Archivi tag: Primi piatti dell’Orto

anelletti_norma (30)b

Timballo di Anelletti Palermitani alla Norma

Quando vivevo con i miei non ricordo estate (e inverno) senza le melanzane … mia madre ha una passione per loro e devo dire piacciono tanto anche a me; per fortuna anche G. apprezza e appena possibile le compriamo in quantità sopratutto se riesco a trovare le melanzane tunisine (le stesse che si trovano in sicilia), le uso per tantissime ricette o semplicemente fritte/grigliate sulla bistecchiera in ghisa e servite a tavola con un pizzico di sale.

Dopo il matrimonio di mio fratello dove la pasta alla norma è stato uno dei piatti più apprezzati a tavola, mi è venuta voglia di preparare qualcosa che sapesse di casa e di tradizioni, cosi mi sono portata in valigia un bel pezzo della ricotta stagionata per prepararla qui al nord e gustarla. Mi sono subito messa all’opera per preparare un piatto speciale un po diverso del solito: sfruttando gli anelletti palermitani,  la salsa di pomodoro fatta in casa (la ricetta qui) e le melanzane fritte.

Ho aspettato le ore più fresche per accendere il forno e cuocere il tutto ma lo confesso per una fetta di questo timballo si può soffrire un po e alla prima forchettata i tuoi sforzi in cucina vengono ricompensati, provare per credere!

Il timballo di anelletti alla norma come tutti i gratinati al forno è molto più buono se preparato un giorno prima e lasciato riposare per poi essere riscaldato leggermente prima di essere servito in tavola. Se tutti gli ingredienti impiegati sono freschi potete anche surgelarlo in comode vaschette (dura per circa 3 mesi) e scongelarlo per quando ne avrete voglia.

anelletti_norma (42)b

Ingredienti per 4 persone

Continua a leggere

spaghetti al pomodoro 5

Passata di Pomodoro Fatta in Casa come una Volta

Da bambina come vi ho raccontato tante volte a casa dei miei nonni si facevano le “bottiglie” un modo famigliare per chiamare le conserve di pomodoro. Ricordo le tantissime pile di cassette di pomodori profumatissimi, i pentoloni giganti e il grande setaccio a motore. Il profumo del pomodoro nell’aria, i semi attaccati sui vestiti, il bruciore delle mani dopo ore e ore a tagliare pezzi. Tutte le zie e gli zii raccolti in unico posto indaffarati a lavare e pulire pomodori per preparare: salsa, pelati, pezzettoni e pomodori secchi. Ricordo ancora mio nonno e il grande pentolone colmo di bottiglie, vasetti, vecchie tovaglie a proteggere i vasetti e tanta acqua in ebollizione a cui non ci si poteva avvicinare perché troppo pericoloso per dei bambini.

Quando vivevo a casa con i miei mia madre preparava la salsa almeno una volta la settimana in estate, ma non cosi tanta da farne conserve per l’inverno. Io guardavo distante quei gesti ma ora a distanza di tempo mi trovo a ricercare nella mia cucina quei sapori semplici e freschi genuini che non hanno nulla a che vedere con la salsa comprata in bottiglia al supermercato.

Qualche sera fa a cena con degli amici rivivevamo insieme i gesti dei nostri nonni e dei genitori e in me è scattato un attimo di nostalgia: complici i pomodori dell’orto maturissimi e profumatissimi mi sono armata per preparare la passata di pomodoro fresco, con il basilico del mio balcone e l‘amore dei ricordi di bambina. Per fortuna ho la mia amica L. che mi ricorda i passaggi di alcune ricette e mi da i consigli come una mamma sicula sa fare (quando la mia non risponde al telefono)!

pomodori orto

Non vi resta che andare a comprare dei buoni pomodori e preparare la vostra passata di pomodoro fatta in casa e riscoprire i sapori genuini di una volta. Per pranzo ho deciso di continuare le grandi manovre in cucina e completare la mia passata di pomodoro con un buon piatto di pasta di semola fresca fatta da me. Ho scelto di preparare gli spaghetti alla chitarra ma sicuramente con la salsa di pomodoro qualunque formato di pasta andrà più che bene rendendo un piatto semplice speciale per tutta la famiglia!

spaghetti al pomodoro 4

Ingredienti per 4 persone

Continua a leggere

tenerumi (78)b2

Minestra di Tenerumi e Spaghetti Rotti

Giorno di mercato, dopo aver sbrigato un po di impegni a casa ho deciso di andare a fare un giro per le vie, realmente non dovevo acquistare nulla ma è un modo per far passare la mattinata diversamente dallo stare al PC e grazie ad una fresca arietta estiva la voglia viene più facilmente. Mentre giravo per i banchetti ecco che la mia attenzione è stata richiamata da una cassetta di Tenerumi (era la seconda volta che li vedevo in quel banchetto) e questa volta non me li sono fatta scappare e ho subito portata a casa una busta colma.

tenerumi (3)b

La minestra di tenerumi o pasta con i tenerumi è il piatto estivo palermitano per eccellenza! Ma cosa sono questi misteriosi tenerumi che ogni siciliano tanto decanta durante questo periodo? Le foglie e i rami di una zucchina lunga siciliana, alle volte si possono trovare anche i fiori ancora attaccati. Si prepara una semplicissima minestra con ingredienti di stagione: pomodori freschi, basilico e spaghetto rotto, un tipico riuso siciliano, potete arricchirla aggiungendo pezzi di zucchina lunga o di patate o entrambi come ho fatto io.

La minestra di tenerumi fa parte della cucina popolare, quella più povera che raramente trovate nei ristoranti, la cucina della nonna che sta andando via via dimenticata. La ricetta è semplicissima, elementare direi, ma voglio proporvela perché cosi non vada persa e magari un giorno anche voi, che non siete siciliani, vorrete provare a riproporla in casa.zucchina lunga

Se non siete cosi temerari da mangiare zuppe e minestre in piena estate potete usare i tenerumi con qualunque altra verdura a foglia: sbollentandola e ripassandola in padella con del pomodoro fresco o farci una buonissima e rustica frittata.

tenerumi (51)b

Ingredienti per 4 persone

Continua a leggere

insalata_pasta_feta_fagiolini (16)b2

Insalata di Pasta con Fagiolini Tonno e Feta Greca

Lunedì… ancora qualche giorno alle ferie…? o siete già andati e tornati??? o meglio ancora siete in ferie? Noi dopo i 4 giorni in Sicilia ci siamo trovati impelagati in piccoli e grandi impegni, faccende domestiche, riordinare eccetera ma la voglia di ripartire è tanta.  il caldo di questi ultimi tre giorni poi fa sentire ancora più pressante la voglia di mare e riduce la voglia di cucinare, ma bisogna pur nutrirsi…ed eccomi a mettere a tavola i piatti freddi.

Il bello delle insalate di pasta/riso ma anche delle insalate in genere che basta aprire il frigo/dispensa e trovare gli ingredienti che più ci piacciono per servire in tavola qualcosa di buonissimo, fresco e goloso ideale per tutti, anche per chi sta attento alla linea in vista delle ferie. Esistono tantissime ricette di pasta fredda o insalata di pasta alcune hanno tantissimi ingredienti per mettere d’accordo i gusti di tutta la famiglia, altre come in questo caso pochi e semplici ingredienti per ottenere un mix buonissimo e goloso.

Avete mai provato la pasta fredda con i fagiolini? in estate si trovano un po ovunque perfetti per un contorno/secondo piatto vegetariano completo, sono perfetti pure per deliziosi primi e basta aggiungere pochi ingredienti per ottenere una favolosa insalata di pasta con fagiolini tonno e feta greca da leccarsi i baffi; ho aggiunto qualche pomodorino di Pachino e una bella montagna di foglie di basilico fresche appena raccolte dalla mia piantina per rendere più dolce e profumato. Un piatto che sa d’estate, di mare e di sole…  per sentirsi già in ferie!

insalata_pasta_feta_fagiolini (31)b


Ingredienti per 6 persone

Continua a leggere

spaghetti_friggitelli (23)b

Spaghetti con Friggitelli Alici e Pane Tostato

Se li trovate dal fruttivendolo o al supermercato i friggitelli non lasciateveli scappare!!!!
In queste ultime settimane sono stata un po presa da tante cose e mi sono trovata (di corsa) a fare spesa al mercato rionale un misto tra bancarelle alimentari e non: su una bancarella di un signore siciliano, come me, ho acquistato tanta buona frutta e mentre ero li per pagare ho visto in una casetta questi meravigliosi peperoni friggitelli che in napoletano si chiamano anche friarelli (da non confonderli con friarielli che sono delle verdure simili alle cime di rapa), dolci e delicati, tipici della Campania e raramente li ho potuto acquistare qui al Nord. Si possono preparare in tanti modi, tutti molto semplici: alle volte li griglio e li servo appena tiepidi spellati, altre volte li farcisco con un pò di pan grattato e li metto al forno (sopratutto quando non fa caldo) e qualche volta ci faccio la pasta spadellati altre con il tonno, come la ricetta di oggi, ma sono perfetti anche per insaporire insalate di pasta o di riso.

I suggerimento della mia amica A. e della sua mamma era quello di farli con la salsiccia, ma alla fine ho optato per qualcosa di più estivo e meno tradizionale: Spaghetti con friggitelli alici e pane tostato, più simile ad una ricetta messinese che ad una napoletana, ma buonissimi ugualmente e meno invernale di quella tradizionale, che comunque spero di proporvi appena la temperatura scende un po.

Io ho scelto di usare gli spaghetti (era anche l’unico pacco di pasta che mi era rimasto in casa) ma voi potete scegliere cosa più vi piace sia fresca come gli scialatielli che secca di buona qualità mi raccomando, il risultato sarà un successo assicurato.

Non vi resta che provarli e farmi sapere cosa ne pensate… di questo mix che riporta alla un unione culinaria nel regno delle Due Sicilie!

spaghetti_friggitelli (27)b

Ingredienti per 4 persone

Continua a leggere

carbonara_asparagi (27)b

Spaghetti alla Carbonara di Asparagi ed Erbe Aromatiche

Quando è periodo cucino spesso gli asparagi, una volta bolliti li metto in tavola e finisce che li mangiamo come se fossero grissini o carote da sgranocchiare. Questa volta però mi sono decisa a preparare qualcosa di diverso, sfizioso, ma semplice e veloce. G. ha portato a casa le uova di galline felici (uova di allevamento all’aperto) ricevute in regalo da un amico ed ecco che il menù è andato diretto in favore di una Carbonara alternativa, un piatto vegetariano ricco e delicato, estivo che non ha nulla da invidiare alla versione classica di questa pasta tradizionale.

Ho scelto di accompagnarli con un mix di erbe aromatiche bio direttamente colte sul mio balcone: timo, maggiorana, prezzemolo e erba cipollina, potete scegliere quella che più amate o aggiungerne secondo il vostro gusto, ogni erba aromatica è unica e speciale e conferisce al piatto un sapore in più.

Gli asparagi  o si amano o si odiano, da piccola li odiavo, ora non potrei farne a meno e appena possibile li metto in tavola, ma occorre qualche piccola accortezza e per ottenere delle verdure cotte uniformemente. Puliamoli bene immergendoli ripetutamente in acqua fredda per rimuovere lo sporco e evitare che sappiano di terra, meglio spuntare la parte troppo legnosa e magari raschiarla o pelarla se non si ama il fibroso del gambo, non vanno immersi completamente in acqua ma cotti in pentole altre e stette lasciando le punte al di fuori se non avete una pentola del genere nei vostri set da cucina potete acquistare un Cuoci Asparagi o potete scegliere di cuocerli a vapore mantenendo cosi inalterate le proprietà organolettiche e le vitamine. Se volete si possono anche consumare crudi conditi con olio e limone, ma non fanno per me.

Gli asparagi Asparagus officinalis sono un tocca sano per la nostra salute: hanno pochissime calorie (circa 20 kcal per 100 g di prodotto), sono ricchi di vitamine e sali minerali, aumentano la funzionalità renale e qualcuno dice che inibiscono la comparsa della cellulite perché ottimi diuretici (corro a fare un indigestione in vista della prova costume!). 

Io so solo che li trovo buonissimi e riempiono la casa di un profumo speciale che mi mette allegria e mi fa aumentare la fame. Se siete curiosi di scoprire altre ricette con gli asparagi cliccate qui, si abbinano perfettamente con la carne e con il pesce. Ci resta solo di aprire una bottiglia di vino e mettere le pentole sul fuoco.

carbonara_asparagi (31)b

Ingredienti per 4 persone

Continua a leggere

spaghetti_melanzane_pomodori_arrosto (66)b

Spaghetti con Pomodorini Arrostiti e Melanzane

Questa ricetta è parte della mia infanzia, dei miei ricordi di bambina, legata alle giornate al mare, fatta di sapori semplici ma che una volta in tavola sfidano la gola a resistere. Una ricetta che sa della mia terra, dei suoi sapori, una ricetta perfetta per L’italia in…pasta: il tema di giugno per il progetto L’italia nel piatto come rappresentate della Sicilia. Ogni mese troverete sul mio foodblog, una ricetta siciliana con un tema specifico scelto per l’occasione e condiviso con le amiche del gruppo che a loro volta posteranno le loro ricette regionali (in fondo al post potrete trovare i link per scoprirle) e potete seguirci anche su Instagram e qui.

La pasta con i pomodorini arrostiti è un piatto tipico della cucina eoliana: un piatto povero e veloce che si mangia principalmente in estate, fatto di pochi e semplici ingredienti che il territorio ci dona: pomodorini, capperi di Salina e foglie di basilico. Quando ero piccola, mio nonno prima e poi mia madre la preparavano spesso, era uno dei piatti preferiti da mio fratello che all’epoca mangiava solo pomodoro/salsa di pomodoro.

Il profumo che invade la casa dei pomodorini che cuociono in una semplice padella di alluminio con solo un pizzico di sale, mi riporta a quando ero piccola, alle giornate trascorse a casa con i nonni durante l’estate, quando la scuola era chiusa. Mi fanno pensare a quando con tutta la famiglia si preparavano “le bottiglie” di cui tempo fa vi ho parlato, cioè le conserve di pomodoro che ogni famiglia preparava in quantità durante i mesi estivi per poi avere la salsa, i pelati, concentrato e ogni altro preparato a base di pomodoro durante tutto l’inverno.

Il profumo che questa pasta che emana è quasi inebriante nella sua semplicità. Ho voluto però riproporlo aggiungendo un altro ingrediente del territorio le melanzane fritte, per dare al piatto un sapore ancora più siculo e goloso (e in barba a tutti quelli che mi hanno detto “se friggi …sei terrone!”…. io lo sono!).

Nonostante è un piatto ricco, è completamente vegetariano/vegano a meno ché voi non vogliate renderlo ancora più speciale con una grattata di ricotta di pecora stagionata, ma vi consiglio di non esagerare altrimenti rischierete di coprire il sapore fresco e goloso del pomodoro.

Mettere a tavola questo piatto di spaghetti con pomodorini arrostiti e melanzane è come fare un viaggio alle Isole Eolie in pochi secondi: Lipari, Salina, Vulcano, Stromboli, Panarea, Filicudi e Alicudi. Ognuna meravigliosamente bella con le proprie caratteristiche, che fanno di esse le 7 perle del Mediterraneo!

spaghetti_melanzane_pomodori_arrosto (31)b

Ingredienti per 4 persone

Continua a leggere

spaghetti_chitarra_olive_origano (13)b2

Spaghetti alla Chitarra alle Olive e Origano

Forse risulterà una ricetta banale da postare, talmente semplice che le spiegazioni sono fin troppo dettagliate per arrivare ad un post completo, cosi veloce da preparare che intanto l’acqua arriva a bollore e la pasta cuoce. La preparo sempre soprattutto in estate, la preparo in campeggio e in barca, la mangio sempre con piacere, concludendo con una bella scarpetta per raccogliere quel poco di sugo sul fondo del piatto.

Ma per me è una ricetta dal forte impatto emotivo, uno dei miei confort food: mi fa sentire a casa quando ne sento il profumo e tutta la fatica della giornata si dimentica, uno di quei piatti che ti salvano la cena quando hai ospiti inaspettati, uno di quei piatti che ti salvano la pancia quando in casa c’è ben poco, uno di quei piatti che G. adora e potrebbe mangiarne fino a scoppiare e perfetta per quando sono troppo indaffarata con altro ed è quasi ora di pranzo.

Per rendere la ricetta ancora più sfiziosa ho voluto preparare oltre al sugo anche la pasta: ho scelto qualcosa che adoro gli spaghetti alla chitarra, fatti di sola semola e acqua; una pasta povera per un sugo povero ma che insieme rendono un piatto ricco e speciale

Quando arriva la primavera gli spaghetti alla chitarra prendono posto in casa, ne  preparo in abbondanza e surgelo in porzioni da due, cosi da averli sempre pronti per ogni occasione anche un semplice pesto genovese o un pesto rosso. Per farli in casa dovete munirvi dell’apposito Stampo spaghetti alla chitarra o acquistare una trafila per la vostra macchina sfogliatrice, come nel mio caso (in foto: Atlas 150 Marcato + Trafila Spaghetti alla chitarra).

spaghetti_chitarra_olive_origano (28)b

Ingredienti per 4 persone

Continua a leggere