Archivi tag: Conserve

pizzoccheri coste ceci (33)b

Pizzoccheri, Ceci e Coste con Sale al Rosmarino e un giro per l’Eudi Show 2017

Buon Lunedì!
Questo è stato un w.e. impegnativo… ho fatto tantissime cose in casa, in giro (ho girato tre supermercati per trovare un ingrediente senza successo), fatto shopping, cucinato e sono andata a Bologna per l’EUDI SHOW 2017 non tutti sanno cos’è! Parliamo della fiera europea della subacquea: tra gli stand potete scegliere dove andare in vacanza, le nuove scoperte, con chi fare immersioni e qual’è l’attrezzatura che fa per voi. EuropeanDiveShow2017Ho perso il conto di quante volte sono stata a questa fiera, ma il motivo principale della mia visita è rivedere gli amici di sempre con cui per tanti anni ho condiviso le mie giornate all’insegna delle avventure e scoperte nello stretto di Messina e che ogni estate tornado a casa continuano grazie a Ecosfera Diving; far conoscere il mio territorio e le bellezze sommerse ed emerse dell’isola maggiore e di quelle minori grazie a Blue Dolphins, oltre che ammirare le novità del mondo della subacquea. Questa fiera non è solo fare immersioni, bensì far conoscere le meraviglie della mia terra, insegnare alla gente ad amarla e consigliare loro di visitarla per scoprire quanto c’è di bello, con la nostra allegria contagiosa e la voglia di far festa poi il divertimento continua anche dopo i tuffi.

17016109_591093881094285_5963236255641041678_oSe avete imparato a conoscermi in questi anni saprete che per me la migliore espressione di affetto nei confronti delle persone è cucinare: non potevo fare oltre 230km e spuntare a mani vuote, e poi avevamo da festeggiare un COMPLEANNO….questa volta ho preparato la RED VELVET CAKE (la ricetta la trovate qui), una classica torta americana. Un dolce che adoro e che all’apparenza per noi italiani potrebbe essere una ricetta sbagliata, tanto zucchero, latticello, troppooooooo formaggio, ma poi una volta assaggiata vi si scioglie in bocca, oltre 3kg di torta  sparita in un lampo.

E dopo i picchi glicemici di ieri ora si torna a mangiare sano, Tutti o quasi conoscono il tipico piatto valtellinese chiamato pizzoccheri, qui la ricetta originale. Ma avete mai provato a cucinarli in altra maniera? Pizzoccheri, oltre ad essere il nome di una ricetta, è anche il nome di un formato di pasta usato per questo piatto: corte fettuccine di grano saraceno e acqua, una pasta povera molto saporita tipica della Valtellina.

La zuppa di oggi è molto semplice fatta di ingredienti poveri e nutrienti: coste, patate e ceci arricchita con un sale aromatizzato al rosmarino che gli conferisce un tocco di profumo perfetto. Questo sale semplicissimo da preparare in casa (se vi interessa sapere come continuate a leggere la ricetta) e perfetto per avere sempre il profumo delle erbe aromatiche in dispensa anche durante l’inverno, ma si possono preparare anche con gli agrumi e le spezie.

Se siete delle amanti dei regali personalizzati ad amiche e  parenti potete prepararne tantissimi per ogni persona che lo riceverà; conservarli in boccine di vetro e decorarli con deliziose etichette fatte da voi o scaricate dai numerosi siti internet dedicati e stamparli su carta adesiva colorata, potete inoltre arricchirli aggiungendo una PALETTA IN LEGNO o di metallo legata con un nastrino per rendere il regalo ancora più prezioso.    pizzoccheri coste ceci (41)b

Ingredienti per 4 persone

Continua a leggere

goedkope energie

zuppa di farro e verdure (48)b2

Zuppa di Farro e Verdure con Erbe di Provenza

Anche se il calendario segna il 10 maggio il cielo è grigio e continua a piovere, sembra di essere tornati in pieno novembre, un po per tutto il nord Italia è cosi. Ok, che non abbiamo avuto inverno, non ha piovuto, ma ora che dovrebbe esserci bello, compare invece questo tempo. Speriamo che nei prossimi giorni il sole si faccia vedere nuovamente per ricordarci in che mese siamo, con il sole è sparito con lui anche quel caldo tepore che fino a domenica ci faceva stare volentieri in maniche corte, cosi ecco comparire nuovamente la mia felpa e le ciabattine chiuse, non ne posso più, è la terza volta che li lavo e metto via, riuscirò a toglierli dai piedi per i prossimi 3 mesi questi vestiti?????

Svegliandomi e guardando fuori dalla finestra, il menu si è deciso da solo, con fuori questa temperatura cosa volete mettere in tavola? Io vado di zuppa di farro con tante verdure di stagione: zucchine, carote, patate, se avessi avuto qualche pisello/ fava o fagiolino li avrei messi volentieri. Ma ci vuole un po di profumo, tanto profumo per rendere speciale questa zuppa, ci vogliono tante erbe aromatiche: salvia, rosmarino, timo, maggiorana, alloro… scegliete quella che più amate tra queste o se come me non sapete scegliere potete preparare un bel mazzetto provenzale se le avete fresche, altrimenti un mix secco alle erbe di Provenza.

erbe provenzali (20)bIo ne tengo sempre un po di scorta in dispensa, preparare questo mix è semplicissimo basta un mortaio  o un trita spezie e le nostre erbe aromatiche. Per farlo dovrete raccoglierle sul vostro orto/balcone  le erbette (se vi manca qualche guardate al supermercato, nel banco frigo si trovano confezionate fresche o potete andare in erboristeria per avere direttamente quelle secche), lasciarle seccare per qualche settimana avvolte in sacchetti di carta, come quelli per il pane, e poi triturarli per ottenere il nostro mix dal profumo tutto francese. Una volta pronto versatelo in una boccia di vetro con un coperchio ermetico, una bella etichetta ed ecco che è pronto per ogni occasione. Se invece preferite un mix fresco, legate tra loro con lo spago da cucina o all’interno di una garza le erbe fresche. Capisco che non sempre si ha la possibilità di avere le piantine in balcone e sopratutto il tempo per accudirle, se volete provare questo mix potete cercarlo nelle drogherie che vendono prodotti esteri o organizzare un viaggio in Provenza per l’estate.

Il mix di erbe di Provenza si può usare su tantissimi piatti di carne o di pesce, per aromatizzare i lievitati: grissini, pizze e focacce, per arricchire del formaggio cremoso o fresco tipo la ricotta fatta in casa, ma da il meglio di se sui pomodori gratinati, sulle verdure estive e per preparare la Ratatouille, un tipico piatto francese diventato famoso grazie al topolino Rémy, proprio lui quello del cartone animato.

Sono stata in Provenza quando ero più piccola e me ne sono innamorata: i colori e i profumi, della macchia mediterranea, rendono questa regione del sud est della Francia un piccolo angolo di paradiso, quando fiorisce la lavanda e le erbe aromatiche sono rigogliose diventa un luogo incantato. Anche se io vengono da un posto bellissimo come la Sicilia, farsi stregare dalla Provenza è un attimo e ogni occasione è buona per tornare a visitarla.

Il cibo fresco e profumato, arricchito dall’olio d’oliva e dalla erbe aromatiche, si avvicina più alla cucina mediterranea che al resto del cibo francese, io lo trovo favoloso e non vedo l’ora di addentare nuovamente un pezzo di Pissaladière: una torta salata / focaccia con cipolle stufate, olive nere e alici, che prima o poi vi preparerò.zuppa di farro e verdure (39)b1

Ingredienti per 2 persone

Continua a leggere

Pasta-tumminia-con-pesto-rosso-al-finocchietto-28b

Spaghetti alla chitarra di Grano Tumminia con Pesto Rosso al Finocchietto

Siamo a fine settembre…il che significa un po più di tempo per mangiare, due volte al giorno, e soprattutto cucinare! Non stupitevi ma gli impegni alle volte sovrastano i bisogni…!!!!
Cosi dato che anche mia madre ha lasciato campo  o meglio cucina libera, per sbrigare delle commissioni, ho avuto tutto il tempo di mettere le mani in pasta nel vero senso della parola… erano giorni che volevo mangiare un buon piatto di Pasta all’uovo fresca: spaghetti alla chitarra, troccoli, pici o busiate qualunque cosa sarebbe andata bene ed ecco in pochi minuti la mia “nonna papera” era già pronta a dare il meglio di se…!

Gli ingredienti sono venuti da se:… farina di grano duro Tumminia, finocchietto, pomodori secchi… un po quello che era rimasto nella mia dispensa in questi mesi di latitanza e il resto non manca mai in casa.

Avevo voglia di assaporare qualcosa che profumasse: della mia terra, del mio mare, che avesse la passione e il sole dentro… e per quanto mi riguarda ci sono riuscita egregiamente.

Pasta tumminia con pesto rosso al finocchietto (46)b
Ingredienti per 5 persone

Continua a leggere

pesto e feta (20)b

Spaghetti al Pesto Genovese con Pomodori e Feta Greca

Ormai siamo agli ultimi giorni, prima dell’arrivo dell’autunno, è tempo di preparare le conserve per l’inverno, se non lo avete già fatto. Una di quelle che ogni anno faccio per la mia dispensa/frizer è il pesto genovese nella versione più classica con i pinoli e aglio quanto basta a sentirne il profumo (non ho problemi di vampiri nei dintorni da tener lontani) con il basilico delle mie piantine, allevate amorevolmente sul balcone. Quando lo preparo però mi piace anche consumarlo fresco appena pestato, proprio quando la cucina è inebriata del suo magico profumo quindi mentre il frullatore va la pentola con l’acqua per cuocere la pasta è già sul fuoco.

Ed ecco una versione per renderlo ancora più saporito e goloso, invitante e colorato… aggiungendo pomodori e feta greca sbriciolata… pochi ingredienti per esaltare il sapore fresco e il profumo del basilico appena raccolto.

Se amate il pesto in tante versioni o con tanti accostamenti qui potete trovare qualche idea golosa per i vostri pranzi / cene di fine estate.pesto e feta (19)b

Ingredienti per 4 persone

Continua a leggere

cous cous marocchino (1)b

Cous cous 7 Verdure Vegetariano alla Marocchina… Profumi del Mediterraneo

Torno nella mia Sicilia dopo qualche giorno in giro per l’Italia come vi raccontavo qui a cui si è aggiunta anche una sosta a Napoli di 48 ore per la seconda laurea dell’ING di casa.. il mio fratellino; questi giorni tra momenti di: trepidazione, commozione, gioia e poi lo sconforto ma questa è un altra storia (chi legge su fb sa)….

Come avete visto il tempo per cucinare /postare non c’è stato, ma qualche giorno fa ho messo in tavola un piatto che adoro: il cous cous: il sentire i granelli di semola sotto le dita che man mano si “incocciano” e si trasformano e riempiono la casa di quel profumo meraviglioso  di semola sono un gesto rituale antico e laborioso, anche se entrato da poco nella mia vita mi ha stregato e fatto innamorare del sapore che il vero cous cous ha…

Anche quando sono in Oltre Po non mi faccio mancare i sapori del mio amato Mediterraneo, tanto da avermi fatto mettere in valigia un bel sacchetto di semola per cous cous pronta da incocciare… ma sfortunatamente li mi manca la couscussiera/vaporiera per cuocerlo… non che non sappia dove comprarla: la zona è piena zeppa di macellerie islamiche che vendono articoli marocchini e tunisini a prezzi stracciati, spezie e semole di tutti i tipi… ( non me ne vogliano i puristi ma se non trovate la macelleria islamica e avete un Ikea a disposizione basta il cestello cottura a vapore STABIL con la sua pentola e il coperchio) ma non so dove metterla… perché lo spazio in cucina è veramente ridotto all’osso… devo accontentarmi del cous cous precotto che si trova al supermercato rapidissimo da usare ma che aimè perde un pò in sapore, prima o poi troverò il posto anche per la couscousiera in dispensa per preparare un cous cous come nel profondo Mediterraneo….

Quale migliore occasione per usare il “Ras el Hanout” la cui traduzione letterale è “capo della drogheria” cioè un mix di spezie pregiate disponibili nelle drogherie del Nord Africa ideale per insaporire cous cous e carni, è composto da 30 diversi ingredienti tra spezie erbe e fiori e esistono numerosi varianti in base alla famiglia o alla zona in cui ci troviamo.    cous cous marocchino (8)b

Ingredienti per 4 persone

Continua a leggere

cuori di lavanda (20)

Cuor di Lavanda

Arriva il primo freddo anche in Sicilia!
La temperatura è passata da 25°C a 14°C, in mezza giornata.. si, si… avete capito bene; a cui si aggiunge una bella pioggerella autunnale che ricopre tutto di grigio. E’ ormai ora di fare il cambio stagione,  tirare fuori le scarpe invernali, gli stivali per la pioggia, sciarpe, cappelli e il bollitore per il the (si per me anche quello è il rito del cambio stagione)….

Durante i periodi freddi:  the e tisane sono un rito importante della giornata, attimi rilassanti che ho imparato a condividere con gli amici o sola con i miei pensieri. Nei momenti di tepore e profumi inebrianti, è d’obbligo: il profumo dei biscotti appena sfornati, una cosa che mi mette di buon umore nelle tristi giornate invernali è proprio il profumo  che invade la casa: tanti ricordi, mille pensieri portano la mia testolina a vagare lontano, viaggiare con la fantasia, sognare ad occhi aperti, immaginare come sarà il futuro e se tutto questo avviene guardando lo scoppiettare della legna e le fiammelle nel camino … la mia mente si perde tra le nuvole… perchè io sono una sognatrice innamorata della vita..

Torniamo con i piedi per terra, da qualche anno ho letteralmente invaso il balcone di casa con piante e piantine aromatiche, di tutti i tipi e le varietà una delle mie preferite senza ombra di dubbio è la lavanda, potrei passare ore a sentire il suo profumo e a guardare il colore dei suoi fiori…per me è un passaggio di rito tutte le mattine insieme al caffè;  durante il periodo di massima fioritura, ho raccolto i fiori e meli si a seccare … un modo molto bello per conservarli in bella mostra sulle mensole della cucina è mescolarli allo zucchero… ma non è solo un bel vasetto da vedere, perchè potete usarlo per preparare magnifici biscotti e creme senza andare alla ricerca delle essenze chimiche fatte in laboratorio.

Ingredienti per 40 biscotti

Continua a leggere

gnocchi alle erbe provenzali (6)

Gnocchi alle Erbe Provenzali

Alle volte quando si ha poca voglia di cucinare ma voglia di provare qualcosa di nuovo o di fresco basta veramente poco, un pizzico di erbette di campagna ad esempio; in un paio di minuti il gioco è fatto…ed ecco che un semplice piatto può diventare un tripudio di sapori e profumo.

 

Ingredienti per 2 persone

Continua a leggere

mezze lune alle erbe provenzali (4)

Mezze lune ai Funghi con Erbe Provenzali

Una tra le ricette preferite da mio fratello, semplicissima, veloce, si sporca poco e anche lui che vive da solo riesce a farla senza problemi….

 

Ingredienti per 2 persone

Continua a leggere