Pasta con Fave Fresche e Ricotta Cremosa

Pasta con Fave Fresche e Ricotta Cremosa

Pasta con Fave Fresche e Ricotta Cremosa Quest’ anno non ho fatto abbuffate di fave, si non le ho trovate belle e fresche da dire le voglio, questa cosa un po mi dispiace, perché io le adoro semplicemente bollite e condite con un filo d’ olio e una fogliolina di menta fresca fresca appena raccolta.

Solo una volta al mare con degli amici li abbiamo mangiate appena raccolte con pane, pecorino e salame, nulla di più buono, semplice e rustico si possa mettere sulla tavola in primavera.

Però la gola vince sulla bellezza e allora un piattino di pasta con le fave me lo sono concessa: naturalmente ho scelto una cosa semplice semplice ma con tanto gusto che con il cremoso della ricotta (se di pecora è meglio) ci sta da dio! Poi per completare il tutto il mio adorato finocchietto, fatto crescere con tanto amore sul balcone di casa…. a chi dice che non si possono avere le cose buone anche in poco spazio, sbaglia!

Occorre solo un po di pazienza e di amore del fare e anche in un piccolo balcone si possono ottenere tante prelibatezze della terra come i pomodorini di Pachino, le fragole, l’insalata e un numero smodato di piante aromatiche se non ci credete guardate qui.

Tranquille se non trovate il finocchietto potete usare anche la menta o l’aneto… entrambi sapori forti, freschi e profumati che si sposano divinamente con il resto degli ingredienti.

Non resta che “scucciuliare” i baccelli di fave e mettersi in cucina per il pranzo del lunedì, saporito con un tocco in più.fave e ricotta (31)b

Ingredienti per 4 persone

350 g pasta di grano duro
600g fave fresche
cipolla rossa
spicchio d’aglio
250g ricotta fresca (meglio se di pecora)
cucchiaio pecorino grattugiato
cucchiaio parmigiano grattugiato
latte fresco intero
noce moscata
finocchietto selvatico
pepe nero macinato
sale marino iodato fine
sale marino iodato grosso
olio evo

Tempo di preparazione 1 ora

fave e ricotta (4)b

  • Prepariamo le fave

Sgusciamo le fave, eliminando quelle toccate o marce, mettiamo da parte i baccelli e laviamole sotto l’acqua corrente. Scoliamole e mettiamole a bagno in acqua bollente per circa 10 -15 min, il tempo di cottura varia dalla dimensioni delle stesse. Scolatele e mettetele a bagno in acqua fredda per non perdere il colore verde intenso.fave e ricotta (18)b

  • Prepariamo il sugo

Pelate la cipolla e tritatela finemente. Pelate l’aglio e schiacciatelo sotto la lama del coltello senza sbriciolarlo.
In una capiente padella rosoliamo la cipolla con l’aglio, aggiungiamo le fave e lasciamole insaporire per qualche minuto, spegniamo il gas e insaporiamo il tutto con sale e pepe.fave e ricotta (20)b

  • Prepariamo la ricotta

In una scodella lavorate con la forchetta la ricotta, aggiungete i formaggi grattugiati e una macinata di noce moscata (se usate la ricotta vaccina anche un pizzico di sale) e se necessario ammorbidiamola con qualche cucchiaiata di latte, fino ad ottenere una crema liscia.fave e ricotta (19)b

  • Cuociamo la Pasta con Fave Fresche e Ricotta Cremosa

Portate a bollore acqua sufficiente a cuocere la pasta, salatela e cuocete per il tempo necessario riportato sulla confezione o secondo il vostro gusto personale (ricordatevi la pasta al dente si digerisce più facilmente di quella scotta, e non è vero che chi ha la dentiera la deve mangiare scotta… tornate dal vostro dentista e ditegli che ha fatto un pessimo lavoro se non riuscite a masticare della pasta di grano duro, non stiamo parlando di croccante o di torrone duro).

Scolate la pasta tenendo da parte un mestolo di acqua di cottura, conditela con il composto di fave, la crema di ricotta una bella presa di finocchietto e una macinata di pepe al momento. Servite in tavola la Pasta con Fave Fresche e Ricotta Cremosa calda decorando con foglie di finocchietto fresco al momento.

fave e ricotta (24)b

Cucina Regionale
Sicilia

RSS
Facebook
Facebook
Twitter
Visit Us
Pinterest
Pinterest
Instagram

2 pensieri su “Pasta con Fave Fresche e Ricotta Cremosa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.