Home Primi PiattiPrimi Piatti dell'Orto Pappardelle con Verza e Cannellini

Pappardelle con Verza e Cannellini

Di piccolalayla

Fuori piove… tristissimo e grigio tempo (per intenderci quello giusto per stare a letto a farsi coccolare…) Mia madre ha fatto il solito pentole, per sfamare l’intero condominio, di zuppa di cannellini… ma io non ho proprio voglia di mangiare zuppa… iniziamo gia ora a fine inverno rischio di arrivarci isterica… Poi una vocina del mio cervello mi ricordò che qualche tempo fà, il mio amico S. mi disse che dirante il suo periodo universitario  con i fagioli in scatola preparava un velocissimo piatto di pasta molto molto goloso… e allora perchè non prendere al balzo questa occasione e aggiungerci anche il mio ingrediente magico (tranq ci sono un sacco di ricette con il cavolo verza in lavorazione… per la gioia di mia madre che quando lo vede sul lavello inizia ad urlare…e si niente da fare non si è ancora convertita a questo meraviglioso ortaggio tanto buono)… ed ecco venir fuori un mangifico piatto di Pappardelle

Ingredienti per 4 persone

250g pappardelle fresche “Il pastaio Maffei
1/2 cavolo verza non troppo grande
250g cannellini lessati (se siete di fretta sostituiteli con quelli in scatola)
1 bicchiere salsa di pomodoro (facoltativo)
1/2 cipolla bionda
1cc di brotec st sa tec al
rosmarino secco tritato
pepe nero macinato tec al
sale marino iodato fine
olio evo
acqua qb

Mettete a bagno la sera prima i fagioli in acqua fredda. Scolateli e cuoceteli in acqua come da vostra ricetta o semplicemente con: sedano, carota e cipolla, per il tempo necessario, salate solo a fine cottura, cosi le bucce non diventeranno dure.

In una capiente padella o in salta-pasta rosolate la cipolla tritata finemente aggiungete la verza lavata e tagliata (privata della parte dura interna) e cuocetela con: la salsa, il dado e l’acqua per il tempo necessario.

Quando cotta e tenera aggiungete i fagioli precedentemente lessati e scolati e lasciate insaporire ancora qualche minuto sul fuoco con pepe nero e rosmarino secco tritato,

Cuocete la pasta in abbondante acqua salata per il tempo necessario scolatela al dente e ripassatela in padella con il condimento. Servire con un buon vino rosso.

Ti potrebbero piacere anche...

4 commenti

serena 7 Novembre 2012 - 11:22

ciao laura,
sempre fantastici i tuoi primi!
Complimenti per la nuova “casa”!
serena

Rispondi
piccolalayla 7 Novembre 2012 - 11:48

Ciao Serena,
grazie mille per il tuo commento! spero di leggerti prestissimo e che il nuovo sito ti piaccia!!!
a presto LA

Rispondi
manuela e silvia 7 Novembre 2012 - 14:08

Ciao! non ti nascondiamo che il tuo piatto ci verrebbe proprio comodo per il pranzo! tutto stagionale, gustoso e semplice nella scelta degli ingredienti!
un bacione

Rispondi
piccolalayla 7 Novembre 2012 - 14:26

Ciao Ragazze, provatelo non ve ne pentierete…io lo rifarò sicuramente!!!!! A presto Baci LA

Rispondi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.