Pasta fresca con Pomdorino di Pachino e Nduja

Se dovessi fare il conto delle ricette dei primi piatti postate sul mio blog e ancora da postare, mi perderei da casa, si sono un amante della pasta e del riso di tutto quello che riempie la pancia con gusto e carboidrati, dal sapore inconfondibile di sole, di mare, di terra, di buono come direbbe qualcuno!
Finalmente sono riuscita a preparare la pasta fresca con la mia mia adorata macchina Atlas 150 della ditta Marcato, semplicissima da usare, altrettanto semplice da ripulire, da tenere sempre a portata di mano.

….le foto sono scattate con il cellulare….

Ingredienti per 4 persone

  • per la pasta fresca:

3 uova
150g di farina 00 Molino Chiavazza
150g di semola rimacinata Molino Chiavazza

  • per il sugo:

500ml di salsa di pomodorino di Pachino
2CC di Nduja calabrese dolce
1 cipolla rossa di Tropea
olio evo
sale

  • Per la pasta fresca

-Ricetta tradizionale:
Versare sul piano da lavoro le farine a fontana, aggiungere le uova e con l aiuto di una forchetta iniziare a sbatterle incorporando poco per volta la farina. continuare ad impastare con le mani vigorosamente fino ad ottenere una palla liscia ed omogenea.

-Ricetta bimby:
Tutti gli ingredienti nel boccale vel 4 per 20sec.

Dividerla in due panetti e lasciarli riposare per circa 30 min.
Agganciare saldamente la macchina per la pasta al piano da lavoro, stendere con le mani il panetto ottenendo una forma schiacciata e iniziare a lavorarla passandola nei rulli lisci fino ad avere la sfoglia desiderata. Infarinare nuovamente la sfoglia e passarla nei rulli dentellati per ottenere la forma da voi scelta.

  • Per il sugo:

Rosolare in una capiente padella la cipolla con abbondante olio evo, aggiungere la salsa di pomodorini e continuare al cottura con un pizzico di sale per circa 10 min. quando si sarà addensata condire con una foglia di basilico e con l’nduja, mescolare accuratamente e tenere da parte.

Cuocere la pasta in abbondante acqua salata a cui avrete aggiunto un filo d’ olio evo, scolarla al dente e saltarla in padella con il sugo precedentemente preparato.

Servirla calda con un buon bicchiere di vino rosso

RSS
Facebook
Facebook
Twitter
Visit Us
Pinterest
Pinterest
Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.