Risotto Verza e Speck

Risotto Verza e Speck

Risotto Verza e Speck  Finalmente sabato, anche questa settimana volge al termine, e come al solito il brutto tempo arriva nel WE quando invece vorrei fare mille cose e uscire di casa, domani è San Valentino e non mi sarebbe dispiaciuto andare a fare due passi al mare (voi lo festeggiate????)!!!!

Lo so sono un po sfuggente in questi giorni ma ho avuto tante cose da fare, non ci crederete non sono riuscita a trovare il tempo di sedermi al pc e scrivere un post di almeno 4 righe senza dover alzare ogni 10 minuti per fare qualche altra cosa, lasciando il pc a scaricarsi con le pagine aperte per ore. Tra una cosa e l’altra non so neanche come sono riuscita a sfornare un buon pane tutta semola con la pasta madre, (avrete intravisto la foto su Istagram) forse perché non ho guardato l’orologio e impastato tra una cosa e l’altra dimenticandomi anche la scodella sul tavola per tutta la notte.

A questo si aggiunge che ho aggiornato il pc… da W8 sono passata a W10,,, dopo il primo attimo di panico iniziale, perché nessuno vi dice che il note book spesso non hanno i driver della scheda video compatibili con la nuova versione, che occorre intervenire direttamente sul driver modificandolo se non si vuole osservare una schermata nera per ore con solo la freccina bianca che si muove. Poi io sono una schiappa con l’elettronica e chiedo sempre aiuto a  mio fratellino che arriva in mio soccorso a dirmi cosa fare, quando e come farlo. E ancora non mi sono adattata a tutte le nuove funzioni… comprese la deliziosa signorina C, che dopo 10 minuti dal primo riavvio mi ha fatto venire i nervi ed è stata prontamente disattivata.

Due ore per riordinare tutti i file secondo mio gusto, eliminare quello che non mi serviva e sopratutto capire le nuove funzioni, si non meravigliatevi ma io sono proprio una schiappa con le novità e sopratutto con la tecnologia nonostante abbia ormai da molti anni un blog.

Intanto fuori è scesa la nebbia e il miglior modo per far passare questa mattinata grigiolina è quella di spignattare un buon piatto da servire per il pranzo, o per cena, che riempia la casa di profumo; per questo risotto verza e speck ho usato pochi e semplici ingredienti di stagione. In inverno nel mio frigo la verza c’è spesso, la compriamo dal nostro contadino di fiducia, è un ortaggio che va bene sia cotto che crudo ad insalata con una bella manciata di alici sott’olio. Ma vi assicuro che anche semplicemente stufata con un po di pomodoro è un ottimo contorno per tutta la famiglia. Noi la mangiamo sempre volentieri, poi un altro vantaggio e che una volta messa in frigo dura, sopratutto quella che compriamo dal contadino, mi dura un sacco perché è sempre freschissima, fanno raccolta e vendita in pochissime ore, e non lasciano gli ortaggi in bella mostra come al supermercato sotto i faretti cocenti che appena li porti a casa sono già marci e toccati.

Non mi resta che augurarvi un buon fine settimana e organizzarmi per questi due giorni… magari poi le previsioni sbagliano e spunta fuori un sole primaverile come quello delle settimane precedenti.

A dimenticavo
Buon onomastico
alle mie cognate….

risotto verza speck (33)bIngredienti per 4 persone

  • Per il Risotto Verza e Speck

350 g riso Carnaroli
100 g speck DOP
400g verza chiara
½ bicchiere di vino bianco
1 cipolla bionda media
1 lt brodo di manzo o vegetale fatto in casa bollente
2 cucchiai di formaggio grattugiato
2 noci di burro
pepe nero macinato
prezzemolo fresco
sale marino iodato fine
olio evo

Tempo di preparazione 40 minuti

risotto verza speck (9)b

  • Preparare il Risotto Verza e Speck

Lavate le foglie di verza asciugatele per togliere l’acqua presente e con un coltello affilato tritatela finemente, rimuovendo la parte del torsolo troppo dure.

Pulite lo speck dalla pelle e dal grasso eccessivo, lasciate il giusto a insaporire il risotto, tagliatelo a dadini non troppo piccoli.risotto verza speck (24)b

Pelate la cipolla, lavatela e tritatela sottilmente.  Lavate il prezzemolo, asciugatelo con carta da cucina, togliete i gambi e tritatelo finemente con un coltello affilato, possibilmente di ceramica per evitare che annerisca.

In una padella dai bordi alti o in una pentola, rosolate metà della cipolla con pochi cucchiai di olio, aggiungete la verza tritata lasciatela insaporire con la cipolla e bagnatela con un mestolo di brodo bollente, lasciatela cuocere per circa 10 minuti fino a farla diventare tenera, ma senza che si troppo oltre con la cottura. Unite lo speck mescolatelo alla verza per un minuto. Mettete da parte la verza stufata e lo speck in una scodella.risotto verza speck (31)b

Nella stessa padella dove avete stufato la verza, rimettetela sul fuoco e rosolate la cipolla tenuta da parte con l’olio e una noce di burro, quando sarà leggermente dorata, unite il riso e tostatelo, sfumate con il vino e lasciate che la parte alcolica evapori. Iniziate a cuocere il risotto aggiungendo brodo bollente a coprire, unite la verza stufata e proseguire la cottura come un classico risotto, aggiungendo brodo bollente quando il precedente si sarà consumato.risotto verza speck (39)b

Portate a cottura il Risotto Verza e Speck per il tempo necessario mescolando spesso per evitare che si attacchi il fondo, regolate di sale se necessario, spegnete la fiamma e mantecate con il burro rimasto, il formaggio il pepe e il prezzemolo tritato, per renderlo ancora più cremoso lasciate un minuto indietro il Risotto Verza e Speck e lasciatelo riposare per un minuto una volta mantecato per completare la cottura. Servite in tavola il Risotto Verza e Speck caldo con un buon bicchiere di vino bianco.risotto verza speck (32)b

Salva

RSS
Facebook
Facebook
Twitter
Visit Us
Pinterest
Pinterest
Instagram

1 pensiero su “Risotto Verza e Speck

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.