Archivi giornalieri: 1 Settembre 2016

Pasta integrale con Tonno e Cipolla di Tropea

Pasta integrale con Tonno e Cipolla di Tropea

Pasta integrale con Tonno e Cipolla di Tropea Quando torni dal sud, la macchina striscia con il parafango sull’asfalto!
Non è un luogo comune ne una barzelletta alla Carlo Verdone (non me ne voglia!) ma la pura verità a cui ogni emigrante sottopone il suo mezzo di trasporto, una volta finite le ferie in terra natia, che esse siano estive o invernali.

Inutile che dici “quest’anno non porto nulla!” perché poi qualche acquisto ci scappa sempre e poi non hai messo in conto quello che la mamma sicula ha già acquistato nelle settimane precedenti al tuo arrivo e che ti farà trovare già pronte e imballate senza che tu conosca il vero peso del prodotto all’interno fino al momento di caricarlo in macchina con le valigie, è tra l’altro inutile che le dici le pesche si rovinano, i pomodori si schiacciano… ormai sono tuoi e te li mangi piangi. Poi ci aggiungi quello che non sei riuscito a mangiare nonostante le ferie siano durate parecchi giorni ed ecco che altro si aggiunge al carico. Ecco la lunga lista di quest’anno:

– 1 cassetta di pesche tabacchiere
– 1kg di pomodori di Pachino
– 1kg di capperi di Salina sotto sale
– svariate bocce di tonno
– 1kg di alici sott’olio
– 1kg di cipolle di Tropea
– 1/2 kg di origano secco
– 1 busta olive condite
– 3 vassoi di dolcetti alla mandorla
– 1 vassoio di nacatuli (altri dolcetti alla mandorla delle isole Eolie)
– 10 brioches con il “tuppo”
– 1kg di braciole messinesi
– 1/2 kg di salsiccia messinese

più ninnoli, nacareddi e ciarameddi vari (minutaglie e pentolame) … che non vi sto ad elencare.

Direte voi ma tutta questa roba si trova anche in Lombardia…! è vero ma non ha lo stesso sapore che portarla dal sud. Tutto acquista un profumo che è difficile trovare nelle cose confezionate industrialmente e vogliamo parlare della frutta e verdura maturata al caldo sole isolano.

Quando arrivi hai ancora il sapore del sale sulla pelle, il profumo del mare e il caldo bacio del sole; guardi il segno dell’abbronzatura conquistata a “fatica” dormendo sulla coperta della barca, che durerà poco (sopratutto su di me tra due settimane sarò di nuovo bianco latte) e pensi alle ferie appena trascorse e a quanto manca per ritornarci in ferie, per ritornare sulla tua isola… c’è chi pensa a Natale… ma io non vedo l’ora che sia nuovamente primavera, per assaporare il piacere dell’attesa prima delle ferie e contare i giorni che ci separano.

Cosi per mantenere intatti i sapori dell’isola usiamo le scorte alimentari che hanno viaggiato per questi 1300km dalla Sicilia, prepariamo una bella, buonaaaaaa e sopratutto profumatissima pasta al tonno ma un sugo di quelli seri con il tonno che sa di tonno e tutto il resto.

Quando gli ingredienti sono buoni, basta una scottata veloce (il tempo che bolla l’acqua per la pasta), un pizzico di sale e poco altro servirete qualcosa di eccezionale, che riempie la casa di magici profumi e ti fa tornare ad ogni boccone alle ferie estive, facendoti dimenticare dove sei.

La mia Pasta integrale con Tonno e Cipolla di Tropea è pronta non vi resta che sedervi a tavola ed assaporare i profumo della mia isola e delle terre vicine! Per la pasta io ho scelto quello che avevo a disposizione: delle pipe integrali bio (sulla pasta integrale potrei fare un trattato: negli ultimi mesi tantissime case hanno messo sul mercato questo prodotto ma aimè poche anzi pochissime sono realmente commestibili e dopo averne provate tante sono sempre tornata alla solita marca, più cara ma vera pasta integrale che vendono solo nei negozi bio forniti), che trovo ottime e che inaspettatamente anche il formato si sposa bene con questo sughino.

pasta tonno e cipolla (3)b Ingredienti per 4 persone

Continua a leggere