torta_riso_cipolla_breme (69)b

Torta di Riso con Zucchine e Cipolla di Breme e una gita in Montagna

Al rientro a casa dopo le ferie in giro per l’Italia, avevamo ancora qualche giorno di stop prima del vero rientro a lavoro, cosi abbiamo deciso di dedicarlo alla famiglia e di trascorrere un giorno con il piccolo di casa, in vacanza con i nonni in montagna. Una giornata speciale in un luogo speciale: la Valle d’Aosta, ero già stata in questa regione ma in inverno, sotto metri e metri di neve, in una bellissima baita a mangiare polenta e a sciare su lunghissime e bellissime piste de La Thuile grandi come autostrade, forse nella più bella giornata di quell’anno a detta di chi vive li, fortunata!

lago_brusson

Nonostante ami fare trekking non ero mai stata in montagna in estate, una stagione che solitamente dedico alla mia terra, tranne qualche tappa sul mio vulcano, ma li è tutto un po diverso. Ho scoperto un luogo meraviglioso fatto di tantissimo verde, acqua fresca che sgorga da ruscelli, laghi e animali liberi di pascolare, siamo stati in Val d’Ayas una delle prime valli giungendo in questa regione, a poco meno di due ore da casa.

brusson 2

Lungo la strada per raggiungere il piccolo ma caratteristico paesino di Brousson, dove è presente l’omonimo lago e il torrente Evançon, affluente della Dora Baltea. Ho scoperto luoghi che non immaginavo potessero essere cosi diversi rispetto all’inverno. Piccole e deliziose casette curate dal tetto spiovente, balconi fioriti e portici attrezzati per serate tra amici.

laura_brusson

Il questo luogo i castelli sono numerosi e si trovano sparsi per tutta la valle, sfortunatamente non avevamo tempo a sufficienza per fare un giro tra di essi e visitarne almeno uno, ma ci siamo accontenti di una camminata lungo un bellissimo sentiero immerso nel verde al ridosso del torrente, di facile accesso e non troppo lungo.

brusson 1

Mi capita spesso di non sapere cosa cucinare in quest ultimo periodo, sarà che ha fatto troppo caldo anche per me terrona, sarà che le verdure sanno di poco e di niente, sarà che il rientro dalle ferie è sempre traumatico, fatto sta che apro il frigo e resto a fissarlo fin ché il suono che emana mi riporta alla realtà. Ho le cipolle di Breme, le zucchine, le uova e pensavo di fare una frittata banalissima  ma confesso che io non son una grande appassionata di frittate e neanche G. Ormai è tardi per impastare e tirare una pasta brisee ma posso sempre utilizzare una base di altro tipo… che ne dite del riso????

Da siciliana se parlo di riso la mente va subito agli arancini/e (non litighiamo per come si chiamano tanto sappiamo che la sostanza è la stessa!) ma c’è anche la torta di riso al cioccolato e le sfinci di riso e qualche altra ricetta che in questo momento non ricordo. Cosi intanto che il riso cuoceva ho affettato le verdure e iniziato a spadellare. Il risultato un successone una torta di riso dolce e delicata arricchita dal mascarpone che l’ha resa cremosa, se non vi piace o non lo avete potete sempre sostituirlo con una densa besciamella fatta in casa.

Come tutti i gratinati se mangiati il giorno dopo sono ancora più buoni e questo vale anche per questa torta di riso con zucchine e cipolla di Breme. Potete servirla calda o a temperatura ambiente in tante occasioni, farne dei mini tortini usando lo stampo dei muffin o tagliandola a tocchetti  per un buffet saporito con amici vegetariani o intolleranti al glutine.

torta_riso_cipolla_breme (71)b

Ingredienti per 4 persone

200 g di riso Carnaroli o Roma o Originario
250 g zucchine scure medie
250 g cipolla di Breme
50 g formaggio grattugiato parmigiano
250 g mascarpone fresco (o besciamella densa)
1 uovo allevamento a terra medio
1 cucchiaio di olio evo
sale marino iodato fine
una presa timo secco
una presa maggiorana secca
noce moscata grattugiata
1 noce di burro

  • Inoltre

Tegame Quadrato in Pirex

Tempo di preparazione 40 minuti

torta_riso_cipolla_breme (30)b

Versate in una pentola circa 400 ml di acqua salate e cuocete il riso per circa 10 minuti, l’acqua dovrà assorbirsi tutta prima che il riso sia cotto, se non succede (ogni varietà di riso assorbe liquidi in quantità diversa) scolatelo e lasciatelo raffreddare per qualche minuto in un capiente scolapasta. Quando tiepido versatelo in una scodella capiente (a cui aggiungeremo successivamente tutti gli ingredienti).

Lavate e spuntate le verdure, affettate le cipolle e tenetele da parte, affettate le zucchine e tenetele da parte.

torta_riso_cipolla_breme (60)b

In una Padella in Alluminio capiente rosolate con un cucchiaio d’olio le cipolle e appena iniziano a trasudare unite le zucchine, insaporite con sale e pepe e lasciate cuocere il tutto per circa 5-10 minuti a fiamma media spadellando spesso per evitare di bruciare le cipolle. Spegnete la fiamma e lasciatele raffreddare qualche minuto.

torta_riso_cipolla_breme (4)b

Unite le verdure spadellate al riso, aggiungete il formaggio grattugiato (lasciandone da parte un po per la finitura del piatto), il mascarpone, le erbe aromatiche e l’uovo sbattuto. Mescolate accuratamente il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo, se necessario regolate ancora con sale e pepe.

Versate il tutto in una pirofila da forno a vostra scelta e livellate la superficie con un cucchiaio o con una paletta. Cospargete con il formaggio grattugiato tenuto da parte e i fiocchetti di burro la superficie.

torta_riso_cipolla_breme (2)b

  • Cottura

Cuocete in forno preriscaldato a 180°C per circa 15-20 minuti o fino a quando sulla superficie non si sarà formata una leggera crosta dorata. Lasciate raffreddare la torta di riso con zucchine e cipolla di Breme per circa 5 -10 minuti prima di servirla in tavola.

Potete preparare la torta di riso il giorno prima e riscaldarla pochi minuti per portala a temperatura ambiente.

torta_riso_cipolla_breme (57)b

Coach outlet

Share on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestShare on FacebookShare on TumblrEmail this to someone

8 pensieri su “Torta di Riso con Zucchine e Cipolla di Breme e una gita in Montagna

    1. piccolalayla Autore articolo

      Consuelo, con il mare sfondi una porta aperta… sono cresciuta sulla riva dello stretto di messina, per buona parte dell’anno i miei capelli erano fatti di sale e sabbia, sul fondo delle borse conchiglie e altro… e ti confesso che ho avuto la tua sensazione quando mi sono trovata ad ammirare i monti in estate per la prima volta… A presto LA

      Rispondi
  1. Daniela

    Sono stata in Valle d’Aosta qualche anno fa e l’ho trovata anch’io incantevole.
    Questa torta di riso è molto gustosa.
    Un piatto semplice ed invitante :)
    Buona settimana

    Rispondi
  2. saltandoinpadella

    Io adoro la montagna, quando ero piccola miei ci portavano tutte le stati fino a che non sono andata all’Università. Mi piace tanto camminare nel verde, lo trovo così rilassante. E poi ti fa venire una fame ;-) due bei quadrottoni di questa torta ci stanno benissimo dopo una passeggiata. Non avevo mai sentito nominare questo tipo di cipolle. Sono bianche o gialle?

    Rispondi
    1. piccolalayla Autore articolo

      Ciao Saltando in padella, io invece ci sono sempre stata in inverno a sciare mai in estate fino ad ora. La cipolla di Breme è rossa … dalla forma schiacciata dolcissima e golosissima perfetta per condire torte salate e altro.

      Rispondi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>