Home Primi PiattiPrimi Piatti dell'Orto Spaghetti alla Chitarra con Funghi e Pistilli di Zafferano

Spaghetti alla Chitarra con Funghi e Pistilli di Zafferano

Di piccolalayla

Vi avevo avvertite che avrei postato una serie infinita di ricette con questo formato di pasta!!!!Io lo adoro letteralmente, cosi ruvida si lega benissimo ai sughi. Quale migliore occasione per usare il Brotec ai funghi porcini inviatomi dalla ditta  Tec Al con cui ho indetto il contest “Il giro del mondo in 80 e più ricette, cucina etnica per tutti i palati” sarà uno dei meravigliosi premi messi in palio dalla ditta per voi…
Questo brodo granulare ha la capacità di rendere porcino anche un fungo in scatola 😛 , vi assicuro il profumo che riempirà le vostre cucine sarà come essere in una casa di campagna nelle prime giornate d’autunno.. con un cesto di buoni funghi freschi sul tavolo.

 

Ingredienti per 4 persone


350g spaghetti alla chitarra secchi
250g funghi misti surgelati
1 rametto timo
1 rametto maggiorana
1 rametto santoreggia
1 cucchiaino aglio granulare Tec Al
1 cucchiaino Brotec Funghi Porcini Tec Al
2cucchiaio Gran cucina codap classica o ai funghi
3 pizzichi zafferano in  pistilli
olio evo o burro
pepe nero tec al
sale marino iodato fine

In una capiente padella scongelare i funghi ed scolare l’acqua dalla pentola.
Versare dell’olio (o del burro) e l’aglio granulare e lasciare che questo sfregoli, aggiungere i funghi e lasciarli insaporire, aggiungere le erbette mescolare delicatamente, aggiungere il brotec ai funghi porcini e 2CC di acqua calda per farlo sciogliere.

In una tazzina da caffè sciogliere qualche pistillo di zafferano e aggiungerlo ai funghi amalgamare il tutto e lasciare che lo zafferano profumo pochi secondi, aggiungere la panna regolare di sale e pepe se occorre.

Cuocere la pasta in abbondante acqua salata per il tempo necessario, scolarla al dente e passarla in padella con il codimento, servire con qualche pistillo di zafferano per decorare.
********

Ti potrebbero piacere anche...

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.