Archivi categoria: Pasta Ripiena

pasta-e-biete-18b

Tortelli ai Pistacchi con Erbette

Vi capita mai uno di quei giorni che hai tante cose per la testa e la voglia di cucinare ti passa all’istante, non hai idee e non sai cosa preparare: buono e goloso, leggero e salutare? Dividersi su più fronti non è sempre facile e il grigio autunno spesso non aiuta a trovare l’idea giusta.

Se fosse per me nei giorni cosi farei una bella zuppa magari con qualche crostino fatto in casa giusto per dire che mi sono applicata ai fornelli e non sentirmi troppo in colpa, ma se rifilo a G. l’ennesimo minestrone mi tira il collo, a patto che non abbia costine di maiale e altre parti grasse che si mescolano con le verdure.

Apro il frigo: Tortelli ai pistacchi, li ho visti al supermercato (ogni tanto anche io cedo alla tentazione di provare qualche prodotto nuovo) e sono finiti nel carrello, sono sempre utili per preparare un semplice piatto di pasta veloce, non li compro spesso e per questo non ho mai idee per condirli, opto il più delle volte per burro e salvia, con un pizzico di noce moscata. Ma a questo giro non mi andava proprio!

Ho anche un bustone di erbette o biete da taglio, comprate dal contadino e da consumare il prima possibile, sono quelle verdurine a foglie delicate simili agli spinaci ma risultano meno pungenti in bocca. Si cuociono in pochissimi minuti in padella e si possono usarli per tante preparazioni e anche per gnocchi e per i ripieni della pasta fresca.

Ecco che la lampadina si accende, crema di erbette delicata per condire i tortelli ai pistacchi! Alla velocità della luce lavo le erbette, che per fortuna non erano neanche troppo sporche (se voi riuscite a trovarle potete prendere quelle già pronte lavate e imbustate) e in pochi minuti siamo a tavola, un piatto buonissimo ma allo stesso tempo semplice e leggero senza troppi condimenti e intingoli. Alle volte dai soliti ingredienti può venir fuori qualcosa di buono e nuovo. Il pistacchio delicato emerge ad ogni boccone con il suo croccantino e siccome mi sono piaciuti tanto e ho giusto in casa i pistacchi di Bronte portati direttamente dalla mia isola, penso che presto preparerò io questi deliziosi tortelli e magari tra qualche settimana vi posto anche la ricetta per prepararli.

Non mi resta che augurarvi,
buon we!
pasta-e-biete-24b

Ingredienti per 4 persone

Continua a leggere

tortelli-melanzane-27b

Tortelli con Melanzane e Ricotta

Melanzane…. che passione!!!!
Come vi dicevo nel posto precedente sono stata a fare la spesa in azienda agricola e tra le tante cose buone ho trovato stranamente aveva ancora sul banco delle belle melanzane sode e compatte e non mi sono potuta far scappare questa occasione.Ne ho preso subito un paio di kg (si lo so ma si fa presto a riempire la busta quando sono appena arrivate dal campo), sono tornata a casa con due casette di plastica piene di verdure… non so quando e come riuscirò a smaltire tutte queste verdure.

In casa dei miei le melanzane non dovevano mancare mai per tutta l’estate, e da quando le colture lo permettono, si trovano spesso anche nel resto dell’anno.
Mia madre è la maga delle polpette di melanzane come vi avevo già accennato qui, noi siamo cresciuti mangiandole e apprezzandole preparate in mille e un modo. Con tutte queste melanzane non potevo non preparare una buonissima Moussaka greca, che desideravo da agosto, quando arrivata davanti al mio ristorante greco preferito a Messina ho trovato il cartello chiuso per ferie, ma a J. questo si perdona.

“Cosa ci faccio ora con tutti questi altri kg di melanzane prima che vadano a male…????” sento la voce di G.: “Pasta asciutta!!!”…si perché se è vero che io cucino volentieri la pasta, lui la mangia altrettanto volentieri, ma  per me la pasta con le melanzane deve cantare a suon di Norma, come si dice sull’isola: melanzane fritte con tanto basilico fresco e una montagnaaaaaaa di ricotta grattugiata, ma dato che di fritto ne abbiamo mangiato in abbondanza “E se ci facessi un tortello?” si avete capito bene un tortello ripieno con le melanzane e ricotta fresca; il resto degli ingredienti c’è: uova fresche, ricotta stagionata, basilico a go go c’è, non resta che mettersi al lavoro.

Poi quale migliore occasione che un buon tortello per provare la mia asciuga pasta home made, costruita da G. durante una giornata di attacco di fai da te… (se vi interessa sapere come è stata costruita fatemi un fischio è veramente semplice). Il collaudo è stato perfetto, i tortelli si sono asciugati da entrambi i lati e, paura più grande, non si sono rotti in cottura… questa è la terza o quarta volta in vita mia che li preparo in casa con una riuscita perfetta… avete mai provato quelli con zucca e pecorino?!

I tortelli sono pronti, ora non resta che trovare il condimento perfetto per i tortelli con melanzane e ricotta… Per me melanzana= sugo di pomodoro = ricotta stagionata sicula … anche se qualcuno potrebbe dire banale… io lo trovo perfetto… quella semplicità per non coprire il sapore del ripieno e renderlo comunque piacevole in bocca. Tanto da sentire G. che chiede il bis a gran voce…

tortelli-melanzane-28b

Ingredienti per 4 persone

Continua a leggere

tortelli zucca pistacchio (4)b2

Tortelli con Zucca e Pecorino al Pistacchio di Bronte e Erbette Aromatiche

Qualche settimana fà mi hanno regalo una zucca, un enorme e tipica zucca di un paesino a pochi km dal mio … dal nome di zucca berrettina, per la sua forma strana a forma di berretto di prete, dalla buccia spessa e la polpa soda e compatta, con grossi semi all’interno; il suo gusto dolcissimooooooooooooo e vi posso assicurare che il primo impatto è stato quasi come mangiare un dolce super-zuccherato, le meraviglie della natura.

Io adoro la zucca, ma essendo l’unica in famiglia a gustarla, un intera zucca è tanto anche per me, da mangiare in pochi giorni senza farne un indigestione. Cosi mi sono detta troviamo un modo per mangiarla senza sprecarla e che posso gustare anche dopo. Qualche pezzetto è finito subito in frizzer a dadini pronta per farci vellutate invernali, qualche altra in un bel risotto ma ancora tanta stava li in frigo, pronta per essere cucinata.

Quale migliore occasione se non quella di preparare i tortelli di zucca; la pasta fresca non è una preparazione da tutti io giorni, ma una volta fatti in abbondanza si conservano in frizzer e si tirano fuori ancora surgelati pronti per un tuffo nell’acqua bollente salata quando ne abbiamo voglia o quando volete stupire gli amici con delle preparazioni strepitose.

La ricetta dei tortelli di zucca tipica della zona dell’Emilia, a due passi da qui, è con la mostarda e gli amaretti, ma io non amo questi ingredienti e ho preferito usare altri ingredienti come il pecorino e le mie amate erbe aromatiche per insaporirli e smorzare il dolce quasi estremo di questa zucca berrettina.

Una volta pronti questi tortelli di zucca riempiranno di un magico profumo la casa e il vostro palato ringrazierà vivamente. Per il condimento potete scegliere il classico burro e salvia, o aggiungere come ho fatto io Pistacchio di Bronte ed erbette aromatiche del mio balcone, creando un condimento delicato ma allo stesso tempo ricco di sapore che non copre minimamente il sapore dei tortelli di zucca ma anzi li accompagna divinamente. E vi assicuro che stuzzicherete anche il palato di chi fino a poche ore prima ha detto “noooooooo, io la zucca non la mangio!”

tortelli zucca pistacchio (7)b

Ingredienti per 4 persone

Continua a leggere

doppiette (20)b2

Doppiette di Melanzane… i profumi della Sicilia

    Nonostante il calendario dica che siamo in autunno fuori splende un sole fantastico, uno di quei soli che ti riscaldano il cuore e l’anima e che ti mettono la voglia di fare mille cose… prendere la bici e andare a pedalare su per le colline in mezzo alle vigne che cambiano colore, shoopping folle e chi più ne ha più ne metta, posso ritenermi fortuna di essere arrivata da una settimana e godere ancora di queste magnifiche giornate!

Vi state domandando come mai ora che sono al Nord, cucino piatti della mia terra e che ancora non ci sono sul blog: indovinate! Per farli assaggiare a G. quando lui è stato in Sicilia, non ho avuto tempo per stare ai fornelli, viceversa ora che sono a casa e ho il tempo a disposizione posso mettermi all’opera.

Ho portato con me gli ingredienti tipici per preparare tante delizie, avete mai aperto il bagaglio di una sicula emigrante? I vestiti si possono comprare in qualunque centro commerciale… ma generi di prima necessità come: ricotta, pistacchi, mandorle, dolcetti vari, cannoli e cassate… no questi non si trovano facilmente.. tranne se non vai in un negozio specializzato in prodotti del territorio (che è come andare in gioielleria di Cartier) e vi posso assicurare che nonostante li paghiate cari e salati non sempre si trovano quelli autentici.

Il piatto che vi propongo non è una pasta alla norma anche se gli ingredienti sono identici: melanzane, salsa di pomodoro, ricotta, pasta e tanto basilico. Si chiamano doppiette di melanzane… il nome sembra qualcosa di complicato invece è come preparare la pasta con melanzane  ma questa volta la melanzana fritta sta fuori e la pasta nascosta, si avete capito bene involtini di melanzane con all’interno pasta fresca al sugo di pomodoro e basilico, sapete che noi Messina andiamo pazzi per gli involtini; si preparano per le giornate di festa, possono essere preparate in anticipo e riscaldate pochi minuti prima di servirle in tavola, il classico piatto estivo per le scampagnate domenicali. Da noi a Messina le doppiette fanno parte di quei piatti che si trovano in tutte le rosticcerie: quella teglia favolosa che strega la vista e che emana un profumo inebriante.

Le doppiette di melanzane sono uno di quei piatti che ti riportano alla mente i ricordi di infanzia quando le preparava la nonna, si i piatti delle nonne sono sempre unici, con quel sapore speciale: alle 6.00 del mattino le melanzane erano già sotto sale, alle 8.00 una montagna di pentoloni e padelle erano sul fuoco, con il rumore lento della salsa che sobolliva, il profumo della cipolla soffritta e del basilico appena lavato. Una montagna di ricotta infornata appena grattugiata stava li sul tavolo, e mi raccomando quella infornata dalla buccia scura con interno color caffè. E tu li piccola ad aspettare l’ora di uscire per raggiungere i amichetti / cuginetti ed andare a giocare… mentre in cucina aumentava la frenesia del pranzo domenicale.

So che ora vi starete domandando ma noi la ricotta infornata dove la prendiamo??? Si non uccidetemi ma non potevo non postarvi questa delizia, non vi resta che fare un viaggio in Sicilia e fare scorta di ricotta infornata, fatevela mettere sotto vuoto a pezzetti da ½ kg e vedrete che vi durerà un sacco di tempo. E se vi resta spazio in valigia portate con voi anche due melanzanine, mi raccomando.doppiette (44)b

Ingredienti per 4 persone

Continua a leggere

canederli funghi (17)b

Knödel o Canederli allo Speck con Funghi Porcini

Passate bene le feste di Natale???? Pronti ad affrontare quelle di fine e inizio anno???? Avete già scelto il menù per questi nuovi giorni di festa??? Io invece sono gli unici giorni dell’anno che non sto in cucina a spignattare i piatti tipici delle feste…. non chiedetemi perché storia lunga!

Cosi in tutta calma e lontana dalla frenesia di questi giorni preparo qualcosa che sa di inverno e di montagna…come quelle dell’Alto Adige nella speranza che venga giù la neve e aprano tutti gli impianti, sogno di scivolare sulle bianche distese … e quale migliore occasione per preparare la pancia a qualcosa che profumi di neve… come i Canederli?

Ne avevo ancora qualcuno in frizzer, preparato qualche settimana fà, ma non avendo in casa del buon brodo di carne sufficiente per cuocerli ho optato per preparali con i funghi porcini mica male è?…. Vi assicuro che anche in questa versione sono venuti buonissimiiiiiii e non hanno nulla da invidiare a quelli classici in brodo, tanto che non vedo l’ora di avere tra le mani qualche avanzo di buon pane bianco per prepararli nuovamente;

I canederli ho scoperto essere cosi semplici da fare che mi stupisce il doverli andare a comprare a peso d’oro al supermercato (se sapete fare le polpette anche i Canederli per voi saranno un gioco da ragazzi). Presto troverete qualche altra versione più o meno tipica qui sul blog!!!

canederli funghi (16)b

 

Ingredienti per 4 persone

Continua a leggere

tortelli ai funghi con bescimella al pistacchio e gorgonzola (7)b

Tortelli ai Funghi Porcini con Besciamella al Pistacchio e Gorgonzola

Pasta ripiena??? Non mi dispiace averne sempre qualche confezione nel frigo, sicuramente non è come quella preparata in casa, ma per quei giorni dove: fantasia/voglia/ tempo (SOPRATTUTTO) non ci sono è l’ideale… si butta tutto in pentola e il massimo che uno può elaborare è il classico dei classici… burro e salvia…(minimo sforzo – massima resa) con qualunque ripieno sta bene… Poi se però, siete come me, che non vi accontentate di burro e salvia… ma li usate insieme ad altri 3, 4 o 5 ingredienti facendo comunque un condimento velocissimo, il tempo che arriva a bollore l’acqua per la pasta…, anche la pasta ripiena industriale acquista un altro sapore. Cosi finisce ogni volta che apro il frigo e la dispensa per prendere…  il burro e la salvia… al burro si aggiunge il gorgonzola a cui si aggiunge il latte e via dicendo… cosi mi ritrovo ad avere un sacco di ingredienti sulla cucina e un gusto nuovo nel piatto… Poi vi posso assicurare che l’accostamento Funghi- Zola – Pistacchi…  è favolosoooooo (qualche altra ricetta qui e qui ).
E con questo vi auguro un Buon Lunedì!

tortelli ai funghi con bescimella al pistacchio e gorgonzola (12)b
Ingredienti per 4 persone

Continua a leggere

Ravioli carciofi e bottarga (5)b

Ravioli ai carciofi e bottarga di tonno

Inizia il caldo, poca voglia di stare a spignattare tra i fornelli per lunghe ore, meglio godersi questi primi raggi di caldo sole all’aria aperta, cosi ecco un piatto semplicissimo ma gustoso da portare in tavola in pochi minuti e senza troppa fatica ottenendo però un matrimonio perfetto tra Bottarga e Carciofi… voi che ne dite????

Ravioli carciofi e bottarga (2)b

Ingredienti per 2 persone
Continua a leggere

Ravioli e fontina (2)

Ravioli allo Speck con fonduta di Fontina d’alpeggio

Un altra ricetta sluè sluè, come si dice a Napoli ma di napoletano non ha niente… Torniamo nuovamente sulle Alpi in Valle da Aosta, per gustare insieme questo magnifico formaggio in una ricetta semplice e veloce ma dove il gusto e la genuinità non mancano di certo, sarò ripetitiva (quì) ma bastano veramente pochi ingredienti per ottenere un piatto da leccarsi i baffi e per portare in tavola un eccellenza italiana dal marchio DOP. e se con i ravioli industriali il risultato è stato questo… posso solo immaginare, quale meraviglia  verrebbe fuori con dei ravioli fatti in casa come tradizione vuole….!

Ravioli e fontina (3)

Ingredienti per 2 persone
Continua a leggere