente cosa intendi per “profumo di Sicilia” perchè mia mamma è siciliana e da bambina trascorrevo tutte le estati in questa meravigliosa isola! Di questa ricetta non conoscevo il nome ma quanto adoravo la sua versione con la ricotta!!! Grazie per avermela fatta tornare in mente e complimenti per il blog 🙂 PAOLA

    Rispondi
    1. piccolalayla Autore articolo

      Ciao Paola, che piacere averti qui…grazie mille… non sempre il profumo dell’isola è immediato. Sono felice che questa ricetta ti abbia riportato alla mente momenti belli. A presto LA

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.