Home Cucina Regionale Risotto al Radicchio Trevigiano Mantecato al Parmigiano

Risotto al Radicchio Trevigiano Mantecato al Parmigiano

Di piccolalayla

E’ ora del risotto… questa è la mia virsione del classico al radicchio trevigiano!

Ingredienti per 4 persone
320g di riso per risotti
1 cipolla bianca
1 testa di radicchio trevigiano
1 noce di burro
1 cucchiaio di dado vegetale
120 g di parmigiano grattug
olio evo
pepe nero
sale

Tritare finemente il radicchio e tenere da parte.
Tritare finemente la cipolla e farla rosolare in una pentola a fondo alto con olio e burro.

Aggiungere il radicchio e lasciarlo appassire qualche minuto, aggiungere il riso e procedere a tostatura, sfumare con il vino bianco e procedere a cottura con il brodo vegetale bollente, al termine mantecare con il parmigiano grattug, pepe nero macinato e servire caldo decorando con foglioline tenere di radicchio.

Cucina Regionale
Veneto

Ti potrebbero piacere anche...

21 commenti

NUVOLETTA 12 Dicembre 2008 - 21:17

Che bel piatto veneto gnam gnam! mi piace molto il risotto al radicchio….

Rispondi
Mariolin Careme 12 Dicembre 2008 - 21:30

ciao Lalla! che bel piatto… io adoro i risotti, quello al radicchio poi ha quel retrogusto amarognolo …. cmq devo farti un osservazione… per la decorazione, ma te la dico in privato 😉 ciao ti aspetto!

Rispondi
Tittina 12 Dicembre 2008 - 22:17

ciao Lalla come va? è da tanto che non ci si scrive…il risotto è la mia passione mi piacciono in tutti i modi..al radicchio devo provarlo mi ispira molto questo fatto da te, deve essere molto buono un bacio Tittina

Rispondi
Dida70 12 Dicembre 2008 - 23:36

Buonissimo … Lalla come sempre ci delizi con i tuoi primi piatti …mi hai fatto venire una voglia … quasi quasi domani …
un abbraccio
dida

Rispondi
Gunther 13 Dicembre 2008 - 02:02

come ho fatto a dimenticarmi di te? questo risotto e magnifico, ciao mi aggiono con i tuoi post

Rispondi
Carolina 13 Dicembre 2008 - 09:06

Io sono una vera e propria fan di questo risotto. O meglio, lo sono di quasi tutti i risotti, ma questo è sicuramente tra i miei preferiti.
E la ricetta che utilizzo è molto simile alla tua.

Buona giornata!

Rispondi
manu e silvia 13 Dicembre 2008 - 11:27

questo è secondo noi, uno dei risotti più buoni in assoluto!!
Anche noi lo facciamo molto simile al tuo, solo che lo mantechiamo con il gorgonzola!
bacioni

Rispondi
Lalla 13 Dicembre 2008 - 13:22

ciao a tutti
qunti commenti!!! grazie a tutti .. anche a me piace molto questo risotto e quando posso lo preparo.

M e S… a casa nn piace il gorgonzola… per questo uso il parmigiano…;)

baci e buon we

Rispondi
di Melchiorre 13 Dicembre 2008 - 13:42

mi sorge spontanea una domanda: cosa c’entra questo piatto con la Sicilia? Mi aspetto una risposta plausibile!

Rispondi
Claudia 13 Dicembre 2008 - 15:26

Che buono il risotto al radicchio!! t’è venuto proprio bello.. ciaoooo

Rispondi
Lalla 13 Dicembre 2008 - 16:34

ciao melchiorre
ben venuto… la risposta che anche in Sicilia conosce le bontà del Veneto….

Grazie Cla…direi soprattutto buono!
buona girnata!

Rispondi
Mariolin Careme 13 Dicembre 2008 - 19:06

Ho notato che ti sei cimentata, anche nella preparazione di una delle nostre “bandiere” pugliesi…. ” le orecchiette con le cime di rape”… devo dire sei stata molto precisa. Le hai realizzate meglio di tanti cuochi di qui…. una curiosità ma le cime di rape si trovano a Messina?? ciao e buon we!

Rispondi
Lalla 13 Dicembre 2008 - 20:00

ciao mario
si le cime di rapa si trovano anche qui da noi in sicilia ….e io le adorooooo
presto spero di preparare anche la pizza di cipolle pugliese!
gnam gnam

Rispondi
Mariolin Careme 13 Dicembre 2008 - 20:13

intanto si chiama “calzone di cipolle”…. poi se ti degnassi ogni tanto di visitare il mio blog lo vedresti li che fa bella mostra di sè… anche se in realtà quella che propongo io è una cosa leggermente differente; anzichè la solita torta ripiena, ho impastato il tutto facendone baguette, ma gli ingredienti di pasta e ripieno sono gli stessi, cmq per ogni eventuale io sono a disposizione … anche perchè voglio la ricetta del “Bucciellato” siciliano che mi manca…. buona serata ti aspetto ciao!

Rispondi
di Melchiorre 14 Dicembre 2008 - 01:49

“anche in Sicilia conosce le bontà del Veneto….”
Pur volendomi sforzare, non capisco!
Chi legge profumo di Sicilia non può ritrovarsi un piatto che contiene degli ingredienti provenienti da tutt’altro posto: parmigiano, radicchio trevigiano e riso padano. Ma che concetto hai della cucina Sicilia? Forse intendi dire che ormai tutto il mondo è paese e che in un ristorante cinese posso ordinare la polenta alla valdostana?
CHE CONFUSIONE!

Rispondi
Prez 14 Dicembre 2008 - 10:18

ciao Lalla, anche io faccio spesso questo risotto…di solito io uso il vino rosso ( che colora)e faccio saltare il radicchio a parte e poi lo aggiungo a metà cottura del risotto.

gnam gnam
baci

Rispondi
Lalla 14 Dicembre 2008 - 11:50

Ciao Mario
nn prenderla a male se nn passo a trovarti ma sfortunatamente il mio tempo al pc momentaneamente è limitato…

mi scuso con te e con tutti quelli che lasciano un commento qui a cui ancora nn ho ricambiato una visita nel loro blog da settimane!!

mi incuriosisce la tua versione…e poi come posso resistere alle cipolle!

Melchiorre se hai voglia di far polemica … hai proprio sbagliato posto!!

Prez la prossima volta proverò con le tue indicazioni…

un bacione a tutti e buona domenica

Rispondi
Polinnia 14 Dicembre 2008 - 14:04

pensavo proprio a qst risotto, non l’ho mai fatto e sono curiosa, proverò! complimenti per la bellissima prentazione!

Rispondi
Lalla 14 Dicembre 2008 - 15:45

grazie pol e ben venuta!
baci e b domenica

Rispondi
Mariolin Careme 14 Dicembre 2008 - 17:30

Questo commento è stato eliminato dall’autore.

Rispondi
Mariolin Careme 14 Dicembre 2008 - 17:34

in risposta a Melchiorre,un blog di cucina per quanto fortemente a carattere regionale come questo di Lalla, credo non debba privarsi della libertà di proporre i piatti che più ritiene opportuni… in secondo luogo, nessuno ha spacciato il risotto in questione, come piatto tipico siciliano, ma è chiaramente specificato da quale regione provenga ( come Lalla fa per ogni ricetta non siciliana), terzo, tu a casa tua mangi solo ed esclusivamente piatti e alimenti di origine Siciliana? Di pizzerie napoletane gestite da cinesi e ristoranti cinesi gestiti da Rumeni( non è una nota razzista, ma un dato di fatto) in cui tu vai a mangiare sei libero di ordinare quello che vuoi! 😉 In conclusione credo che ognuno è libero di pubblicare ciò che crede più opportuno, fatte le debite attribuzioni e nel rispetto altrui. ciao

Rispondi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.