Home Sfizi salati Arancini Siciliani con Salsiccia e Piselli

Arancini Siciliani con Salsiccia e Piselli

Di piccolalayla
Arancini Siciliani con Salsiccia e Piselli

Arancini Siciliani con Salsiccia e Piselli Primo post dell’anno 2016 e prima ricetta!!!! Ma inizio facendovi gli auguriiiii che questo 2016 sia carico di tutto quello che sognate e amate. Anche se arrivo con qualche giorno di ritardo rispetto al calendario… il nostro anno nuovo è iniziato un po’ turbolento, ma per fortuna nulla di irrimediabile, tanta tanta paura, ma questa è una storia che non vi racconterò oggi, forse più avanti magari quando tutto si risolverà in meglio, vi parlerò del nostro 1 gennaio 2016.

Come avete notato un altro piatto della mia terra: gli arancini siciliani, forse il piatto più famoso dello street food siciliano, per me gli arancini sono un confort food a tutti gli effetti, in Sicilia tutti i bambini crescono con gli arancini fino a diventarne dipendenti (come me), si preparano per le feste dei grandi e dei piccoli, quando mangi fuori al volo tra un impegno e l’altro, li servono sotto forma mignon per gli aperitivi e quando hai un languore e non sai cosa mettere sotto i denti e per mille altri motivi; in Sicilia gli arancini sono sempre presenti nell’alimentazione di tutti e guai a dire “non mi piacciono!” o “non mangio il fritto!” ti guarderanno male come se portassi sulla fronte il segno indelebile del tradimento, neanche io mangio il fritto ma all’arancino siciliano no non si dice!

Quando arrivano quei periodi, come le festività appena passate, dove sento maggiormente la nostalgia della mia terra e delle sue tradizioni, dei miei cari, inizio a cucinare a più non posso tutto quelli che mi riporta con la mente sull’isola, per sentirmi meno lontana.  Per placarla la voglia smisurata di arancini siciliani l’unico modo è addentarne uno, avevo sotto casa una rosticceria siciliana ma ha chiuso (a quanto pare la loro ricetta si è allontanata troppo da quella originale tanto da non vendere più …. noi in un anno li abbiamo mangiati una volta sola e ci siamo ripromessi di non farlo più… che tristezza!!!!) e il posto più vicino a casa dove poter trovare dei signori arancini siciliani è in centro a Pavia (se vi interessa vi lascio l’indirizzo nella mia dispensa).

Non cucino mai solo per due persone le mie dosi sono sempre abbondanti poi preparo la “schiscetta” per parenti e amici che apprezzano questi regali culinari forse un po’ bizzarri per qualcuno ma vi assicuro molto graditi da tanti altri.

Alcuni piatti che preparo seguono per filo e per segno la tradizione siciliana altri un po’ meno, qualcuno ha un tocco di inventiva a altri ancora si modificano scoprendo gli ingredienti che vivono nel mio frigo e i  suggerimenti di G. che adora la mia cucina terrona (quasi più di quella lombarda) aiutano.

Così nascono questi deliziosi arancini siciliani con salsiccia e piselli molto più veloci da preparare per placare le voglie di sicilianità, rispetto La classica ricetta degli arancini di riso siciliani. Per mettere in cantiere la ricetta originale dovete programmarla per tempo: per preparare un buon ragù bolognese ci vogliono parecchie ore (io lo lascio cuocere tra le 3 e le 5 ore) e in frigo non ne avevo a disposizione da usare all’istante. Tra i ripiani ho scovato altri ingredienti con cui poter creare qualcosa di buono e sfizioso: salsiccia al finocchietto tipica della Sicilia e della Sardegna.

Nelle rosticcerie isolane più fornite o estrose spesso si trovano arancini siciliani dai mille gusti: i classici al ragù, al burro, con ripieni di pesce e molluschi, quelli per vegetariani e quelli dolci a base di crema al pistacchio di Bronte o alla crema di nocciole. Nella mia città di origine c’è una famosa rosticceria che di tanto in tanto sforna qualche nuova golosità dandogli il nome del personaggio del periodo.

Basta liberare la fantasia ed ecco che in pochi minuti anche la mia cucina al nord “puzza” di fritto, come una classica cucina del sud durante i giorni di festa. G. scherzosamente mi dice tutte le volte che cucino gli arancini siciliani di mettere un cartello fuori dalla finestra della cucina, che dà sulla via principale del mercato rionale due volte la settimana e venderli al momento calandoli giù con un paniere di vimini che farei sicuramente i soldi, voi che ne dite????

arancini salsiccia e piselli (15)b

Intanto gustiamoci dei favolosi arancini siciliani con salsiccia e piselli tra amici e parenti per sentirci un po più al caldo e al sole della Sicilia.

Ingredienti per 6 persone

  • Per il riso

400 g riso originario
800g acqua
1 cipolla piccola
1 presa zafferano in pistilli (o 1 bustina di quelli in polvere)
2 dadi vegetale (o sale marino iodato grosso)
60g formaggio grattugiato
30g burro
pepe nero macinato
sale marino iodato fine

  • Per il ripieno degli Arancini Siciliani con Salsiccia e Piselli

300g salsiccia di maiale con finocchietto
200g pisellini surgelati
100g formaggio a pasta filata
sale marino iodato grosso

  • Per la besciamella

500 ml latte intero
100g farina 00
100g burro
noce moscata grattugiata
pepe nero macinato
sale marino iodato fine

  • Per la panatura

farina 00 W 180-200
acqua t.a.
pangrattato sottile

Olio per friggere

Tempo di preparazione 2 ore

arancini salsiccia e piselli (22)b
  • Preparare il riso

Pelate la cipolla e tenetela da parte. Portate a bollore acqua in una capiente pentola con il dado o il sale grosso, versate il riso e disponete la cipolla nel liquido, lasciate cuocere per pochi minuti e aggiungete lo zafferano sciolto in un cucchiaio di acqua calda, proseguite la cottura per il tempo necessario a far asciugare tutta l’acqua presente nella pentola. Rimuovete la cipolla e insaporite con il pepe, il burro e il formaggio grattugiato, se necessario insaporite ulteriormente con il sale.

arancini salsiccia e piselli (20)b

Versate il riso su un vassoio e allargatelo con un cucchiaio di legno. Lasciatelo raffreddare completamente per qualche ora.

  • Preparare gli ingredienti per il ripieno

Tagliate il formaggio a pasta filata in dadini e tenetelo da parte.

In una pentola portate a bollore acqua sufficiente per la cottura dei piselli, immergeteli e salatela, lasciateli cuocere per circa 10-15 minuti, il tempo varia in base alle dimensioni. Scolateli e teneteli da parte.

arancini salsiccia e piselli (21)b

Togliete la salsiccia dal budello e sminuzzatela con le mani.  In una padella rosolate la salsiccia con pochissimo olio fino e fatela cuocere per circa 5 minuti, unite i piselli già sbollentati e insaporite il tutto a fuoco medio. Spegnete il gas e lasciatele da parte.

  • Preparare la besciamella

arancini salsiccia e piselli (17)b

Portate a bollore il latte in un bollilatte o nel microonde. In una pentola sciogliete il burro, unite la farina e mescolateli insieme con una frusta, unite il latte a filo sciogliendo il ru e successivamente aggiungete il latte rimasto, salate e portate a ebollizione a fuoco medio, lasciate cuocere la besciamella fino ad ottenere un composto abbastanza sodo e corposo, insaporite con pepe nero e noce moscata e se necessario insaporite con ulteriore sale. Unite la salsiccia e i piselli spadellati versate in un contenitore basso e largo e lasciate raffreddare, fino a farlo quasi solidificare.

  • Preparare gli arancini siciliani con salsiccia e piselli

arancini salsiccia e piselli (14)b

Prendete una piccola porzione di riso, disponetelo sul palmo della mano e allargatelo fino a ricoprirlo in uno strato non troppo sottile, disponete al centro un cucchiai di ripieno di besciamella con salsiccia e piselli, distribuite qualche dadini di formaggio a pasta filata e richiudete su se stesso l’arancino siciliano a formare una palla, rotolatelo tra le mani umide ( tenete a portata di mano una scodellina con acqua) fino a formare una palla liscia e sferica, controllate che tutta la superficie sia ricoperta dal riso uniformemente, disponeteli su un vassoio e proseguite a formare gli arancini siciliani fino a completare gli ingredienti a disposizione.

  • Preparare la panatura

In una scodella versate la farina e poca per volta l’acqua mescolando con una forchetta o con una frusta, fino ad ottenere un impasto cremoso dalla consistenza viscosa e al tatto leggermente colloso. In una scodella versate poco pangrattato per volta.

arancini salsiccia e piselli (6)b

Passate ogni arancino prima della crema di farina, togliete l’eccesso e passateli successivamente nel pangrattato, evitate di sporcarvi troppo le mani causando eventuali grumi, quando il pangrattato presenta grumi troppo grandi sostituitelo con del pangrattato nuovo.

  • Cottura degli Arancini Siciliani con Salsiccia e Piselli

Riscaldate olio sufficiente ad immergere completamente gli arancini siciliani in una pentola dai bordi alti o una friggitrice con cestello fisso (se il cestello è girevole facendo fuoriuscire dal olio gli ingredienti in cottura, rimuovetelo e mettete gli arancini a cuocere direttamente nella parte più profonda della vaschetta). Cuoceteli pochi per volta fino a completa doratura della superficie. Lasciateli a sgocciolare su carta da cucina o su carta per fritti per qualche minuto. Servite gli arancini siciliani con salsiccia e piselli caldi con una buona birra fredda.

Cucina Regionale
Sicilia

Ti potrebbero piacere anche...

10 commenti

Claudia 7 Gennaio 2016 - 12:47

Svengo!!!!!!! mi piacciono da impazzire.. Qui a Roma c’è un negozio doveli fanno buonissimi! Io nonli ho mai fatti.. i tuoi son perfetti.. mettono voglia di addentarli adesso!!! :-* un bacione e buon 2016!!!

Rispondi
piccolalayla 7 Gennaio 2016 - 16:09

Ciao Claudia, augurissimi anche a te! Per caso il negozio di cui parli inizia per F….. ??? Sembrano complicati da fare ma ti assicuro che una volta addentati, la fatica si dimentica e ne è valsa la pena di spignattare un pò!!! A presto

Rispondi
speedy70 7 Gennaio 2016 - 19:17

Mamma mia, sono irresistibili questi arancini, ne mangerei a quintalate, li adoro!!!!

Rispondi
piccolalayla 11 Gennaio 2016 - 20:06

🙂 non sei la sola cara speedy, anche il mio compagno potrebbe farsi venire un indigestione da arancino! A presto

Rispondi
Laura Adani 7 Gennaio 2016 - 22:40

Laura, sai che non li ho mai preparati? e qualche giorno fa mio marito me li ha chiesti espressamente. Mi segno questa ricetta e quella tradizionale così magari mi organizzo per tempo e ci provo 🙂

Spero che tutto si risolva al meglio, Laura, anzi ne sono sicura. Mi spiace che questo nuovo anno sia iniziato con una esperienza difficile. Passerà vedrai. Non mi resta che augurarti tanta serenità Laura a te e ai tuoi cari.
ti abbraccio
Pippi

Rispondi
piccolalayla 11 Gennaio 2016 - 20:05

Laura quale onore averti qui… provali non ne rimarrai delusa e farai le felicità del maritino, il mio appena sente puzza di fritto per casa spera che siano gli arancini a cuocere. Un bacione grandissimo e tantissimi auguri anche a te!!!

Rispondi
Fausta 8 Gennaio 2016 - 17:33

… non preoccuparti, anch’io non amo i fritti, ma agli arancini “NO” non lo dico mai! Ho la fortuna di avere una vicina di casa di origini siciliane e posso assicurarti che i sapori della tua Terra d’origine mi piacciono tantissimo. Peccato solo non abitare vicino a te, perché la schiscetta la prenderei volentieri anch’io 😉
E ora… con tutte ste varianti e ste belle foto, m’hai fatto venire fame. Non dico altro. Un bacio 🙂

Rispondi
piccolalayla 11 Gennaio 2016 - 20:04

Ciao Fausta, piacere di averti qui… sono contenta che tu posso gustare le meraviglie della nostra isola, peccato non essere vicine… magari ti invitavo direttamente a cena per una frittura!!! a presto

Rispondi
zia Consu 8 Gennaio 2016 - 19:18

Ciao Laura e grazie x la visita nel mio blog 🙂 Ne approfitto x farti i miei migliori auguri di felice 2016 che vedo con piacere è iniziato benissimo in compagnia di questi golosissimi arancini..gnam gnam 😛 A presto 🙂

Rispondi
piccolalayla 11 Gennaio 2016 - 20:02

Ciao Consu, piacere di averti qui… si gli arancini hanno il loro perchè!!!! a presto e tanti auguri anche a te!

Rispondi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.