Home Primi Piatti Maltagliati freschi in Zuppa di Ceci

Maltagliati freschi in Zuppa di Ceci

Di piccolalayla
Fuori fà nuovamente freddo… e piove a dirotto! Io sono a casa nel silenzio e onestamente non ho nessuna voglia di uscire anzi mi piace proprio godermi questa pace e tranq… però manca ancora qualcosa per rendere la vera essenza del focolare… la sensazione di farina tra le dita, il profumo di una zuppa calda che ribbollisce sui fornelli e che riempa l’aria di profumi morbidi e tradizionali. Volevo fare i falafel si quelle palline di ceci di origine araba speziate e fritte cosi i ceci erano gia a bagno… alla fine il menù è cambiato facciamo un bello zupponeeeee di quelli super proprio per queste giornate tristi!
Ingredienti per 4 persone
  • Per la zuppa:
250g di ceci secchi (lasciati ammollare dalla sera prima)
2 carote
1 cipolla
1 costa di sedano
1 pomodoro
1 patata
olio evo
sale qb
  • per la pasta:
100g di farina 00
100g di farina di semola
2uova
sale
olio evo
  • Preparare la zuppa:
Lavare e tagliare tutte le verdure e metterle a cuocere insieme ai ceci, un goccio d’olio e l’acqua in pentola a pressione per 40 min circa dal fischio. Se risultano ancora un pò duri potete lasciarli andare come se fosse una pentola normale a fuoco basso per qualche minuto. Salare solo al termine della cottura.
  • Preparare la pasta:
Impastare tutti gli ingredienti fino ad ottenere un panetto liscio e omogeneo. Lasciare riposare in un luogo asciutto per circa 30 min. Stendere con l’aiuto del mattarello o della Nonna Papera la pasta in uno strato non troppo sottile. Tagliare con l’aiuto di un coltello o di una rondellina delle losanghe di piccole dimensioni (non più grandi di 2 cm altrimenti avrete difficoltà a mangiarle con il cucchiaio una volta cotte). Lasciarle asciugare infarinate e disposte su un piano di legno o su un canovaccio.

Con l’aiuto di un mestolo traforato mettete da parte metà dei ceci (faciliterà la cottura della pasta), lasciando nella pentola il brodo di cottura ottenuto. Portare a bollore e aggiungere la pasta che impiegherà circa 10 min a cuocere (il quantitativo d’acqua varia in base al gusto personale).
Aggiungere i ceci tenuti da parte e lasciare riposare qualche minuto prima di servire in tavola con un filo d olio e una spolverata di pepe nero appena macinato.
Se siete amanti dei piatti cremosi potete aggiungere al termine della cottura, con i ceci interi, una purea ottenuta frullando con un frullatore ad immersione un mestolo di ceci.
Note personali:
Sicuramente un piatto povero della tradizione ma se accompagnato da ingredienti di buona qualità quale l’olio evo delle nostre terre, salumi e un ottimo pane servita in una pentola di coccio o in una zuppiera può diventare la regina della tavola anche in una cena tra amici…

Ti potrebbero piacere anche...

6 commenti

Valentina 1 Marzo 2011 - 17:58

aaaah, com'è bella questa zuppa, e che sensazione di calore e senso di focolare domestico, hai proprio ragione…. 😉

Rispondi
Mirtilla 1 Marzo 2011 - 18:58

che buoni lalla, hanno un fantastico aspetto”calloso”,bello d'impatto al palato 🙂

Rispondi
BARBARA 1 Marzo 2011 - 21:59

Una zuppa che ti rimette in pace con il mondo!

Rispondi
Cey 1 Marzo 2011 - 22:35

La seconda foto fa proprio voglia di prendere un cucchiaio =)

Rispondi
maria luisa ? 2 Marzo 2011 - 23:29

Bellissimo piatto, adatto al freddo di questi giorni, complimenti per il blog, a presto!

Rispondi
Manuela e Silvia 4 Marzo 2011 - 16:18

non saranno i falafel, ma secondo noi questa zuppa è divina: cremosa e dal sapore ricco! ottima poi con la apsta fatta in casa!
baci baci

Rispondi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.