Home Sicilia Gramigna in zuppa di Cavolfiore

Gramigna in zuppa di Cavolfiore

Di piccolalayla

Gramigna in zuppa di Cavolfiore

Torno nella mia Sicilia e mi porto dietro una pioggerellina sottile, alzandomi la mattina sembra che i colori non sono proprio cambiati rispetto alle mattine in Oltre Po,  tranne che qui l’alba arriva prima… e almeno non mi sveglio con il buio…che è una tristezza assoluta.

Dato il clima non particolarmente felice di questi giorni della Merla… mettiamo sul fuoco una bella zuppa di cavolfiore bianco, semplicissima da preparare ma ottima per chi ha voglia di qualcosa di leggero e salutare per coccolarsi (e poi dopo i miei bagordi a base di carne è l’ideale … non vi dico quanta ne ho mangiata… non ci credereste neanche voi che ormai mi conoscete da tempo).

Questa è una di quelle ricette che ogni famiglia, ogni persona ha la sua, ognuno aggiunge e toglie ingredienti a gusto personale… e ci si può sbizzarrire con spezie e erbe aromatiche per renderla un piatto nuovo ogni volta che la si porta in tavola. A me piace tanto questa versione calda morbida e cremosa, dal sapore delicato e profumata…

Voi che ne pensate???

zuppa di cavolfiore (1)b


Ingredienti per 4 persone


200g di pasta Gramigna (o altra pasta piccola)
500g di cavolfiore bianco
2 carote
1 costa di sedano
1 cipolla bionda
2 foglie di alloro
pepe nero macinato Tec al
sale marino iodato grosso
olio evo

zuppa di cavolfiore (13)b
zuppa di cavolfiore (7)b

Lavate e pulite il cavolfiore, tagliate le cimette con i gambi più teneri e sminuzzate il torsolo in pezzi molto piccoli. Pulite la cipolla e il sedano, palate la carota. Tritate nel mixer o al coltello: cipolla, carota e sedano fino ad ottenere un battuto per il soffritto.In una pentola con coperchio, anche di coccio, rosolate in olio evo il soffritto, unire acqua quanto basta e quando avrà raggiunto il bollore unite il cavolfiore, il sale e le foglie di alloro.

Cuocere per circa 20 minuti o fin quando le cimette saranno diventate tenere. Controllate di sale e unite la pasta. Lasciate cuocere per il tempo necessario, lasciatela riposare qualche minuto con il coperchio prima di servire con una spolverata di pepe nero e del formaggio pecorino grattugiato.

zuppa di cavolfiore (8)b

Salva

Ti potrebbero piacere anche...

8 commenti

angela 29 Gennaio 2014 - 11:18

Ciao Laura questa mi mancava e per me ke adoro il cavolfiore è stata una piacevolissima sorpresa trovare la tua ricetta. La proverò quanto prima e ti farò sapere. Grazie sempre x i tuoi bellissimi (e buonissimi!!!) post.

Rispondi
piccolalayla 29 Gennaio 2014 - 11:58

CIao Angela,
piacere di leggerti anche qui 🙂 sono contenta che ti piaccia… allora aspetto un tuo commento per sapere che ne pensi! a prestissimo LA

Rispondi
serena 29 Gennaio 2014 - 14:47

perfetta!!! questa me la faccio domani!!!

Rispondi
piccolalayla 29 Gennaio 2014 - 15:14

🙂

Rispondi
fede 29 Gennaio 2014 - 18:45

Buonissima Lalla!!!! Mi piace un sacco quel formato di pasta!!!!

Rispondi
piccolalayla 30 Gennaio 2014 - 07:43

Ciao Fede, io l ho riscoperto in un supermercato da poco e lo trovo ideale per fare le zuppe ….gnam gnam e questa mi piace un sacco! tvb LA

Rispondi
carmen 29 Gennaio 2014 - 22:40

ben tornata.
Bellissimo piatto. Il piatto proprio il piatto intendo, lo trovo poetico nella sua tenera semplicità ,come la zuppa del resto.

Rispondi
piccolalayla 30 Gennaio 2014 - 07:44

Ciao Carmen, come non posso che essere d’accordo con te!!!!! A presto LA

Rispondi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.