tenerumi (78)b2

Minestra di Tenerumi e Spaghetti Rotti

Giorno di mercato, dopo aver sbrigato un po di impegni a casa ho deciso di andare a fare un giro per le vie, realmente non dovevo acquistare nulla ma è un modo per far passare la mattinata diversamente dallo stare al PC e grazie ad una fresca arietta estiva la voglia viene più facilmente. Mentre giravo per i banchetti ecco che la mia attenzione è stata richiamata da una cassetta di Tenerumi (era la seconda volta che li vedevo in quel banchetto) e questa volta non me li sono fatta scappare e ho subito portata a casa una busta colma.

tenerumi (3)b

La minestra di tenerumi o pasta con i tenerumi è il piatto estivo palermitano per eccellenza! Ma cosa sono questi misteriosi tenerumi che ogni siciliano tanto decanta durante questo periodo? Le foglie e i rami di una zucchina lunga siciliana, alle volte si possono trovare anche i fiori ancora attaccati. Si prepara una semplicissima minestra con ingredienti di stagione: pomodori freschi, basilico e spaghetto rotto, un tipico riuso siciliano, potete arricchirla aggiungendo pezzi di zucchina lunga o di patate o entrambi come ho fatto io.

La minestra di tenerumi fa parte della cucina popolare, quella più povera che raramente trovate nei ristoranti, la cucina della nonna che sta andando via via dimenticata. La ricetta è semplicissima, elementare direi, ma voglio proporvela perché cosi non vada persa e magari un giorno anche voi, che non siete siciliani, vorrete provare a riproporla in casa.zucchina lunga

Se non siete cosi temerari da mangiare zuppe e minestre in piena estate potete usare i tenerumi con qualunque altra verdura a foglia: sbollentandola e ripassandola in padella con del pomodoro fresco o farci una buonissima e rustica frittata.

tenerumi (51)b

Ingredienti per 4 persone

1 kg circa di tenerumi freschi (da pulire)
200 g spaghetti ruvidi di grano duro
4 pomodori tondi maturi
5-6 foglie di basilico
1 spicchio d’aglio italiano
30 cm zucchina lunga
1 patata media
sale marino iodato fine
sale marino iodato grosso
olio evo

  • Utensili

pentola capiente
padella

Tempo di preparazione 30 minuti

tenerumi (35)b

Pesate gli spaghetti metteteli in un canovaccio pulito appallottolate i lembi e rompete gli spaghetti in pezzi irregolari non occorre che abbiano tutti la stessa lunghezza, l’importante che non siano eccessivamente lunghi da prendere con il cucchiaio.

Lavate i tenerumi togliendo le foglie marce, i gambi grossi e eventuali impurità immergeteli più volte nella vaschetta con l’acqua cambiandola spesso per rimuovere terra e sporco depositato, ripetete l’operazione fino a quando l’acqua non sarà limpida.

tenerumi (57)b

In un padella rosolate l’aglio spellato con poco olio evo aggiungete il pomodoro a pezzi e una presa di sale lasciatelo cuocere a fuoco basso fino a farlo diventare tenero, quando cotto unite qualche foglia di basilico. Spuntate la zucchina  e pelatela (spesso al buccia di questo tipo di zucchina è molto dura) e pelate la patata, lavate le verdure e tagliatele a dadini.

tenerumi (77)b

In una pentola capiente mettette a bollire dell’acqua sufficiente salatela e immergete la zucchina e la patata aspettate che riprenda il bollore e aggiungete i  tenerumi lasciateli cuocere per circa 5 minuti. Unite gli spaghetti già pesati e spezzati e fate cuocere per altri 5 minuti, aggiungete al liquido la salsa di pomodoro e portate a cottura la pasta, vi consiglio di lasciarla molto al dente e lasciare riposare la minestra di tenerumi qualche minuto prima di servirla in tavola con un filo di olio evo a crudo e foglie di basilico fresco.

tenerumi (48)b

Cucina Regionale
Sicilia

Coach outlet

Share on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestShare on FacebookShare on TumblrEmail this to someone

8 pensieri su “Minestra di Tenerumi e Spaghetti Rotti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>