Home Primi PiattiGnocchi e Polenta Gnocchi di patate e fave con mortadella e pistacchi

Gnocchi di patate e fave con mortadella e pistacchi

Di piccolalayla

Quando ho aperto il pacco della Melandri Gaudenzio mi sono trovata dentro 3 magnifici scatolini di farine istantanee, all’ inizio un pò perplessa mi sono detta “con questo caldo mica posso mettermi a fare vellutate e cremine” stavo gia pensando a dove collocarle fino alla fine dell’ estate… poi leggendo le ricette sulle confezioni ho visto che potevano essere mescolate alle altre farine per preparare paste fresche e altre simpatiche preparazioni… cosi dato che erano settimane che volevo fare gli gnocchi mi sono detta perchè non mescolare il tutto …ed ecco questa meraviglia dal sapore delicato che si sposa perfettamente con i sapori del condimento.

Ingredienti per 4-5 persone


(per circa 1200-1300g di gnocchi)

  • Per gli gnocchi

1kg di patate vecchie
200g di farina 00 per gnocchi Molino Chiavazza (più la farina per stenderli)
100g di farina di fave farinpiù della Melandri Gaudenzio
1 uovo
1 cucchiaino di sale marino iodato fine

  • Per il sugo

150g di mortadella a dadini
10 pomodorini di Pachino
4 rametti di timo fresco (direttamente dal mio balcone)
4 cucchiai pistacchio a granella
2-3 cucchiai di crema di latte o panna
pecorino a scaglie
pepe nero
olio evo/burro

  • Preparazione per gli gnocchi:

Lessare le patate con tutta la buccia, una volta cotte, scolarle e schiacciarle con un schiaccia patate con tutta la buccia, che rimarà nello strumento, raccogliere la polpa e iniziare ad impastare con le farine.In base alla tipologia di patate potrà essere utile aggiungere altra farina, durante la lavorazione.

Formare dei serpentelli e tagliarli con una spatola in tanti tocchetti da 1 cm, passarli sui rembi di una forchetta e disporli ad asciugare su un piano infarinato.

  • Preparazione per il sugo

In una capiente padella sciogliere il burro e rosolare la mortadella per qualche minuto, aggiungere i pomodoirini spellati e tagliati a dadini e proseguire la cottura per circa 10 min a fuoco basso, aggiungere la panna, il timo, metà pistacchi e il pepe, regolare di sale se occorre.

Cuocerli tuffandoli in acqua bollente salata, scolarli con una schiumarola appena vengono a galla.
Passarli direttamente nel sugo saltandoli in padella a fuoco vivo. Disporli nel piatto e decorarli con granella di pistacchi e scaglie di pecorino.

*********************************************************

English version:

Ingredient for 4-5 person
For the gnocchi:
1 kg old potato ( 35.2 once)
200gr white flour  (7 once)
100gr bean curd  (3,5once) [If you not have, can use the white flour]
1 egg
Salt
For the Sauce:
150gr Mortadella ( 5,2 once)
4 tomato (or same tomato sauce)
Thyme (herb- spice)
4CC pistachios shredded
4 CC di milk cream
Cheese pecorino
Black pepper
Olio or butter
————————
Gnocchi:
Boil potato in water with the skin , when cooked, remove the skin and cool. Crush potato in a big container, add the 2 flours, egg and salt mix all.  If it is more soft and other white flour.  Form  same snake as wide as a finger and cut a pieces. Turn the pieces of a fork to make lines.
 
Sauce:
Cook the mortadella whit the butter or oil for 1 minute, add the tomato (or tomato sauce) cook for 10 minutes. Add the milk cream, thyme and same pistachios. Control salt and black pepper.
 
Cook in a boil salt water when they come to the surface (same minutes!!!) remove from the water and add to sauce. Decorate with cheese pecorino and pistachios.

Ti potrebbero piacere anche...

5 commenti

Alessia 15 Luglio 2011 - 09:51

ottimo sistema per utilizzare le farine..chissà quanto lavoro però per questi fantastici gnocchi.
Ciao e buon fine settimana

Rispondi
sulemaniche 15 Luglio 2011 - 13:48

ottimi, una coppia che mi attira assai!

Rispondi
Manuela e Silvia 15 Luglio 2011 - 14:10

Ciao, bellissima idea questi gnocchi! Con le fave nell'impasto hanno un sapore davvero particolare! Semplice e perfetto anche il condimento.
baci baci

Rispondi
Elly 15 Luglio 2011 - 16:43

Dire che questa ricetta è straordinaria è dir poco…oddio che fame! Un piatto molto originale, complimenti!
Buon weekend!
Elly

Rispondi
lerocherhotel 16 Luglio 2011 - 10:42

è sempre un piacere passare da te, troviamo sempre delle ricette molto originali ed appetitose

Rispondi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.