Home Primi Piatti Radiatori con Salsiccia e Pesto di Pistacchi e Mandorle

Radiatori con Salsiccia e Pesto di Pistacchi e Mandorle

Di piccolalayla

Radiatori con Salsiccia e Pesto di Pistacchi e Mandorle

Con  questi cambi di temperatura due volte la settimana in Oltre Po, ma anche in tutto il resto d’Italia, non si sa più bene cosa cucinare… zuppe o insalate??? Allora che ne dite di mettere un pò di sole in tavola con una golosa pasta asciutta pistacchio e mandorle…???

Qui la mangiano tutti volentieri quando la porto in tavola per pranzi e cene veloci anche organizzati all’ultimo minuto e questo formato di pasta raccoglie il sugo in un abbraccio goloso…

Se aprite la mia valigia nei miei spostamenti tra sud e nord, il peso maggiore non è composto da scarpe e vestiti ma da alimenti: pistacchi, mandorle, pomodori secchi, capperi delle Eolie e olive e chi più ne ha più ne metta. Per portare sempre dietro un pò di sapori di casa, anche se devo dire la verità qui i prodotti siciliani si trovano facilmente ormai in tanti supermercati e in molti negozi di frutta e verdura o banchetti al mercato (qui dove faccio la spesa).

Radiatori con Salsiccia e Pesto di Pistacchi e Mandorle

Ingredienti per 4 persone

350 g radiatori o pasta corta di grano duro ruvida
250 g salsiccia al finocchietto
2 cucchiai di pesto di pistacchi di Bronte e Mandorle (ricetta qui)
cipolla rossa di Tropea
1/2 bicchiere vino bianco
latte fresco intero
foglie di salvia
pepe nero macinato
sale marino iodato grosso
sale marino iodato fine
olio evo

Tempo di preparazione 40 minuti

Radiatori con Salsiccia e Pesto di Pistacchi e Mandorle

Preparare i Radiatori con Salsiccia e Pesto di Pistacchi e Mandorle

Tritate finemente la cipolla e lasciatela imbiondire in una capiente padella, unite la salsiccia privata del budello e lasciatela colorare pochi minuti, sfumate con il vino bianco a fuoco forte e proseguite la cottura per qualche altro minuto a fuoco dolce. Unite il pesto di pistacchi, qualche goccio di latte una macinata di pepe e le foglie di salvia sminuzzate.

Cuocete la pasta al dente in acqua salata bollente scolatela e conditela con il sughetto precedentemente preparato. Servite calda con foglie di salvia per decorare.

Cucina Regionale
SiciliaSalva

Ti potrebbero piacere anche...

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.