Home Primi PiattiPesto e Ragù Pesto di Broccolo Romanesco amore a primo assaggio

Pesto di Broccolo Romanesco amore a primo assaggio

Di Laura Soraci
Preparate il vostro pesto di broccolo romanesco e spolverate i vostri spaghetti con le briciole di pane fritte

E’ primavera! Iniziamo a far posto alle primizie di stagione, ma pima di salutare le verdure invernali voglio prepararvi questo delizioso Pesto di Broccolo Romanesco.

Il broccolo romanesco mi ha stregata dalla prima volta che l’ho visto, per la sua forma perfetta che solo la natura può creare e che l’essere umano chiama sezione aurea a questo aggiungi il suo colore brillante e le sue mille sfaccettature.

Quando lo vedo sul banco del supermercato non posso resistere lo acquisto sempre. E’ perfetto per sbizzarrirsi con le ricette come questa semplice ma veramente gustosa.

Il pesto di broccolo romanesco mi ha stregato al primo assaggio e anche in casa ha avuto grande successo. E’ nato dalla curiosità e dalla voglia di provare qualcosa di nuovo. Inoltre come tutti i pesti può essere preparato in anticipo e conservato in comodi vasetti di vetro come faccio di solito per il buonissimo pesto alla genovese.

Il mio amore per la cucina mi porta a preparare e sperimentare in casa sempre piatti nuovi e riproporre le conserve del passato, soprattutto quando gli ingredienti sono di stagione (io amo fare la salsa di pomodoro come la faceva mia nonna!) e poi conservarli nei modi più disparati: essicazione, sottovuoto, frizzer, sottosale o sott’olio.

Il pesto di broccolo romanesco un piatto speciale che dovete per forza provare

Ingredienti per 4 persone

Per il pesto di broccolo romanesco

1/4 broccolo romanesco
1 cucchiaio di pinoli
spicchio d’aglio italiano piccolo
4-5 foglie prezzemolo fresco
1 alice salata (o 2 sott’olio)
4 cucchiai di pecorino romano grattugiato
2 cucchiai di parmigiano grattugiato
sale marino iodato fine
pepe nero macinato
olio evo

Per le briciole di pane fritto

pane raffermo
sale marino iodato fine
olio evo
peperoncino rosso (facoltativo)

Inoltre

380 g spaghetti o pasta corta
sale marino iodato grosso

Tempo di preparazione 30 minuti

Un piatto di pasta spettacolare ricco di sapore e profumo

Preparare il pesto di broccolo romanesco

Iniziate tagliando il broccolo romanesco con un coltello affilato, rimuovete le cimette, lavatele immergendole in acqua fredda.

Potete cuocere le cimette di broccolo romanesco in acqua bollente per circa 10-15 minuti o se preferite potete prepararle al vapore. In entrambi i casi conservate l’acqua di cottura che ci servirà per la cottura pasta.

Intanto lavate accuratamente sotto l’acqua corrente l’alice salata rimuovendo il sale, la lisca e la pelle. Tamponatela con carta da cucina e tenetela da parte. Pelate l’aglio e tagliatelo a pezzettini.

Quando il broccolo romanesco sarà pronto versatelo, aiutandovi con una schiumarola, nel boccale del frullatore o nel bicchiere del frullatore ad immersione ed aggiungete i restanti ingredienti: alice, pinoli, aglio, i formaggi grattugiati, prezzemolo, sale e qualche cucchiaio di olio. Lavorate il composto fino ad ottenere una crema, se necessario aggiungete ancora olio o poca acqua di cottura delle cimette, regolate di sale e pepe secondo il vostro gusto personale.

Conservate il Pesto di broccolo romanesco in frigo in un vasetto di vetro con coperchio (io uso questi) fino al momento di condire la pasta.

Preparare le briciole fritte

In una padella riscaldate qualche cucchiaio di olio evo, aggiungete il peperoncino sbriciolato se lo gradite, una presa di sale e versate il pane sbriciolato. Lasciate saltare il tutto in padella qualche minuto senza farle scurire troppo e tenetele da parte.

Preparare la pasta con il pesto di broccolo romanesco

Riportate a bollore l’acqua di cottura del broccolo romanesco, aggiustate di sale e cuocete la pasta per il tempo indicato sulla confezione.

Versate in una zuppiera o in un insalatiera il pesto di broccolo romanesco. Allungate il pesto con un cucchiaio di acqua di cottura per commensale (come si fa anche per il pesto genovese) e amalgamate il tutto.

Scolate la pasta al dente aiutandovi con una pinza per spaghetti e mescolatela delicatamente al Pesto di Broccolo Romanesco. Servite la pasta con il pesto in tavola caldissima decorando con le briciole di pane fritto e se volete qualche pinolo tostato e un ciuffo di prezzemolo fresco.

un pesto particolare per condire gli spaghetti

Consigli per il Pesto di Broccolo Romanesco

Potete surgelare in vasetti di vetro con il tappo ermetico il vostro pesto di broccolo romanesco per circa 3 mesi ricordatevi di scongelarlo togliendolo dal frizzer qualche ora prima, evitate di immergerlo in acqua bollente per non rischiare di rompere il vasetto di vetro.

Scegliete un broccolo romanesco fresco e con un bel colore verde intenso perché sarà più dolce.

Se non amate l’alice potete tranquillamente ometterla aumentando leggermente la dose di sale e formaggio grattugiato secondo il vostro gusto personale, ottenendo cosi un piatto vegetariano.

Ti potrebbero piacere anche...

6 commenti

CLAUDIA 29 Marzo 2021 - 12:33

Eccolo qui questo gustosissimo pesto>! Mi piace tantissimo.. baci e buon lunedì :-*

Rispondi