Home Primi Piatti Calamarata con Gamberi e Pomodorino

Calamarata con Gamberi e Pomodorino

Di piccolalayla

Ho questa ricetta pronta da una vita sul blog… ma sfortunatamente non ho più le foto perchè il mio hd ha ben deciso di non funzionare più da qualche mese e aspetto che il mio caro frat faccia una telefonata all’assistenza per farmi recuperare i dati… ma aimè i suoi mille impegni!
Cosi ho deciso di postarvela lo stesso anche se le foto non ci sono… appena posso la preparo nuovamente e vi posto le vere foto!
Ingredienti per 4 persone

400g Calamarata di Gragnano
300g gamberi freschi
15 pomodorini di Pachino
1 mazzo di prezzemolo
1 spicchio d’aglio italiano
sale marino iodato
pepe nero macinato
olio evo

Lavare e sgusciare i gamberi tendendo le teste per fare il fumetto.

Tagliare in quarti i pomodorini e tenerli da parte in una scodella conditi con un pizzico di sale per perdere la loro acqua di vegetazione.

In una capiente padella rosolare in abbondante olio uno spicchio d aglio intero, aggiungere i gamberi e lasciare che prendano colore per un minuto, sfumare con il vino bianco e lasciare cuocere per altri due minuti. Aggiungere i pomodorini scottandoli leggermente a fuoco vivo ma senza farli cuocere, regolare di sale e pepe, abbondante prezzemolo tritato.

Cuocere la pasta in abbondante acqua salata per il tempo necessario scolare al dente e saltare in padella con il sughetto ottenuto. Servire Calda.

Ti potrebbero piacere anche...

14 commenti

Alessandra 22 Settembre 2009 - 19:11

be la ricetta si esprime già da sola, anche senza un afoto che l'accompagni…a quest'ora è un colpo dritto allo stomaco..complimenti per la ricetta. Ok ok vado a cenare con quel che passa il convento. Ciao a presto.

Rispondi
Elisabetta 22 Settembre 2009 - 19:24

ciao,Lalla!!è vero..ho immaginato il piatto di pasta,leggendo la preparazione…sara' squisita!!!
non avevo mai visto questo formato di pasta… di Gragnano,conosco le “caccavelle”^;^grazie per la ricetta,alla prossima;-))

Rispondi
Lalla 22 Settembre 2009 - 19:24

ciao alessandra…
sia che anche io uso la frase quel che passa il convento… soprattutto quadno si tratta di cibo!
buona cena!
lalla

Rispondi
Lalla 22 Settembre 2009 - 19:25

elisabetta.. abbiamo praticamente postato insieme!grazie mille alla prossima!

Rispondi
Mirtilla 22 Settembre 2009 - 20:47

ciao bella,
che dire,gran bel convento il tuo se passa questa delizia di ricettina 😉

Rispondi
manu e silvia 22 Settembre 2009 - 20:58

Ciao! è da tanto che volgiamo provare anche noi questo formato di pasta! la ricetta che ci proponi ci sembra perfetta! allora..ce la copiamo pari pari eh?!
un bacione

Rispondi
Lalla 22 Settembre 2009 - 21:17

mirti sei mitica!!!!!

gemelleeee che bello leggervi… questo formato di pasta si sposa benissimo con tutto… anche il semplice pomodoro e basilico strepitoso!
baci

Rispondi
Micaela 23 Settembre 2009 - 09:20

Imma dev’essere buonissima. Io adoro la sbrisolona come dolce, a volte la faccio ripiena di ricotta aromatizzata al limoncello e cioccolato, dev’essere buonissima anche con la marmellata! un bacione.

Rispondi
dolci a ...gogo!!! 23 Settembre 2009 - 15:11

conosco bene questo formato a napoli si usa molto proprio con i calamari tagliati a rondelle….provero la tua ricetta sicuramente!!!bacioni imma

Rispondi
Lalla 24 Settembre 2009 - 06:55

micael… forse hai sbagliato destinatario!
imma… e da dove poteva venire questa meraviglia di pasta?
baci lalla

Rispondi
fantasie 24 Settembre 2009 - 21:25

Anche senza foto la ricetta rende bene!

Rispondi
Lalla 24 Settembre 2009 - 21:33

grazie fantasie!

Rispondi
Giulia 25 Settembre 2009 - 10:32

Niente male questa ricetta! L'ho provata con una pasta di Gragnano che ho trovato qualche tempo fa alla Rinascente di Milano. Si chiama Pasta dei Campi (www.pastificiodeicampi.it). Non l'avevo mai vista prima, ma è davvero buona.

Rispondi
Lalla 25 Settembre 2009 - 20:13

giulia ben venuta!
la pasta di gragnano è strepitosa… un bacione lalla

Rispondi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.