polenta e salsiccia (24)b

Polenta Rossa del Ticino e Salsiccia

Quando arriva l’inverno ecco comparire nel menù di casa la polenta, noi la mangiamo sempre volentieri sia semplicissima al pomodoro (come la preparava la nonna di G.), con i funghi, il gorgonzola e con sughi più elaborati come in questo caso.

Anche i muri sanno che non è un piatto tipico siciliano, ma almeno una volta l’anno da bambina compariva sulla tavola della domenica, non avevamo paiolo di rame e tanto meno la cultura di stare a mescolare per un ora, quindi usavamo quella precotta; a quel tempo c’era un solo tipo di farina per polenta istantanea, ma per me il risultato era più che eccellente, un piatto che non mangiavamo tutti i giorni. Mia madre la preparava (l’ha fatta anche lei in settimana!) con questo stesso sugo che a noi piace tanto.

Una volta entrata nel mondo del food blog e conoscendo virtualmente cucine di tutti gli angoli d’Italia ho scoperto i tantissimi tipi di polenta: gialla, integrale, bianca, taragna, saracena ecc ecc. Quando sono arrivata al nord ho imparato (passatemi il termine) a cucinare la vera polenta, non sarò mai come una massaia lombarda a girare la polenta nel paiolo di rame sul fuoco vivo del camino con il mestolo di legno per un ora, ma me la cavo.

Qualche tempo fa andando al mulino a comprare le farine per il pane e la pizza a Pavia ho scoperto che nella nostra zona la polenta tipica è quella rossa del Ticino, poco conosciuta e difficile da reperire fuori dalla zona, sono poche le aziende agricole che la coltivano e si trova solo in alcuni negozi di nicchia o direttamente al mulino che la macina;

Non sono un esperta di polenta ma dopo averne provate alcune sono tornata a comprare questa,  la trovo molto saporita e cremosa (come piace a me!), perfetta per accostarla con tanti sughi diversi e da mangiare semplicemente come pane quando ne avanza un po.polenta e salsiccia (3)b

 Ingredienti per 4 persone

  • Per il sugo

600g salsiccia di maiale al finocchietto
1 cipolla bionda
750 ml salsa di pomodoro (o polpa)
1 bicchiere di vino
pepe nero macinato
sale marino iodato fine
olio evo

  • Per la polenta

400g farina per polenta rossa del Ticino (ma potete usare qualunque polenta)
1600 ml acqua
sale marino iodato grosso

Tempo di preparazione 70 minutipolenta e salsiccia (22)b

  • Prepariamo al salsiccia

Se la salsiccia che avete acquistato è in un unico pezzo e volte preparare dei bocconcini da servire più facilmente in tavola allungatela sul piano da lavoro, rimuovetene circa 3 cm dal capo iniziale e calcolate la dimensione del nodino che vorrete ottenere nel mio caso 5 cm stringete tra le mani delicatamente cosi da spostare la pasta della salsiccia e arrotolate su se stesso cosi da stringere il budello, procedete cosi fino ad ottenere tutti i nodini. Se il budello si dovesse rompere tagliate e ricominciate a fare i nodini delle dimensioni che avete scelto.polenta e salsiccia (1)b

In una capiente padella riscaldate  dell’olio evo, aggiungete i nodini di salsiccia e lasciateli colorire, se necessario punzecchiateli con una forchetta per far fuoriuscire parte del grasso che potrebbe farli bucare, intanto tritate sottilmente la cipolla al coltello o con un mixer e unitela alla salsiccia, facendola dorare con il fondo che si è formato nella pentola. polenta e salsiccia (5)b

Quando la cipolla sarà traslucida, sfumate il tutto con il vino e quando la parte alcoolica sarà evaporata aggiungete la salsa di pomodoro (o la polpa) mezzo bicchiere d’acqua e insaporite con poco sale e pepe. Posizionate il coperchio e lasciate cuocere il sugo di salsiccia per circa 1 ora.polenta e salsiccia (7)b

  • Preparare la polenta

Misurate l’acqua e mettetela in una pentola capiente, portate a bollore e salate con il sale grosso, aspettate che riprenda il bollore e fate cadere la polenta giù pesata a pioggia nella pentola, mescolate con una frusta a mano fino a che non si è disciolta bene, abbassate la fiamma posizionate il coperchio e fate cuocere per il tempo necessario richiesto dalla polenta (nel mio caso 45 minuti) ricordandovi di mescolare ogni 5-10 minuti per evitare che si attacchi e bruci.polenta e salsiccia (10)b

  • Servire la polenta

Potete servirla nella maniera classica sul tagliere di legno tagliata a pezzi o direttamente sui piatti da portata, accostandoci il sugo precedentemente preparato con la salsiccia.polenta e salsiccia (21)b

 

Cucina regionale
Lombardia

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Share on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestShare on FacebookShare on TumblrEmail this to someone

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>