Gnocchi alla Romana … il semolino diventa goloso!

Spesso quando si cucina per se ci si arrangia con quel che si trova in frigo, ma a differenza quando si cucina anche per altri trovare quello che piace a tutti e che sia compatibile con gli impegni di tutti i giorni non è certo semplice, cosi tra le tante idee che avevo in testa alcune fattibili altre un po meno ho deciso di Preparare gli gnocchi alla romana, una ricetta che non ha certo bisogno di presentazioni.

Un classico dei classici della cucina romana, semplicissimo da fare e sopratutto molto economico. Gli gnocchi alla romana si possono preparare in anticipo e lasciarli in frigo fino al momento di infornarli e anche li, si impiega più tempo a riscaldare il forno che a gratinarli, intanto la casa si riempie di un profumo che non ha eguali.

Chi l’avrebbe mai detto che tutto quel profumo viene dal del semplice semolino???? Sono un primo piatto ideale per delle cene rustiche, dei buffet  veloci o per inviti a pranzo o a cena di piccoli ospiti.

Gnocchi alla romana (27)b

Ingredienti per 4 persone


1 lt di latte fresco intero
250g semolino
100g burro
100g parmigiano grattugiato
2 tuorli d’uovo
noce moscata grattugiata
pepe nero macinato
sale marino iodato fine

Tempo di preparazione 1 ora + 10 minuti per la cottura in forno

Gnocchi alla romana (20)b

  • Preparare l’impasto

Unite in una scodella 80g di formaggio grattugiato e 2 tuorli d’uovo, e metteteli da parte.

In una capiente pentola riscaldate il latte, il burro, il sale, una grattata di noce moscata e di pepe nero (TM21: temp.100°C vel1 7min). Quando arriverà a bollore spegnete il gas e fate cadere a pioggia il semolino mescolando velocemente con una frusta, prima che prenda consistenza unite le uova e il formaggio (TM21: vel4 3min) e continuate a lavorare il composto questa volta con un cucchiaio di legno, fino ad ottenere una crema consistente che si stacca dalle pareti della pentola.

Gnocchi alla romana (10)b

  • Preparare gli gnocchi alla romana

Versate il composto in uno stampo basso e largo o su un piatto da portata (io lo ho rivesto con la pellicola trasparente) livellatelo con una spatola o con un lungo coltello formando uno strato di circa 1cm. Lasciatelo a raffreddare per un ora cosi il composto si compatterà e potrà essere tagliato. Se fa molto caldo mettetelo in frigo altrimenti potete lasciarlo a temperatura ambiente per qualche ora.

Gnocchi alla romana (13)b

  • Tagliare gli gnocchi alla romana

Con un bicchiere dai bordi sottili o con un taglia biscotti di metallo o di plastica, tagliate l’impasto per ottenete gli gnocchi alla romana. Se il composto si attacca al taglia biscotti pulitelo e bagnatelo di volta in volta per ottenere sempre bordi netti.
Imburrate una teglia da forno e disponeteli leggermente sovrapposti. Cospargete con il formaggio e i fiocchetti di burro avanzato.

Gnocchi alla romana (17)b

  • Cottura

Cuocete gli gnocchi alla romana per 10 min a 200°C o pochi minuti a grill fin quando la superficie non sarà brunita. Lasciare raffreddare pochi minuti prima di servirli in tavola.

Gnocchi alla romana (21)b

NdA: Potete prepararli in anticipo e gratinarli pochi minuti prima di servirli in tavola, sono ideali per cene rustiche, buffet, o bachetti informali con amici.

Cucina Regionale
Lazio

Salva

Salva

RSS
Facebook
Facebook
Twitter
Visit Us
Pinterest
Pinterest
Instagram

2 pensieri su “Gnocchi alla Romana … il semolino diventa goloso!

  1. Erica Di Paolo

    Il li adoro, non posso resistevi!!! Sono il piatto dei ricordi e sono di una bontà indescrivibile!
    Grazie per essere passata da me e avermi permesso di conoscerti.
    Ti seguirò con piacere ^_^

    Rispondi
    1. piccolalayla Autore articolo

      Non si può resistere agli gnocchi alla romana… Anche se non fanno parte della mia cucina regionale li trovo un piatto favoloso…grazie a te per essere passata spero di leggere presto altri tuoi commenti! A presto

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.