Archivio mensile:luglio 2007

Pesto alla Siciliana

Ingredienti per 4 persone
Continua a leggere

Grigliataaaaaa Estiva

Ormai avete capito tutti che adoro le cosi dette schiticchiate tra amici sopratutto quelle rustiche e saporite … e se occorre anche un pò infumicate hihihi (si sa quanco si usa il barbeque)
Così dopo una telefonata della mia amica Nella sono corsa in cucina a preparare le panelle mentre loro si occupavano del resto….
ed ecco il menù:

  • Salsiccia e Costate alla griglia
  • Cipuddata (Cipollata)
  • Cetrioli e Pomodori ad insalata
  • Panelle palermitane

    Crepes salate e dolci

    (senza glutine)

    Sorbetto al limone

    Gelato Artigianale

    Vino e Liquori “di Casa”

    Non ho pensato a portare la macchina fotog. altrimenti vi avrei fatto vedere che combriccola felice… e lo confesso è stato un successo sia per me che per Nella è piacevolissimo vedere la gente che mangia felice e con gusto …. e che presta attenzione a quelle che sono delle problematiche importanti come la celiachia…. senza stizzire il naso quando dici che quello che stanno mangiando è preparato con farina FREE!!!!

    Bee data l assenza del mio amore… impegnato con gli scout per il tipico campo estivo…. mi toccherà cucinare almeno 4 punti del menù al suo ritorno … dato che il “NOOOOOOOOO anche io voglio essere liiiiiiiiiiiiii ” si è sentito a 400km di distanza… dopo la breve telefonata che è riuscito a farmi dalle montagne hahah…

    Tranquillo amore mio,
    appena torni ti sarà imbandita nuovamente la tavola!!!

    Pasta alla Norma

    “La Pasta alla Norma, è un piatto originario della città di Catania. Sembrerebbe che a dare il nome Norma alla ricetta sia stato Nino Martoglio, il noto commediografo catanese. Davanti ad un piatto di pasta così condito esclamò: “È una Norma!” ad indicarne la suprema bontà, paragonandola all’opera di Vincenzo Bellini.”
    e con queste righe non aggiungo altro che Buon Pranzo!

    Pasta alla Norma (10)b

    Ingredienti per 4 persone

    Continua a leggere

    Cena di laurea

    Ieri sera sono stata alla festa di laurea di una cara amica … a differenza di tutte quelle a cui ho partecipato sempre con grandi panzate fra amici e parenti!

    Qui la serata si è svolta in stile happy hour in uno dei locali + belli e curati di messina…. il Vivaldi è un piccolissimo ristorante da pochi tavoli appena, con un tocco minimalista, luci soffuse e un menù di tutto rispetto dove si abbinano a pietanze particolari sapori semplici ma di grande carattere….anche dal punto del bere non si può metter bocca il barman sa il fatto suo… tra vini e cocktel si ha l imbarazzo della scelta….

    Solitamente i menu per gli happy hour non presentano dei piatti molto elaborati ma rispecchiano invece quelli che sono i piatti semplici delal tradizione siciana o mediterranea in genere, ma preparati con grande cura e con quel pizzico di particolare giusto per renderlo ancora + gradevole al palato, senza però far sconvolgere chi lo assaggia…. (mica tutti sanno effettivamente quale ricerca e studio c’è dietro ogni piatto ….. anche il più tipico!)

    Seratata eccellente tranne per qualche squallido incontro che vi racconterò di là …..

    Tanti Auguri
    Tiziana
    Baci Lalla

    Mezzo Freddo


    Il caffè è qualcosa a cui un buon 70% degli italiani non rinuncerebbe mai…. ma d’estate non è proprio il massimo del piacere… se fuori ci sono 40°C… cosi si passa a quello freddo….
    che non è caffè caldo raffreddato con i cubetti di ghiaccio come ho visto fare a qualcuno ma del vero caffe gelato al punto giusto…..
    Sicuramente in casa è più difficile riprodurlo come al bar per via dei frighi con diverse temperatura ma ci si può provare con un pò di pazienza….

    1 moka da 4 tazze
    zucchero qb
    acqua 1/4 del caffè
    panna montata

    Preprare il caffe come è classico fare con la moka, zuccherarlo e lasciarlo raffreddare per una mezzoretta, una volta freddo versare dentro un bott di plastica o vetro e aggiungere l’acqua scekerandolo leggermente, posizionare in frizzer per qualche ora… all’occorrenza uscirlo dal frizzer è attendere qualche minuto scekerandolo energicamente fino ad ottenere un composto cremoso, versare nelle tazzina di vetro e decorare con un ricciolo di panna montata.

    Fettuccine all Eoliana

    Adoro questo sughetto e in estate lo preparo di continuo sia per il mio viziatissimo fratellino che per cene fra amici; leggero, gustoso e di veloce preparazione contiene tutti gli ingredienti della Mia Terra per donare cosi, anche durante le giornate invernale, quel tocco di sole e di mare che non guasta mai!!!

    Ingredienti per 4 persone

    Continua a leggere

    Piadina Romagnola

    Qualche giorno fa sono andata al supermercato e cercando le varie farine che mancavano in casa(ne uso almeno 5 tipi diversi a seconda della pietanza) ho trovato quella per fare la piadina romagnola…. un pò incuriosità do un occhiata veloce alla ricetta sul retro e noto che nn era poi cosi impegnativa come invece credevo…. e poi cmq era sempre un pacco di farina “0” riutilizzabile in qualunque altro modo io volessi…..

    Mi trovo come al solito su msn a parlare con un amica romagnola doc e chiedo consiglio a lei, mi assicura la facilità e l ottima riuscita del prodotto ma mi sconsiglia di sostituire lo strutto con l olio perchè il sapore varia molto….

    Cosi costringo mia madre a comprarmi lo strutto e mi riprometto che appena finiti gli esami all univ provo questa nuova ricetta….

    Immagine 0034

    Ingredienti per 10 piadine Continua a leggere

    Parmigiana di Melanzane

    Quando arriva l’estate non si può dimenticare uno dei piatti tipici delle regioni del sud Italia…. la Parmigiana …. in ogni regione c’è la propria ricetta, l’aggiunta che ogni famiglia fa e ogni persona la cucina a seconda dei proprio gusti…. Cosi di un piatto unico ne vengono milioni di varianti una più buona dell’altra e anche una più pesantuccia dell’altra hihih
    Per me la parmigiana deve essere quel giusto accostamento fra melanzane, pomodoro, basilico e formaggio; non bisogna far predominare nessun sapore sull’altro….
    Ormai da tanto tempo la preparo ogni estate cosi.

    La storia del nome Parmigiana

    Questo e’ un antico piatto siciliano in cui, erroneamente, in tutti i libri di cucina, si riporta, tra gli ingredienti, il formaggio parmigiano, da cui prende nome il piatto. Niente di più falso.

    Il nome parmigiana non deriva dal nome del formaggio forastero, bensì dall’italianizzazione dalla parola dialettale parmiciana.

    La parmiciana è l’insieme delle liste di legno che compongono una persiana. Esse sono messe una sopra l’altra, come le fette di melanzane nel piatto che andiamo a descrivere.

    parmigiana-14b

    Ingredienti per 4 persone Continua a leggere