Risotto con le Vongole… in barattolo

Non sempre si può avere il pesce fresco anche se parliamo di molluschi… per questo tengo sempre in casa un vasetto di vongole al naturale per variare l alimentazine anche quando il tempo non lo permette… una cosa che mi piace fare è questo risotto… che nonostante la scarsa qualità delle vongole ha sempre quel profumo di mare!

Ingredienti per 4 persone

350g di riso per risotti
1 barattolo di vongole al naturale
1 spicchio d’aglio grosso
1/2 cipolla bianca
1/2 bicchiere di vino bianco
1 dado di pesce
1 ciuffo abbondante di prezzemolo
10 pomodorini pachino ( o mezza scatola di pomodorini pelati)
1 cucchino di concentrato di pomodoro
olio evo
pepe nero
saleIn una capiente pentola rosolare leggermente l’aglio tagliato in due e la cipolla tagliata fine, aggiungere il riso e tostare leggermente.Aggiungere i pomodorini tagliati a pezzi e sfumare con il vino, aggiungere il dado e procedere a cottura come un normale risotto, a metà cottura aggiungere le vongole con la loro acqua di conservazione.Procedere a cottura fino a totale assorbimento dell’ acqua. Mantecare con prezzemolo e pepe nero. Sevire caldo

RSS
Facebook
Facebook
Twitter
Visit Us
Pinterest
Pinterest
Instagram

16 pensieri su “Risotto con le Vongole… in barattolo

  1. Commissario Zà Zà

    Mmmhhh interessante anche se non capisco cosa intendi per “Vongole al naturale”; nel senso, esistono in commercio? (In genere non “spendo” molto in conserve ma mi interessa molto..). Hai da suggerire qualche prodotto in particolare? (Oppure le conserve le fai proprio tu? E se si, come si fa?)

    Rispondi
  2. Lalla

    ciao Zà Zà
    hai presente il “tonno al naturale”… lo stesso vale per le vongole… le vedono in barattoli di vetro da 200g circa sia con guscio che senza, nella loro acqua di vegetazione… li trovi nel ripiano dello scatolamente. Non sono il massimo come quelle fresche ma sono pratiche e fanno sempre comodo nella dispensa.

    no nn ho mai provato a fare le conserve di vongole in casa anche perchè da noi si trovano abbastanza facilmente fresche in tutte le stagioni… bisogna solo avere il tempo di andarle a comprare!
    baci

    Rispondi
  3. Commissario Zà Zà

    MMhhh la prossima volta che vado al supermercato le prenderò; un’altra domanda (scusa!) ma ti fidi a farle cuocere nella loro acqua di vegetazione? (Immagino che sia principalmente quella la causa del profumo di mare)…
    Immagino anche che sciaquandole in acqua corrente perdano il profumo… cmq grazie x le risposte…. proverò in settimana la ricetta (è l’ideale quando si torna a casa tardi dall’ufficio…)

    Ciao!

    Rispondi
  4. Lalla

    ciao zaza
    a dire il vero si… se togli quella praticamente nn sanno + di nulla… devo dire che sono molto comode e se vuoi fare anche + in fretta puio usarle per fare un sughettino per la pasta… aglio pomodorino vongole e prezzemolo.. pochi e semplici ingredienti ma sempre ottimi insieme!
    baci

    Rispondi
  5. Lalla

    manu silvia anche io ci faccio sempre la pasta con le vongole in barattolo ma ogni tanto è bello anche cambiare…e devo dire che mio fratello apprezza anche questa versione!

    dida… come direbbe qualcuno necessità virtù ;)… il bello della cucina è che puoi sbizzarririti come vuoi anche con un semplice piatto di pasta con l olio!

    bacioni

    Rispondi
  6. Lalla

    ciao micaela di essere buono è buono… ma non può superare quello fatto con le vongole fresche …ma in mancanza d altro è necessario accontentarsi… sono sicura che ti piacerà!
    baci

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.